Guidina Dal Sasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guidina Dal Sasso
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 57 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra Fior di Rocia
Ritirata 1999
 

Guidina Dal Sasso (Asiago, 16 gennaio 1958) è un'ex fondista italiana.

È moglie dell'allenatore di sci nordico Ferdinando Longo Borghini e madre di Paolo ed Elisa, entrambi ciclisti di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera sciistica[modifica | modifica sorgente]

Ottenne il primo titolo in carriera nel 1975, vincendo i Campionati italiani juniores, e gareggiò ai massimi livelli fino al 1999, vincendo tra l'altro cinque volte la Marcialonga e undici titoli nazionali; interruppe due volte la sua attività agonistica per dedicarsi alla famiglia, dal 1978 al 1982 e dal 1991 al 1994[1][2].

In Coppa del Mondo ottenne il primo risultato di rilievo il 28 marzo 1982 a Štrbské Pleso (12ª) e il primo podio il 28 gennaio 1995 a Lahti (3ª).

In carriera prese parte a tre edizioni dei Giochi olimpici invernali, Sarajevo 1984 (24ª nella 5 km, 16ª nella 10 km, 10ª nella 20 km, 9ª nella staffetta), Calgary 1988 (27ª nella 5 km, 11ª nella 10 km, 19ª nella 20 km, 10ª nella staffetta) e Lillehammer 1994 (17ª nella 30 km), e a sei[2] dei Campionati mondiali (4ª in staffetta a Thunder Bay 1995 il miglior risultato).

Altre attività[modifica | modifica sorgente]

Ha praticato anche skiroll (vincendo un titolo mondiale e tre europei), corsa in montagna (3ª ai Mondiali di San Vigilio di Marebbe) e mezza maratona[1].

Dal 1999 al 2004 è stata consigliere comunale di Ornavasso[2]; dal 2009 fa parte della giunta provinciale del Verbano-Cusio-Ossola, ricoprendo l'incarico di assessore con delega allo sport, al turismo, alle politiche sociali, al volontariato e alle pari opportunità[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 11ª nel 1986
  • 3 podi (tutti a squadre[4]):
    • 3 terzi posti

Campionati italiani[modifica | modifica sorgente]

Campionati italiani juniores[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g Scheda Fondoitalia.it. URL consultato il 7 settembre 2012.
  2. ^ a b c d Scheda sul sito della provincia del Verbano-Cusio-Ossola. URL consultato il 7 settembre 2012.
  3. ^ "Giunta provinciale" sul sito della provincia del Verbano-Cusio-Ossola. URL consultato il 7 settembre 2012.
  4. ^ Fino al 2000 dati parziali per le prove a squadre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]