Gymnothorax unicolor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Murena nera
Gymnothorax unicolor head.jpg

Gymnothorax unicolor.jpg

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Elopomorpha
Ordine Anguilliformes
Famiglia Muraenidae
Genere Gymnothorax
Specie G. unicolor
Nomenclatura binomiale
Gymnothorax unicolor
Delaroche, 1809
Sinonimi

Lycodontis unicolor

La murena nera o murena monaca (Gymnothorax unicolor, nota anche con il sinonimo di Lycodontis unicolor) è un pesce di mare della famiglia Muraenidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una specie di acque calde diffusa nell'Oceano Atlantico orientale dalle coste del sud del Portogallo all'isola di Sant'Elena e nel mar Mediterraneo e in tutti i mari italiani, dove però è rara.
Si incontra, come la murena comune, in fondi scogliosi a profondità modeste, ma maggiori rispetto a M. helena.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È molto simile alla murena come aspetto generale, si può distinguere in base ai seguenti caratteri:

  • solo la narice anteriore ha un tubulo (in Muraena lo hanno entrambe)
  • la testa è più tozza e meno allungata
  • il colore è molto più uniforme, di solito bruno più o meno scuro ma non nero
  • la testa è di colore più scuro del resto del corpo, questa colorazione scura è delimitata da una fascia chiara indistinta che passa presso l'opercolo branchiale
  • la pinna impari ha un bordo biancastro molto fine ma contrastante sulla tonalità scura della pinna

La lunghezza massima è di 110 cm.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Simile a quella di Muraena helena.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X
  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975
  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani, Mursia, 1991 ISBN 88-425-1003-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci