Guido Novello da Polenta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Guido Novello da Polenta (13041333) fu un nobile e poeta ravennate.

Dante alla corte di Guido Novello, Andrea Pierini
Stemma dei da Polenta

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Ostasio (n. 1282) e nipote di Guido il Vecchio (ca. 1250-1310), esercitò la funzione pubblica in diversi comuni cispadani, fino a diventare podestà di Ravenna dal 1316, succedendo al fratello Lamberto, al 1322, quando fu eletto capitano del popolo a Bologna[1] e lasciò la signoria ravennate al fratello Rinaldo.[2] Nonostante gravi tensioni con Venezia, occasionate dal commercio del sale, la politica di Guido fu improntata alla ricerca della pace. Fu dedito alle arti e agli studi.[1] Mentre esercitava la suddetta carica, il fratello Rinaldo fu assassinato dal cugino Ostasio I da Polenta, che si impadronì della signoria, e Guido morì nel vano tentativo di riprendersela.

Fu autore di componimenti poetici (ne sono pervenuti sei, di sapore stilnovistico), anche se la sua fama è dovuta principalmente all'ospitalità che offrì a Dante Alighieri, trasferitosi a Ravenna dal 1318 alla morte (1321), anche a motivo dell'attrazione offerta dal cenacolo culturale che orbitava intorno a Guido.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Poesia italiana - Il Trecento, 1978, cit., pp. 3-5.
  2. ^ Rinaldo venne però presto ucciso dal cugino di Guido Novello, Ostasio, figlio di Bernardino, che ne usurpò il potere (Lessico Universale Italiano, Vol. XVII, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, 1977).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Poesia italiana - Il Trecento, ed. Garzanti, Milano, 1978, pp. 3-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Podestà di Ravenna Successore
Lamberto I da Polenta 1316 - 1322 Rinaldo da Polenta
Predecessore Signori di Ravenna Successore Coa fam ITA Da Polenta.jpg
Lamberto I da Polenta 13161322 Ostasio I da Polenta