Hár (cratere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Esogeologia}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Immagine raccolta dalla sonda Galileo del cratere Hár. A destra è visibile parte del bordo del cratere Tindr.

Il cratere Hár è un cratere da impatto di 52,2 km di diametro[1] presente sulla superficie di Callisto, satellite di Giove. È intitolato a Odino, di cui reca uno dei numerosi nomi.[1] Il cratere presenta un rilievo centrale detto dome (cupola), che si crede risulti da un sollevamento tettonico a seguito dell'impatto.[2] Questa caratteristica è abbastanza comune tra i crateri di Callisto che hanno un diametro superiore ai 60 km.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Hár Crater, United States Geological Survey (USGS). URL consultato il 16 febbraio 2009.
  2. ^ R. Greeley, Klemaszewski, J.E.;Wagner L.; et.al., Galileo views of the geology of Callisto in Planetary and Space Science, vol. 48, 2000, pp. 829–853, DOI:10.1016/S0032-0633(00)00050-7.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]