Gunnar Gren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gunnar Gren
Gunnar Gren.jpg
Gunnar Gren con la maglia del Milan negli anni Cinquanta
Dati biografici
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Mezzala
Ritirato 1976 - giocatore
1976 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1937-1940 Garda Gårda 54 (16)
1941-1949 IFK Goteborg IFK Göteborg 168 (79)
1949-1953 Milan Milan 133 (38)
1953-1955 Fiorentina Fiorentina 55 (5)
1955-1956 Genoa Genoa 29 (2)
1956-1959 Orgryte Örgryte  ? (?)
1963-1964 GAIS GAIS 22 (2)
1965-1966 Varnamo Värnamo  ? (?)
1970 Noflag.PNG Skogens  ? (?)
1973 Noflag.PNG Fässbergs  ? (?)
1976 Oddevold Oddevold 1 (0)
Nazionale
1940-1958
1939-1956
Svezia Svezia
Svezia Svezia B
57 (32)
2 (0)
Carriera da allenatore
1953 Milan Milan[1][2]
1956-1959 Orgryte Örgryte[3]
1960 IFK Goteborg IFK Göteborg[4]
1961 Juventus Juventus[5] DT
1963-1964 GAIS GAIS[4]
1965-1966 Varnamo Värnamo[6]
1967 Noflag.PNG Redbergslids[6]
1968-1969 GAIS GAIS[7][8]
1970 Noflag.PNG Skogens[6]
1973 Noflag.PNG Fässbergs[6]
1976 Oddevold Oddevold[4]
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Oro Londra 1948
W.Cup.svg  Mondiali di calcio
Argento Svezia 1958
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gunnar Gren (Göteborg, 31 ottobre 1920Göteborg, 10 novembre 1991) è stato un calciatore svedese, di ruolo mezzala.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Annoverato tra i calciatori svedesi migliori di sempre, aveva il suo punto forte nella sagacia tattica.[9] Abile nelle giocate più difficili, con grande precisione nei passaggi e grande senso della posizione.[10]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Statua di Gren all'ingresso dello Gamla Ullevi di Göteborg

Inizi e approdo all'IFK Göteborg[modifica | modifica sorgente]

Iniziò la sua carriera nel Gårda Bollklubb, altra squadra di Göteborg. Nel 1941, venne acquistato dall'IFK Göteborg, squadra principale della città scandinava. Con l'IFK vinse molti trofei, tra cui il titolo svedese e il Guldbollen (Pallone d'oro svedese) nel 1946.

Milan[modifica | modifica sorgente]

La sua storia è legata al Milan, che lo acquistò nel 1949 e con cui vinse un campionato italiano e una Coppa Latina. Da allora il suo nome ('Gre') entrò a far parte del trio Gre-No-Li insieme a quelli dei connazionali Gunnar Nordahl ('No') e Nils Liedholm ('Li'). In Italia venne soprannominato Il Professore. Nella sua avventura italiana lo svedese non vestì solo la maglia del Milan (133 presenze e 38 reti) bensì anche quella di Fiorentina (55 presenze 5 reti) e, prima di ritornare in patria, quella del Genoa (29 presenze e 2 reti).

Fiorentina e Genoa[modifica | modifica sorgente]

Arrivò a Firenze nel 1953, chi dice per motivi economici del Milan chi per una lite con l’allenatore dei rossoneri. Con i viola giocò per 2 stagioni con discreto successo. Conclusa la sua esperienza toscana, giocò una stagione al Genoa prima di concludere la sua carriera in categorie minori.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Gren esordì con la maglia della Svezia il 29 agosto 1940 (Svezia-Finlandia 3-2). Alle Olimpiadi del 1948 conquista la medaglia d'oro: al fianco si trova Nils Liedholm col quale in seguito giocherà nel Milan e, nel 1958, nelle partite di qualificazione per i Mondiali di Svezia (la sua ultima presenza in nazionale è datata 26 ottobre 1958 (Svezia-Danimarca 4-4). All'epoca Gren ha 37 anni e 360 giorni. Farà parte della rosa svedese classificatasi seconda ai predetti Mondiali svedesi del 1958. È inoltre il secondo giocatore più anziano ad aver segnato in una fase finale dei mondiali, il 24 giugno 1958 a 37 anni e 238 giorni, preceduto solo dal primatista assoluto il camerunense Roger Milla. Il suo bilancio complessivo in nazionale è di 57 partite e 32 gol, quarto giocatore svedese per numero di gol nella storia della nazionale.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Gren cominciò la carriera di allenatore nel 1953 quando il Milan gli affidò il compito di allenatore-giocatore, che tuttavia gli fu riservato solo durante le partite di Coppa Latina. Gren guidò la squadra solo per due partite (nelle quali decise anche di scendere in campo), ma riuscì a portare il Milan in finale. Dopo questa esperienza tornò ad allenare solo nel 1956, quando lasciò l'Italia.

Tornato in Svezia venne ingaggiato dall'Örgryte con il ruolo di allenatore-giocatore. Guidò la squadra per tre stagioni e riuscì a riportare il club in Allsvenskan, la massima divisione svedese. Successivamente divenne allenatore del Göteborg.

