Gul Dukat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gul Dukat
Gul Dukat.jpg
Universo Star Trek
Lingua orig. Inglese
1ª app. Star Trek: Deep Space Nine
Interpretato da Marc Alaimo
Voci italiane
Specie cardassiano
Sesso Maschio
Parenti

Gul Dukat è un personaggio della serie televisiva di fantascienza Star Trek: Deep Space Nine interpretato dall'attore Marc Alaimo.

Gul Dukat è un leader cardassiano e ricorrente antagonista di Benjamin Sisko. Appare dall'inizio alla fine della serie di Deep Space Nine, introducendo l'episodio pilota L'emissario e caratterizzando quello finale Quel che si lascia.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Dukat ha ottenuto il titolo militare di Gul, e per questo è spesso chiamato Gul Dukat. Alto, carismatico, dotato di una forte volontà e di una smisurata ambizione, inizia come semplice antagonista, ma in seguito diventa uno dei principali cattivi della serie.

Nei riguardi del popolo bajoriano, fin dall'occupazione del pianeta Bajor da parte dei Cardassiani, Dukat si è sempre ritenuto un leader ragionevole, sorprendendosi che non gli fossero tributati per questo apprezzamento e rispetto. Ogni volta che i Bajoriani si sono ribellati (v. anche Resistenza bajoriana) ha reagito violentemente, con esecuzioni di massa, accusando il popolo di costringerlo ad azioni ostili. In quanto capo della forza di occupazione cardassiana su Bajor, Dukat è ritenuto responsabile di svariati milioni di morti tra la popolazione civile.

Per un periodo, sembrava essere riuscito a guadagnarsi l'amicizia del comandante Sisko e del maggiore Kira Nerys. Il rispetto che, anche se con riluttanza, aveva ottenuto scompare però in seguito all'alleanza tra Cardassia e il Dominio che caratterizza la Guerra del Dominio.

Verso la fine della serie, Dukat si impegna a studiare testi proibiti della tradizione Bajoriana, con lo scopo di contattare e liberare i Pah'Wraiths, acerrimi nemici dei Profeti di Bajor, diventando il loro Emissario. Durante la puntata che chiude la serie, Dukat è ormai diventato un pazzo che vuole solo assistere alla rovina della galassia; perde nello scontro contro Sisko prima che possa completare il rituale che avrebbe liberato i Pah'Waith, e rimarrà incarcerato nelle Caverne di Fuoco assieme ai suoi signori per sempre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]