Guerra di indipendenza lettone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guerra di indipendenza lettone
Data 5 dicembre 1918 - 11 agosto 1920
Luogo Lettonia
Esito Trattato di Riga, Lettonia indipendente
Schieramenti
Comandanti
Voci di guerre presenti su Wikipedia
Questa voce è parte della serie
Storia della Lettonia

Flag of Latvia photo.jpg

Preistoria ed età antica

Medioevo

Età moderna

Età contemporanea

Il dopoguerra


La Guerra di indipendenza lettone, a volte chiamata Guerra di liberazione lettone (in lettone: Latvijas Brīvības cīņas, letteralmente, la "lotta per la libertà della Lettonia," o Latvijas atbrīvošanas Kars, "guerra di liberazione lettone"), è stata una serie di conflitti militari avvenuti in Lettonia tra il 5 dicembre 1918, dopo che la Repubblica di Lettonia aveva proclamato la sua indipendenza, e la firma del Trattato di Riga tra la Repubblica di Lettonia e la RSSF Russa l'11 agosto 1920[1].

La guerra coinvolse la Lettonia (il suo governo provvisorio era sostenuto da Estonia, Polonia, e gli alleati occidentali, in particolare il Regno Unito), contro i bolscevichi lettoni della RSS Lettone e la Russia bolscevica che li sosteneva.

La Germania e il Ducato Baltico Unito aggiunsero un nuovo livello di intrighi: inizialmente, furono nominalmente alleati ai nazionalisti lettoni, ma il loro era un tentativo di riottenere il dominio tedesco della Lettonia. Difatti, le tensioni scoppiarono dopo un colpo di Stato filo-tedesco nei confronti del governo lettone, che portò alla guerra aperta tra le parti nel maggio 1919.

A seguito di un cessate il fuoco, i tedeschi svilupparono uno stratagemma: nominalmente, affluirono nell'Armata volontaria della Russia occidentale (Bermontiani), guidata dal generale anticomunista Pavel Rafailovič Bermondt-Avalov. L'Armata volontaria della Russia occidentale includeva tedeschi e russi ex prigionieri di guerra degli alleati, cobelligeranti con le Armate Bianche nella guerra civile russa; ma entrambi, Bermont e Von der Goltz, erano più interessati ad eliminare i nazionalisti lettoni che a lottare contro il bolscevismo. Alcuni episodi della guerra di indipendenza lettone sono quindi di interesse anche per gli storici polacchi, con riguardo alla guerra polacco-sovietica (in particolare, la Battaglia di Daugavpils).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (LV) Freibergs J. (1998, 2001)Jaunako laiku vesture 20. gadsimts Zvaigzne ABC ISBN 9984-17-049-7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]