Guerriero americano 4 - Distruzione totale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guerriero americano 4: Distruzione totale
Titolo originale American Ninja 4: The Annihilation
Paese di produzione USA
Anno 1990
Durata 99 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere arti marziali
Regia Cedric Sundstrom
Soggetto Gideon Amir e Avi Kleinberger
Sceneggiatura David Geeves
Fotografia Yossi Wein
e Richard Bowen
Montaggio Claudio M. Cutry
Musiche Nic. tenBroek
Scenografia Ruth Strimling
Interpreti e personaggi

Guerriero americano 4: Distruzione totale (American Ninja 4: The Annihilation) è un film del 1991 diretto da Cedric Sundstrom.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il campione di kickboxing Sean, visto nel terzo episodio della serie, come agente della CIA viene inviato a salvare alcuni soldati delle truppe speciali tenuti prigionieri dal perfido ex soldato Mulgrew. Quest'ultimo sta inoltre preparando un attentato terroristico per colpire la città di New York.

Insieme a Sean e alla dottoressa Sarah, arriva in soccorso anche Joe, il "guerriero americano" dei primi 2 film della serie: insieme dovranno sventare i piani del perfido Mulgrew.

Il film[modifica | modifica wikitesto]

Quarto e penultimo episodio della saga del "guerriero americano", il film vede il ritorno di Michael Dudikoff nei panni di Joe, ma l'assenza di Steve James in quelli di Jackson. Così i due guerrieri americani sono spalla a spalla per una nuova missione.

Nei panni del cattivo di turno troviamo James Booth, sceneggiatore del secondo episodio, e caratterista di molti "cattivi" di film di arti marziali (come per esempio in Preghiera di morte).

Il film, girato a Lesotho, esce in America l'8 marzo del 1991.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema