Guided by Voices

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guided by Voices
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock
Lo-fi
Periodo di attività 1983- 2004
2010 -in attività
Etichetta Scat Records, Matador Records, TVT Records
Album pubblicati 27
Studio 15
Live 1
Colonne sonore 7
Raccolte 4
Sito web

I Guided by Voices talvolta abbreviati in GBV sono un gruppo musicale alternative rock statunitense originario di Dayton (Ohio) e in attività dal 1987.

Sono noti per l'attitudine per le registrazioni lo-fi (i primi album sono stati registrati su un 4 piste Portastudio) e per la prolificità delle pubblicazioni. Nella loro musica si sentono influenze garage rock, folk-rock, rock psichedelico, punk rock e post punk.

La formazione del gruppo ha avuto numerosi cambi ma è sempre stata capeggiata da Bob Pollard, cantautore nato nel 1957 e che ha scritto più di 1000 canzoni.[1]

Il gruppo, dopo una pausa partita dal 2004, è tornato sulle scene nel 2012 con l'album Let's Go Eat the Factory, il primo con la formazione originale dai tempi di Under the Bushes under the Stars del 1996.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • Devil Between My Toes (1987)
  • Sandbox (1987)
  • Self-Inflicted Aerial Nostalgia (1989)
  • Same Place the Fly Got Smashed (1990)
  • Propeller (1992)
  • Vampire on Titus (1993)
  • Bee Thousand (1994)
  • Alien Lanes (1995)
  • Under the Bushes Under the Stars (1996)
  • Tonics & Twisted Chasers (1996)
  • Mag Earwhig! (1997)
  • Do the Collapse (1999)
  • Isolation Drills (2001)
  • Universal Truths and Cycles (2002)
  • Earthquake Glue (2003)
  • Half Smiles of the Decomposed (2004)
  • Let's Go Eat the Factory (2012)
  • Class Clown Spots a UFO (2012)
  • The Bears for Lunch (2012)
  • English Little League (2013)
  • Motivational Jumpsuit (2014)
  • Cool Planet (2014)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedi: Repertoire.mi.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock