Guglielmo IV di Orange-Nassau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guglielmo IV di Orange-Nassau
Guglielmo IV di Orange-Nassau
Guglielmo IV, Statolder d'Olanda, in un ritratto di Jacques André Joseph Camelot Aved
Principe di Orange
Stemma
In carica 1711 –
1751
Predecessore Giovanni Guglielmo Friso
Successore Guglielmo V
Trattamento Sua Altezza Reale
Rangkronen-Fig. 10.svg
Altri titoli Barone di Breda
Nascita Leeuwarden, 1 settembre 1711
Morte L'Aia, 22 ottobre 1751
Dinastia Orange-Nassau
Padre Giovanni Guglielmo Friso d'Orange
Madre Maria Luisa d'Assia-Kassel
Consorte Anna di Hannover
Religione Protestantesimo

Guglielmo IV di Orange-Nassau (Leeuwarden, 1 settembre 1711Huis ten Bosch, 22 ottobre 1751) fu il primo Statolder ereditario d'Olanda.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Guglielmo era figlio di Giovanni Guglielmo Friso d'Orange, capo della linea di Frisia della Casa di Orange-Nassau, e di sua moglie Maria Luisa d'Assia-Kassel. Egli nacque sei settimane dopo la morte del padre.

Guglielmo succedette pertanto al padre come Statolder di Frisia e in seguito, sotto la reggenza della madre sino al 1731, come Statolder di Groningen. Nel 1722 venne eletto Statolder di Gheldria.

Nel 1733 Guglielmo venne nominato cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera. Nel 1739 Guglielmo ereditò anche gli stati formalmente proprietà del ramo della famiglia di Nassau-Dillenburg, e nel 1743 ereditò anche i possedimenti del ramo di Nassau-Siegen.

Nell'aprile del 1747 le armate francesi irruppero nelle Fiandre. Di modo da placare i contrasti interni tra le varie fazioni, gli Stati Generali d'Olanda nominarono Guglielmo alla posizione di Generale Statolder ereditario della Repubblica delle Sette Province. Per questo motivo Guglielmo e tutta la sua famiglia si spostarono da Leeuwarden a L'Aia. Guglielmo incontrò Luigi Ernesto di Brunswick-Lüneburg-Bevern nel 1747, e due anni dopo lo nominò Feldmaresciallo delle armate olandesi, il che gli permise poi di divenire reggente per l'erede di Guglielmo.

Anche se dovette spendere parecchio per il mantenimento dello stato, Guglielmo era estremamente popolare. Egli bloccò la tradizione della tassa indiretta dalla quale dipendevano gran parte delle tasse del governo. Ad ogni modo, egli fu anche Direttore-Generale della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, e la sua alleanza con la classe dei commercianti permise di arricchire il paese, diminuendo le disparità tra ricchi e poveri.

Guglielmo prestò servizio come Generale Statolder dei Paesi Bassi sino alla propria morte, avvenuta nel 1751 a L'Aia.

Principato d'Orange
Casa d'Orange-Nassau

Blason Nassau-Orange (Cadets).svg

Guglielmo I (1544-1584)
Filippo Guglielmo (1584-1618)
Maurizio (1618-1625)
Federico Enrico (1625-1647)
Guglielmo II (1647-1650)
Guglielmo III (1650-1702)
Giovanni Guglielmo (1702-1711)
Guglielmo IV (1711-1751)
Guglielmo V (1751-1806)


Matrimonio ed eredi[modifica | modifica sorgente]

Il 25 marzo 1734 sposò la principessa reale Anna di Gran Bretagna, figlia maggiore del re Giorgio II d'Inghilterra e di Carolina di Ansbach. La coppia ebbe i seguenti figli:

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe di Orange Successore
Giovanni Guglielmo Friso 1711 - 1751
Titolare
Guglielmo V
Predecessore Statolder di Frisia e Groninga Successore
Giovanni Guglielmo Friso 1711 - 1751 Guglielmo V
Predecessore Statolder di Gheldria Successore
Guglielmo III 1722 - 1751 Guglielmo V
Predecessore Statolder di Olanda, Zelanda, Utrecht e Overijssel Successore
Guglielmo III 1747 - 1751 Guglielmo V
Predecessore Barone di Breda Successore
Giovanni Guglielmo Friso 1711 - 1751 Guglielmo V

Controllo di autorità VIAF: 8196005 LCCN: n84091093