Guglielmina Carolina di Danimarca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guglielmina Carolina di Danimarca
Wilhelmine Carolina of Denmark, electress of Hesse-Kassel.jpg
Elettrice d'Assia-Kassel
Langravina d'Assia-Kassel
Nome completo in danese: Vilhelmine Caroline
Nascita Palazzo di Christiansborg, Copenaghen, 10 luglio 1747
Morte Kassel, 14 gennaio 1820
Casa reale Casato degli Oldenburg (per nascita)
Casato d'Assia-Kassel (per matrimonio)
Padre Federico V di Danimarca
Madre Luisa di Gran Bretagna
Consorte Guglielmo I, Elettore d'Assia
Figli Maria Federica, Duchessa di Anhalt-Bernburg
Carolina Amalia, Duchessa di Sassonia-Gotha-Altenburg
Federico
Guglielmo II, Elettore d'Assia

Guglielmina Carolina di Danimarca (Christiansborg, 10 luglio 1747Kassel, 14 gennaio 1820) fu una principessa danese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlia di Federico V di Danimarca e della prima moglie Luisa di Gran Bretagna.

Sua madre era figlia del re Giorgio II di Gran Bretagna e di Carolina di Brandeburgo-Ansbach.

Venne data in moglie a Guglielmo I, Elettore d'Assia, che sposò a Copenaghen il 1º settembre 1764[1].

La scelta non era stata casuale: Guglielmo e Guglielmina erano cresciuti ed avevano giocato insieme in quanto durante la Guerra dei sette anni (1755-63) il principe trovò rifugio presso la corte danese. Si decise ben presto di sposarlo a Guglielmina,non appena i due avessero raggiunto l'età adulta. La coppia si stabilì ad Hanau. Guglielmo successe al padre nel 1785 come Langravio Guglielmo Ix d'Assia, venendo elevato nel 1803 al rango di Elettore di Assia-Kassel, come Guglielmo I. Il matrimonio fu tuttavia infelice: il marito le era infedele, ed aveva numerose amanti, in particolare la contessa Schlotheim, da lui nominata contessa di Hessenstien. La stessa Guglielmina venne descritta come bella, distante, gentile, compassionevole. Il suo attaccamento alla Danimarca rimase sempre vivo e molto forte: ancora nel 1804 parlava danese senza alcun'inflessione.

Diede al marito quattro figli[2]:

Durante il regno di Vestfalia (1806–13) Guglielmina andò in esilio a Schleswig e a Praga. Nel 1813 fece ritorno con suo marito a Kassel.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Guglielmina Carolina di Danimarca Padre:
Federico V di Danimarca
Nonno paterno:
Cristiano VI di Danimarca
Bisnonno paterno:
Federico IV di Danimarca
Trisnonno paterno:
Cristiano V di Danimarca
Trisnonna paterna:
Carlotta Amalia d'Assia-Kassel
Bisnonna paterna:
Luisa di Meclemburgo-Güstrow
Trisnonno paterno:
Gustavo Adolfo di Meclemburgo-Güstrow
Trisnonna paterna:
Maddalena Sibilla di Holstein-Gottorp
Nonna paterna:
Sofia Maddalena di Brandeburgo-Kulmbach
Bisnonno paterno:
Cristiano Enrico di Brandeburgo-Kulmbach
Trisnonno paterno:
Giorgio Alberto di Brandeburgo-Kulmbach
Trisnonna paterna:
Maria Elisabetta di Holstein-Glücksburg
Bisnonna paterna:
Sofia Cristiana di Wolfstein
Trisnonno paterno:
Alberto Federico di Wolfstein
Trisnonna paterna:
Luisa di Castell-Remlingen
Madre:
Luisa di Hannover
Nonno materno:
Giorgio II d'Inghilterra
Bisnonno materno:
Giorgio I d'Inghilterra
Trisnonno materno:
Ernesto Augusto di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Sofia del Palatinato
Bisnonna materna:
Sofia Dorotea di Celle
Trisnonno materno:
Giorgio Guglielmo di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Éléonore d'Esmier d'Olbreuse
Nonna materna:
Carolina di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonno materno:
Giovanni Federico di Brandeburgo-Ansbach
Trisnonno materno:
Alberto II di Brandeburgo-Ansbach
Trisnonna materna:
Margherita Sofia di Oettingen-Oettingen
Bisnonna materna:
Eleonora Erdmuthe di Sassonia-Eisenach
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio I di Sassonia-Eisenach
Trisnonna materna:
Giovannetta di Sayn-Wittgenstein

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Oldenburg 3
  2. ^ Brabant 8

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]