Gustave Danneels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gustave Danneels
Dati biografici
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Pista, strada
Ritirato 1946
Carriera
Squadre di club
1933 Individuale
1934-1943 Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
1944-1946 Individuale
Nazionale
1934-1937 Belgio Belgio
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Lipsia 1934 In linea
Bronzo Floreffe 1935 In linea
 

Gustave Danneels (Loos-en-Gohelle, 6 settembre 1913Knokke, 13 aprile 1976) è stato un ciclista su strada e pistard belga. Professionista dal 1933 al 1946, vinse tre edizioni della Parigi-Tours e due medaglie di bronzo ai campionati del mondo in linea.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passista, fu soprannominato "Monsieur Paris-Tours", visti suoi tre successi nella classica francese; la vittoria del 1936 gli valse anche il riconoscimento del Nastro giallo, di cui fu il primo vincitore, attribuito al ciclista che aveva corso alla media più veloce una gara di più di duecento chilometri. Vinse anche una tappa al Tour de France e una al Giro del Belgio. Fu inoltre due volte terzo nei campionati del mondo del 1934 e nel 1935 e vinse il campionato nazionale in tre categorie, dilettanti, indipendenti e professionisti.

Suo nipote Guido Reybrouck, vincerà anch'egli tre volte la Parigi-Tours, nel 1964, nel 1966 e nel 1968.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Campionati belgi, Prova in linea Dilettanti
  • 1933 (indipendenti)
Campionati belgi, Prova in linea Indipendenti
Parigi-Tours
Campionati belgi, Prova in linea
2ª tappa Giro del Belgio

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1935: ritirato (7ª tappa)
1936: ritirato (7ª tappa)
1937: non partito (17ª/1ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1934: 11º
1935: 12º
1936: 15º
1937: 6º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Lipsia 1934 - In linea: 3º
Floreffe 1935 - In linea: 3º
Berna 1936 - In linea: ritirato
Copenaghen 1937 - In linea: ritirato

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]