Nel 1961 ottenne quello che probabilmente fu il suo incarico più importante. Con la stagione 1961-1962 alle porte, venne ingaggiato della Juventus nelle vesti di direttore tecnico con Július Korostelev come allenatore, tuttavia questa esperienza si rivelò fallimentare. Dopo due giornate di campionato la Juventus aveva ottenuto un solo punto (frutto di un pareggio ed una sconfitta), così il presidente Umberto Agnelli decise di invertire i ruoli, Gren divenne allenatore e Korostelev divenne direttore tecnico. I risultati non cambiarono infatti la Juventus ottenne di nuovo un pareggio ed una sconfitta. Visto il trend negativo il presidente Agnelli licenziò entrambi ed ingaggiò Carlo Parola come nuovo allenatore. La Juventus terminò il campionato al dodicesimo posto[5].

Terminata l'esperienza alla Juventus tornò definitivamente in Svezia e da allora allenò solo squadre svedesi.

Nel 1963 venne ingaggiato dal GAIS come allenatore-giocatore, con il club ottenne la promozione in Allsvenskan. Guidò il club anche la stagione successiva.

Nel 1965 il Värnamo (una squadra di quarta divisione) lo ingaggiò come allenatore-giocatore. Guidò il club anche nel 1966.

Nel 1967 divenne allenatore del Redbergslids. L'anno successivo invece tornò al GAIS, questa volta nelle vesti di allenatore. Guidò il GAIS per due stagioni.

Finita la seconda ed ultima esperienza al GAIS divenne allenatore-giocatore di tre squadre minori che militavano tutte nella quarta divisione svedese: nel 1970 venne ingaggiato dallo Skogens, nel 1973 venne ingaggiato dal Fässbergs e nel 1976 venne ingaggiato dall'Oddevold.

Morì nel 1991, a 71 anni a causa di un ictus. È stato sepolto nel Cimitero Occidentale di Västra Kyrkogården a Göteborg, Västra Götaland.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Cronologia presenze e reti nei club[11][6][12][13][modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1936-1937 Svezia Gårda AS 1 - - - - - - - - - - 1 -
1937-1938 AS 22 4 - - - - - - - - - 22 4
1938-1939 AS 22 8 - - - - - - - - - 22 8
1939-1940 AS 9 4 - - - - - - - - - 9 4
Totale Gårda 54 16 - - - - - - 54 16
1940-1941 Svezia Göteborg AS 22 10 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1941-1942 AS 22 9 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1942-1943 AS 21 11 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1943-1944 AS 16 8 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1944-1945 AS 19 14 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1945-1946 AS 20 18 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1946-1947 AS 22 8 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1947-1948 AS 22 1 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
Totale Göteborg 164 79  ?  ? - - - -  ?  ?
1949-1950 Italia Milan A 37 18 - - - - - - - - - 37 18
1950-1951 A 36 9 - - - C. Latina 2 0 - - - 38 9
1951-1952 A 31 7 - - - - - - - - - 31 7
1952-1953 A 29 4 - - - C. Latina 2 0 - - - 31 4
Totale Milan 133 38 - - 4 0 - - 137 38
1953-1954 Italia Fiorentina A 32 3 - - - - - - - - - 32 3
1954-1955 A 23 2 - - - - - - - - - 23 2
Totale Fiorentina 55 5 - - - - - - 55 5
1955-1956 Italia Genoa A 29 2 - - - - - - - - - 29 2
1956-1957 Svezia Örgryte D2  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1957-1958 D2  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1959 AS 4 0 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
Totale Örgryte  ?  ?  ?  ? - - - -  ?  ?
1963 Svezia GAIS D2 20 2 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1964 AS 2 0 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
Totale GAIS 22 2  ?  ? - - - -  ?  ?
1965 Svezia Värnamo D4  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1966 D4  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
Totale Värnamo  ?  ?  ?  ? - - - -  ?  ?
1970 Svezia Skogens D4  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1973 Svezia Fässbergs D4  ?  ? SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1976 Svezia Oddevold D4 1[14] 0 SC  ?  ? - - - - - -  ?  ?
Totale  ?  ?  ?  ? 4 0 - -  ?  ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[15][16][modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Milan: 1950-1951
Milan: 1951
Göteborg: 1941-1942

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Londra 1948

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1946

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 1960-1961

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Solo per le partite riguardanti la Coppa Latina.
  2. ^ Associazione Calcio Milan 1952-53
  3. ^ Dati riguardanti l'Orgryte IS
  4. ^ a b c Gunnar Gren
  5. ^ a b Ecco l’unico record che la Juve può battere: il numero di sconfitte
  6. ^ a b c d e Gunnar Gren su playerhistory.com
  7. ^ GAIS stagione 1968
  8. ^ GAIS stagione 1969
  9. ^ A.C. Milan - Gunnar Gren, acmilan.com. URL consultato il 19 giugno 2010.
  10. ^ GRE-NO-LI Il Trio delle Meraviglie – In Breve.
  11. ^ Liedholm,Gren and Jeppsson swedish stats...
  12. ^ Partite del Milan stagione 1950-1951
  13. ^ Partite del Milan stagione 1952-1953
  14. ^ Calciatore del Oddevold dal 1951 al 2007
  15. ^ http://www.11v11.com/subscribers/index.php?pageID=315&sqlID=16&playerID=87174&teamID=&divID=&seasonend=
  16. ^ http://www.11v11.com/subscribers/index.php?pageID=315&sqlID=16&playerID=166241&teamID=&divID=&seasonend=

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19651007