Guy (autoblindo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guy Armoured Car
Tanks and Afvs of the British Army 1939-45 MH3699.jpg
Una Guy Armoured Car
Descrizione
Equipaggio 3
Dimensioni e peso
Lunghezza 4,12 m
Larghezza 2,6 m
Altezza 2,29 m
Peso 5,2 t
Propulsione e tecnica
Motore Meadows 4ELA 4 cilindri alimentato a benzina
Potenza 55 hp (41 kW) hp
Rapporto peso/potenza 10,6
Trazione 4x4
Prestazioni
Velocità 64 km/h
Autonomia 340 km
Armamento e corazzatura
Armamento primario una mitragliatrice Vickers da 12,7 mm
Armamento secondario una mitragliatrice Vicker da 7,7 mm
Corazzatura max 15 mm

[senza fonte]

voci di carri armati presenti su Wikipedia

Il Guy Armoured Car era un veicolo corazzato prodotto in un numero di esemplari limitato, in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1938 la Guy Motors realizzò cinque prototipi del Guy Quad. Questi veicoli utilizzavano il telaio del trattore d'artiglieria Quad-Ant. Il veicolo completò con successo le prove in condizioni operative e nel biennio 1939-1940 fu prodotto in 101 esemplari con la designazione di Guy Wheeled Light Tank.

Il veicolo si caratterizzava per essere il primo veicolo corazzato britannico realizzato con lo scafo saldato e con piastre corazzate inclinate. Sopra la parte centrale era montata una torretta armata con due mitragliatrici Vickers o Besa. Il motore era posizionato nella parte posteriore del mezzo mentre l'impianto radio era del tipo N°19.

In seguito lo scafo di questo veicolo servì da base per la realizzazione, su diverso telaio, della autoblindo Humber Armoured Car.

Impiego[modifica | modifica wikitesto]

Sei di questi veicoli furono inviati in Francia a seguito delle truppe del British Expeditionary Force. Quattro furono impiegati dalla guardia mobile della Famiglia Reale incorporate nel 12° Lancieri e due come mezzi di trasporto per personalità del governo. I restanti mezzi furono impiegati dalle unità olandesi, belghe, danesi e britanniche di stanza nel Regno Unito. A partire dal 1943 iniziarono ad essere sostituite con veicoli più moderni.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mk.I: Versione originale realizzata in 50 esemplari
    • Mk. IA: Versione armata con una mitragliatrice Besa da 15 mm e una mitragliatrice da 7,92 mm al posto delle Vickers. Prodotta in 51 esemplari

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Forty, G., (1996), World War Two Armoured Fighting Vehicles and Self-Propelled Artillery, Osprey Publishing, ISBN 1-85532-582-9.
  • Moschanskiy,I., (1999-02), Armored vehicles of the Great Britain 1939-1945 part 2, Modelist-Konstruktor, Bronekollektsiya, (Мощанский, И., (1999-02), Бронетанковая техника Великобритании 1939-1945 часть 2, Моделист-Конструктор, Бронеколлекция.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]