Guerra di Smolensk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guerra di Smolensk
Voivodato di Smolensk, in rosso i territori contesi.
Voivodato di Smolensk, in rosso i territori contesi.
Data Autunno 1632 - primavera 1634
Luogo Voivodato di Smolensk, Confederazione Polacco-Lituana
Esito Status quo ante bellum
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
30 000 - 35 000
(3 120 ussari, 4 260 cavalleria cosacca, 1 700 cavalleria occidentale, 10 500 fanteria occidentale, 1 040 dragoni, 2 200 fanteria polacca e alcune migliaia di fanti Zaporozhian)
23 961[1]
Perdite
Sconosciute Sconosciute
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La Guerra di Smolensk (1632 - 1634) fu un conflitto combattuto fra la Confederazione Polacco-Lituana e lo Zarato Russo.

Le ostilità ebbero inizio nell'ottobre 1632 quando le forze zariste tentarono di riprendersi la città di Smolensk, conquistata dalla Confederazione nel corso della guerra polacco-moscovita. Piccole scaramucce militari produssero risultati contrastanti per entrambe le fazioni in lotta, ma la resa della forza principale russa nel febbraio 1634 portò alla stipula del Trattato di Poljanovka con il quale lo Zarato Russo accettò il controllo polacco-lituano sulla regione di Smolensk, che durerà per altri venti anni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Mirosław Nagielski, Diariusz kampanii smoleńskiej Władysława IV 1633–1634, DiG, 2006, ISBN 83-7181-410-0.
  • Dariusz Kupisz, Smoleńsk 1632–1634, Bellona, 2001, ISBN 83-11-09282-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ «Перечневая роспись ратных людей под Смоленском 141-го года» Меньшиков Д.Н. Затишье перед бурей. Боевые действия под Смоленском в июле-августе 1633 года // Война и оружие: Новые исследования и материалы. Научно-практическая конференция 12-14 мая 2010 г. СПб., 2010. Ч. II. С. 107
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia