Gymnocarpium robertianum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gymnocarpium robertianum
Gymnocarpium robertianum1.jpg
Gymnocarpium robertianum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Pteridophyta
Classe Pteridopsida
Ordine Polypodiales
Famiglia Cystopteridaceae
Genere Gymnocarpium
Specie G. robertianum
Nomenclatura binomiale
Gymnocarpium robertianum
(Hoffm.) Newman, 1851
Nomi comuni

Felce del calcare

Gymnocarpium robertianum (Hoffm.) Newman, 1851 è una felce appartenente alla famiglia delle Cystopteridaceae.[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del genere deriva dal greco ghimnòs (nudo) e karpòs (frutto), per avere i sori non ricoperti dalla membrana di protezione (indusio).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pianta perenne, con foglie lunghe 30–60 cm, a contorno triangolare minutamente glandulose sulla pagina inferiore e al margine; piccioli nerastri e ramificati; elementi di 2º ordine profondamente incisi e incompletamente divisi; sori tra loro più o meno confluenti. Periodo di sporificazione: giugno - settembre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Si trova, seppur poco comunemente, nelle faggete fresche e sulle rocce fino a 1800 m, nei principali gruppi montuosi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gymnocarpium robertianum in The Plant List. URL consultato il 20 gennaio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Galetti, Abruzzo in fiore, Edizioni Menabò - Cooperativa Majambiente, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica