Gytha Thorkelsdaettir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gytha in una vetrata della chiesa di San Nectan ad Hartland

Gytha Thorkelsdaettir (... – ...) è stata una nobile svedese, figlia di Thorgil Sprakling, membro della casa reale svedese.

Gytha, di cui non si conosce l'anno di nascita e di morte, andò in sposa a Godwin del Wessex da cui ebbe numerosi figli che, anche se in momenti diversi, raggiunsero tutti il grado di conte. Essi erano:

Gytha perse tre dei suoi figli per la battaglia di successione al trono inglese, Tostig, ucciso a settembre mentre fronteggiava il fratello Aroldo, e in ottobre Aroldo stesso insieme al fratello Gyrth periti entrambi nella battaglia di Hastings. A seguito della disfatta Gytha lasciò Exeter e l'Inghilterra poiché tutti i loro beni erano stati confiscati da Guglielmo il Conquistatore. Si suppone che a seguito della sua fuga sia andata in Scandinavia paese da cui proveniva. Il suo figlio più giovane rimase prigioniero dei normanni fino alla morte del re.