Gute Zeiten, schlechte Zeiten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gute Zeiten, schlechte Zeiten
Gzsz logo de.svg
Titolo originale Gute Zeiten, schlechte Zeiten
Paese Germania
Anno 1992 - in produzione
Formato serial TV
Genere Soap opera
Stagioni 21+
Puntate 5.300+ (luglio 2013)[1]
Durata 25 min. ca. (episodio)
Lingua originale tedesco
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia Mila Beck
Ulf Borchardt
René Wolter
Sceneggiatura Felix Huby
Joachim Kosack
Interpreti e personaggi
Scenografia Folker Ansorge
Costumi Tanja Wagner
Claudia Koch
Brigitte Remmert
Casa di produzione Grundig UFA TV
Prima visione
Prima TV Germania
Dal 11 maggio 1992
Al in corso
Rete televisiva RTL Television
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal /
Al /
Rete televisiva /
Premi

Gute Zeiten, schlechte Zeiten (letteralmente: "Tempi buoni, tempi cattivi"; abbreviato: GZSZ) è una soap opera tedesca in onda dal 1992 e trasmessa dall'emittente televisiva RTL.
Si tratta della soap opera tedesca più longeva tra quelle attualmente in programmazione[2]: finora sono state prodotte 21 stagioni e trasmesse oltre 5.300 puntate[1][3]; la prima puntata fu trasmessa l'11 maggio 1992.[2][4]

La serie prese spunto da una soap opera australiana intitolata The Restless Years e trasmessa dal 1977 al 1981 (soap opera che aveva avuto già un adattamento nei Paesi Bassi dal titolo corrispondente a quello tedesco, ovvero Goede tijden, slechte tijden[5]), al cui copione tenne fede per le prime 231 puntate, prima che le vicende avessero uno sviluppo autonomo.[5]

Tra gli attori più "longevi" della soap, figurano Lisa Riecken, Frank-Thomas Mende, Daniel Fehlow e Wolfgang Bahro.[4]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La soap opera è ambientata a Berlino, in un quartiere immaginario della città[2].

A differenza della maggior parte dei serial del genere, "Gute Zeiten, schlechte Zeiten" non è incentrata sulle vicende di ricche famiglie e si può considerare piuttosto una soap opera "giovanile".[5]
Nelle ultime stagioni, la soap opera ha affrontato - analogamente ad un'altra soap opera tedesca di lunga data, vale a dire Verbotene Liebe - anche tematiche LGBT.[6]

Tra i personaggi principali della serie, figura sin dall'inizio Elisabeth Meinhart-Richter, di professione insegnante. Altri personaggi principali sono Leon Moreno, l'avvocato Jo Gerner, Katrin Flemming (moglie di Jo) e Verena Koch (fidanzata di Leon, morta in un incidente stradale), oltre ai vari componenti delle famiglie Bachmann, Höfer, Cöster, ecc.[2][3][5]

Tra le principali "location" dove hanno luogo le vicende, oltre agli appartamenti delle varie famiglie, vi è il bar "Mokka", che dopo un incendio è stato distrutto, ed è sostituito attualmente dal locale di Leon il "Mauerwerk" e il "Vereinsheim" nuovo bar gestito da Pia,Tuner,Dominik e Emely.[3]

Dati d'ascolto[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda i dati di ascolto, la soap in Germania è passata da una media di 1.900.000 telespettatori delle prime puntate al record di oltre 7.000.000 di telespettatori per la trasmissione della puntata nr. 2.500.[5]
In Germania, la soap, trasmessa in fascia preserale, è quotidianamente quasi sempre il programma più visto dalle persone tra i 14 e i 49 anni.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Fernsehserien: Gute Zeiten, schlechte Zeiten
  2. ^ a b c d Gute Zeiten, schlechte Zeiten - Sito ufficiale: Worum geht es?
  3. ^ a b c d Fernsehlexikon: Gute Zeiten, schlechte Zeiten
  4. ^ a b Internet Movie Database: Gute Zeiten, schlechte Zeiten
  5. ^ a b c d e Soaps World: Gute Zeiten, schlechte Zeiten: Über die Serie
  6. ^ cfr. p. es. Deine Soaps: Gerücht bewahrheitet: Gay-Story ab Ende. August bei "Gute Zeiten, schlechte Zeiten"!

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione