Gurro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gurro
comune
Gurro – Stemma
Gurro – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia del Verbano-Cusio-Ossola-Stemma.png Verbania
Amministrazione
Sindaco Luigi Valter Costantini (lista civica) dal 29/05/2007
Territorio
Coordinate 46°04′00″N 8°42′00″E / 46.066667°N 8.7°E46.066667; 8.7 (Gurro)Coordinate: 46°04′00″N 8°42′00″E / 46.066667°N 8.7°E46.066667; 8.7 (Gurro)
Altitudine 810 m s.l.m.
Superficie 13,29 km²
Abitanti 256[1] (31-08-2011)
Densità 19,26 ab./km²
Comuni confinanti Cavaglio-Spoccia, Cursolo-Orasso, Falmenta, Miazzina
Altre informazioni
Cod. postale 28828
Prefisso 0323
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 103036
Cod. catastale E269
Targa VB
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti gurresi
Patrono Natività della Beata Vergine Maria
Giorno festivo 8 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gurro
Sito istituzionale

Gurro (Gür in piemontese e in dialetto ossolano) è un comune italiano di 256 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola in Piemonte.

Si trova in Valle Cannobina e fa parte della Comunità Montana Valle Cannobina; è situato a pochi chilometri dal Parco Nazionale della Val Grande e dal Lago Maggiore.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1837 in località Mergugno (Gurro) è venuta alla luce una necropoli risalente all'epoca romana, come testimoniano tombe, monete ed utensili ritrovati durante gli scavi. Il modo di vestire, gli usi e studi di glottologia sul dialetto locale testimoniano una certa affinità tra la popolazione di Gurro e quella della Scozia.

Diversi documenti risalenti al secolo XIV d.C. narrano che, dopo la battaglia di Pavia del 1525 tra Francesco I e Carlo V, alcuni mercenari scozzesi, non essendo potuti rientrare in patria, abbiano trovato rifugio nel villaggio di Gurro. Il motivo della loro scelta fu che i soldati ritrovarono in Gurro condizioni di vita simili a quelle delle Highlands scozzesi. Infatti le caratteristiche geomorfologiche delle montagne e le distese di prati, adatti alla coltivazione e all’allevamento, ricordano ancora oggi quelle regioni nel nord della Scozia.

Le testimonianze a favore della tradizione sulla fondazione del paese sono numerose e tra queste :

  • Il bellissimo costume tipico delle donne, composto lavorando 14 metri di stoffa, in cui la sottoveste è in tessuto scozzese e di pregevole fattura
  • Le vie strette del paese e le antiche case costruite con uno stile che non si riscontra in nessun altro villaggio della valle
  • La struttura portante dei muri che compongono il perimetro è in legno, formata da un rettangolo intersecato da una croce di S. Andrea

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Lo spopolamento del comune ha portato in cento anni ad una perdita di circa l'80% della popolazione residente, a partire dall'anno 1911 .

Abitanti censiti[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2011.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]