Guardia imperiale giapponese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Guardia imperiale giapponese (近衛師団 Konoe Shidan) è un'organizzazione dedita alla protezione dell'Imperatore del Giappone, della sua famiglia, palazzi e altre proprietà imperiali. Formata come un'unità all'interno dell'esercito imperiale giapponese si dissolse alla fine della II guerra mondiale e con la resa del Giappone.

Nel 1947 venne formata la Guardia imperiale civile che divenne formalmente parte dell'Agenzia Nazionale di polizia nel 1957.

Guardia imperiale militare[modifica | modifica sorgente]

Quando l'Imperatore Meiji assunse i pieni poteri di stato durante la restaurazione Meiji ordinò la formazione di una Guardia imperiale per proteggere se stesso e la famiglia imperiale.

Nel 1867 la Guardia imperiale fu formata dai servitori e gli ex samurai fedeli all'imperatore. Questa unità avrebbe poi formato il nucleo dell'esercito imperiale giapponese.Dal 1870 la Guardia imperiale, organizzata e addestrata su modello francese, fu composta da 12.000 uomini tra ufficiali e soldati. Fu divisa nella Prima Brigata Fanteria Guardie divisa in due reggimenti e in seguito ne fu aggiunta un'altra. Tuttavia le sconfitte francesi nella guerra franco-prussiana indusse il governo giapponese a reclutare alcuni ufficiali tedeschi per riorganizzare la Guardia imperiale su modello delle Gardes du Corps prussiane.
Il primo intervento militare della nuova unità avvenne nel 1877 durante la ribellione di Satsuma.
Nel 1885 la Guardia imperiale era una delle sette divisioni all'interno dell'esercito imperiale giapponese. Ogni divisione era composta da quattro reggimenti contenenti due battaglioni.La divisione della Guardia Imperiale si basava sulle guarnigioni intorno a Tokyo , ma reclutate a livello nazionale.
La Guardia venne inviata in Manciuria nella guerra sino-giapponese, ma non per invadere Taiwan in seguito alla proclamazione della Repubblica di Formosa nel maggio 1895.
Il corpo subì pochissime perdite in battaglia ma molti uomini morirono per malattie o pestilenze e alla fine della spedizione la divisione inviata era quasi dimezzata.
A seguito della guerra russo-giapponese venne formata un'ulteriore brigata tra gli aborigeni taiwanesi.
Nel 1920 vennero aggiunti il Reggimento Cavalleria Guardie, il Reggimento Artiglieria Guardie, il Battaglione Genieri Guardie e il Battaglione Trasporto Guardie.
Dal 1937 al 1939 il Battaglione Genieri Guardie e il Battaglione Trasporto Guardie vennero fusi in un unico reggimento.

Guerra nel Pacifico[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]