Guilherme Giovannoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guilherme
Dati biografici
Nome Guilherme Giovannoni
Nazionalità Brasile Brasile
Italia Italia
Altezza 202 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande
Squadra UniCEUB Brasília UniCEUB Brasília
Carriera
Squadre di club
1997-2000 Pinheiros Pinheiros
2000-2001 Fuenlabrada Fuenlabrada 39
2001 Gijón Gijón 6
2001-2002 Pinheiros Pinheiros
2002 COC Ribeirão Preto COC Ribeirão Preto 28
2002 Pall. Treviso Pall. Treviso 0
2002-2003 Basket Rimini Crabs Crabs Rimini 32
2003-2004 Pall. Treviso Pall. Treviso 33
2004-2005 Pall. Biella Pall. Biella 33
2005 Pall. Treviso Pall. Treviso 11
2005-2006 B.K. Kiev B.K. Kiev 23
2006-2009 Virtus Bologna Virtus Bologna 94
2009- UniCEUB Brasília UniCEUB Brasília
Nazionale
1999
2000
1999-
Brasile Brasile U-18
Brasile Brasile U-21
Brasile Brasile
Palmarès
Transparent.png Campionati Americani
Argento Argentina 2001
Oro Rep. Dominicana 2005
Oro Porto Rico 2009
Argento Argentina 2011
Flag of PASO.svg Giochi Panamericani
Oro Winnipeg 1999
Oro Santo Domingo 2003
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2014

Guilherme Giovannoni (Piracicaba, 2 giugno 1980) è un cestista brasiliano naturalizzato italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Diventa un giocatore professionista in patria con il Pinheiros all'età di diciotto anni. Poi si trasferisce in Spagna dove gioca due anni vestendo dapprima la casacca del Fuenlabrada e poi quella del Gijon. Quindi torna in Brasile giocando ancora con il Pinheiros e, l'anno successivo, con il Ribeirão Preto.

In seguito comincia la sua avventura in Italia dove viene tesserato come oriundo. Dopo una stagione in Legadue al Rimini, passa alla Benetton Treviso. L'anno successivo va in prestito a Biella per tornare a Treviso l'anno dopo. Ma la sua avventura lì dura mezza stagione perché va (sempre in prestito) al BC Kiev.

Ritorna poi in Italia: ad accoglierlo è la Virtus Bologna, che ne rileva il contratto. Giovannoni, chiamato "Gui" dai supporter, diviene il capitano delle Vu nere dopo l'addio di Fabio Di Bella, e un beniamino della tifoseria. Rinnova il contratto e firma per altri due anni in bianconero.

Al termine della stagione 2008-2009 in bianconero il presidente Sabatini lo esonera dalla squadra[1]. Giovannoni fa quindi ritorno in Brasile.

Le cifre della sua carriera parlano di 20 punti di media partita nei primi anni in Brasile. In Spagna va invece male (2,9, 3,2 e 3,7), ma si riscatta tornando in patria: 22,5 e 16,5. In Italia a Rimini segna 16,1 punti a partita, a Treviso solo 6,1 ma si rilancia a Biella (12,5). Ancora una brutta stagione alla Benetton (2,5), quindi va in Ucraina e ne segna 13.5. Nelle tre stagioni alla Virtus segna rispettivamente 10 punti, 11,8 e 8,3 punti a partita.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pall. Treviso: 2005-2006
Pall. Treviso: 2004
Virtus Bologna: 2008-2009
Universo - Brasilia: 2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere dello Sport, 28 maggio 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]