Guido Marilungo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guido Marilungo
Guido Marilungo.jpg
Marilungo in allenamento con la maglia della Sampdoria.
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 69 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Cesena Cesena
Carriera
Giovanili
 ?-2004
2004-2008
Montegranaro Montegranaro
Sampdoria Sampdoria
Squadre di club1
2008-2009 Sampdoria Sampdoria 7 (3)
2009-2010 Lecce Lecce 35 (13)
2010-2011 Sampdoria Sampdoria 15 (0)
2011-2014 Atalanta Atalanta 42 (6)
2014- Cesena Cesena 20 (2)[1]
Nazionale
2009
2009-2010
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
1 (0)
7 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 giugno 2014

Guido Marilungo (Montegranaro, 9 agosto 1989) è un calciatore italiano, attaccante del Cesena, in prestito dall'Atalanta.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Nato come centrocampista offensivo, viene impiegato come seconda punta o esterno di attacco.

La rivista spagnola Don Balón lo ha inserito tra i 100 più forti giocatori al mondo nati dal 1989 in poi.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili di Montegranaro Calcio passa alla Sampdoria nella stagione 2004-05. Nella stagione 2007-08 si è aggiudicato con la formazione Primavera sampdoriana sia la Coppa Italia, vinta il 10 aprile 2008 contro l'Atalanta, sia il Campionato, vinto il successivo 8 giugno contro l'Inter. Marilungo, dando un grande contributo alla Samp[3], dimostra di essere un pezzo pregiato della primavera blucerchiata insieme a giocatori quali Vincenzo Fiorillo, Andrea Poli, Vladimir Koman, Fabio Zamblera e Mattia Mustacchio. Nella stagione 2008-09 viene aggregato alla prima squadra, ed il 18 gennaio 2009, a 19 anni, esordisce in Serie A entrando in campo al 35º minuto del secondo tempo di Sampdoria-Palermo (0-2), sostituendo Paolo Sammarco. Il 18 febbraio esordisce anche nelle coppe europee, in occasione di Sampdoria-Metalist Charkiv (0-1) di Coppa UEFA. Nel febbraio 2009 con la Primavera partecipa al Torneo di Viareggio dove arriva in finale (persa poi per 4-1 contro la Juventus) e viene eletto Golden Boy della manifestazione[4]. Il 26 aprile, nella sua prima partita da titolare in Serie A, riesce a mettere a segno una doppietta, in occasione di Sampdoria-Cagliari (3-3). Il 9 maggio realizza il suo terzo gol in A contro la Reggina.

A fine stagione firma un contratto quinquennale con la società blucerchiata, con cui si lega fino al 2015. Il 27 agosto 2009 si trasferisce in prestito al Lecce, in Serie B[5]. Segna il primo gol con la maglia giallorossa il 26 settembre in Lecce-Mantova 2-1. Il 19 marzo sigla la sua prima tripletta, guidando i salentini alla vittoria per 4-2 contro la Reggina al Granillo[6].

Torna alla Sampdoria nell estate 2010 e, in seguito al litigio tra il presidente Garrone e Antonio Cassano (con conseguente esclusione dalla rosa dell'attaccante barese, poi ceduto al Milan), si gioca insieme a Nicola Pozzi una maglia da titolare (solitamente parte da titolare e Pozzi gli subentra nel secondo tempo).

Il 12 gennaio 2011 si trasferisce a titolo definitivo all'Atalanta per 4,7 milioni di euro, firmando un contratto fino al 2015[7]. Esordisce con la nuova maglia tre giorni dopo, partendo da titolare nell'incontro disputato dall'Atalanta contro il Vicenza e pareggiato per 1-1[8]. Segna il suo primo gol in nerazzurro il 5 febbraio nella vittoria contro il Pescara per 1-0[9]. Chiude la stagione siglando la seconda marcatura in nerazzurro contro il Cittadella alla sua sedicesima presenza con la squadra di Bergamo. Con l'Atalanta vince per il secondo anno di fila il campionato cadetto. Nel successivo campionato di Serie A mette a segno la sua prima doppietta nel match casalingo contro il Cesena (risultato finale 4-1). Nella partita contro l'Inter del 18 marzo 2012 si infortuna al ginocchio, chiudendo anticipatamente la stagione, in cui ha realizzato 4 gol in 18 presenze. Il successivo 7 ottobre torna in campo dopo l'infortunio nella partita contro la Roma. Il 28 novembre si infortuna nuovamente al ginocchio destro durante la partita di Coppa Italia contro il Cesena. Ritorna in campo il 17 agosto 2013, quando gioca gli ultimi 9 minuti della partita di Coppa Italia vinta dall'Atalanta per 3-0 contro il Bari.

