Guglielmo III di Borgogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Guglielmo di Borgogna detto il Bambino in francese Guillaume III de Bourgogne dit l'enfant (11101127) fu conte di Borgogna e conte di Mâcon.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Nato nel 1110, unico figlio del conte di Borgogna Guglielmo II e di Agnese di Zähringen figlia del duca di Zähringen, Bertoldo II. Era il pronipote di Guido di Borgogna (1050-1124), futuro papa, col nome di Callisto II e di Raimondo di Borgogna (ca. 10621107), conte di Galizia e di Coimbra e padre del re Alfonso VII di Castiglia che sarà detto l'imperatore di Spagna.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1119 il prozio Guido di Borgogna salì al soglio pontificio con il nome di Callisto II.

Nel 1125, alla morte del padre, vittima di un complotto ordito dai suoi baroni, eredita il titolo di conte di Borgogna e di co-conte di Mâcon.

Nel 1127, il nuovo re di Germania, Lotario III di Supplimburgo, per imporre la propria autorità nel regno di Arles o delle due Borgogne, concesse a suo zio, Corrado I di Zähringen, il titolo e le funzioni di Rector Burgundiae, con lo scopo di salvaguardare gli interessi del regno di Germania nelle contee del regno di Arles, arrestandone soprattutto il graduale processo di distacco della contea di Borgogna dall'impero.

Nello stesso 1127 Guglielmo morì assassinato a soli diciassette anni, ed il conte Rinaldo III di Borgogna, figlio di Stefano I di Borgogna, divenne conte di Borgogna, mentre la contea di Mâcon andò al cugino Rinaldo che la divise col fratello, Guglielmo.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Di Guglielmo non si conosce alcuna discendenza.

Predecessore Conte di Borgogna Successore
Guglielmo II 1125–1127 Rinaldo III
Predecessore Conte di Mâcon
con Rinaldo III
e Guglielmo IV
Successore
Guglielmo II e Guglielmo IV e Rinaldo III 1125–1127 Rinaldo III e Guglielmo IV

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Austin Lane Poole, "Federico Barbarossa e la Germania", cap. XXIII, vol. IV (La riforma della chiesa e la lotta fra papi e imperatori) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 823-858.
  • Paul Fournier, "Il regno di Borgogna o d'Arles dal XI al XV secolo", cap. XI, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 383-410.