Il 17 gennaio 2014, si trasferisce a titolo temporaneo al Cesena, in serie cadetta, non riuscendo a trovare spazio nella formazione lombarda[10]. Fa il suo esordio con i romagnoli il 25 gennaio 2014, nella prima giornata di campionato dopo il suo acquisto[11]. Chiude la stagione regolare con 2 gol in 20 partite; segna anche un gol nell'andata della semifinale play-off contro il Modena, ripetendosi nella gara di ritorno (terminata con il punteggio di 1-1) e consentendo ai bianconeri di accedere alla finale promozione contro il Latina terzo in classifica.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 31 marzo 2009 esordisce con l'Under-20 guidata dal tecnico federale Francesco Rocca, nella partita amichevole Inghilterra-Italia (2-0) giocata a Londra.[12]

L'8 settembre 2009 esordisce in Nazionale Under-21, con il tecnico Casiraghi, entrando nel secondo tempo della partita Italia-Lussemburgo (2-0), valida per le qualificazioni all'Europeo 2011. Il 13 ottobre segna il suo primo gol con l'Under-21, nella partita disputata a Mantova contro la Bosnia (1-1). Realizza il suo secondo gol il 17 novembre contro il Lussemburgo.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 18 giugno 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Sampdoria A 7 3 CI 0 0 CU 2 0 - - - 9 3
2009-2010 Italia Lecce B 35 13 CI - - - - - - - - 35 13
2010-gen. 2011 Italia Sampdoria A 15 0 CI 0 0 UCL+UEL 0+5 0 - - - 20 0
Totale Sampdoria 22 3 0 0 7 0 - - 29 3
gen.-giu. 2011 Italia Atalanta B 16 2 CI 0 0 - - - - - - 16 2
2011-2012 A 18 4 CI 1 0 - - - - - - 19 4
2012-2013 A 2 0 CI 1 0 - - - - - - 3 0
2013-gen. 2014 A 6 0 CI 3 0 - - - - - - 9 0
Totale Atalanta 42 6 5 0 - - - - 47 6
gen.-giu. 2014 Italia Cesena B 20+4[13] 2+3[13] CI - - - - - - - - 24 5
Totale carriera 119+4 24+3 5 0 7 0 135 27

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni giovanili[modifica | modifica sorgente]

Sampdoria: 2007-2008
Sampdoria: 2007-2008
Sampdoria: 2008

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Lecce: 2009-2010
Atalanta: 2010-2011

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 24 (5) se si comprendono i play-off di Serie B
  2. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, Thespoiler.co.uk. URL consultato il 22-11-2011.
  3. ^ Marilungo-show, la Primavera schianta l'Inter: è 6-2!.
  4. ^ Marilungo premiato Golden Boy del Torneo di Viareggio 2009.
  5. ^ Ufficiale l'arrivo di Marilungo uslecce.it
  6. ^ Serie B, Reggina-Lecce 2-4 tuttomercatoweb.com
  7. ^ Guido Marilungo è dell'Atalanta, atalanta.it
  8. ^ Vicenza-Atalanta 1-1, atalanta.it
  9. ^ Atalanta-Pescara 1-0, atalanta.it
  10. ^ Ufficiale: Marilungo e Gagliardini al Cesena tuttomercatoweb.com
  11. ^ Tabellino Varese-Cesena, gazzetta.it. URL consultato il 6 aprile 2014.
  12. ^ Marilungo e Mustacchio: gemelli blucerchiati in azzurro, sampdoria.it. URL consultato il 6 aprile 2014.
  13. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]