Guanto da ciclismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guanti da ciclismo per l'inverno

I guanti da ciclismo sono dei guanti progettati per andare in bicicletta. Svolgono molte funzioni, come proteggere la mano dal freddo, dai tagli e soprattutto dare un senso di comfort a chi li utilizza.

Funzionalità[modifica | modifica sorgente]

I guanti da ciclismo servono al ciclista per tenere le mani calde durante le stagioni fredde: infatti le mani sul manubrio sono molto esposte alle intemperie. Servono anche per dare una sensazione di comfort al ciclista, perché possono esserci dei fastidi se le mani stanno per tempo prolungato contro il manubrio, inoltre possono anche attutire un po' l'urto degli scontri. Però non va bene anche se i guanti sono troppo imbottiti: possono causare qualcosa simile alla Sindrome del tunnel carpale.

I guanti sono utili ai ciclisti anche per pulirsi il sudore e il naso: visto che non c'è tempo, ad esempio, durante alcune gare, di prendere il fazzoletto, i ciclisti si puliscono direttamente con il dorso del guanto.

Tipi di guanti[modifica | modifica sorgente]

I guanti da ciclismo possono essere senza dita, oppure con dita (da utilizzare durante la stagione fredda). Quelli con le dita tendono ad essere molto ingombranti, e sono divisi in due: uno strato esterno e uno interno, gli strati possono essere smontati e lavati separatamente. Possono essere utilizzati anche guanti a manopola se la temperatura è sotto gli 0 °C, anche se diminuiscono la possibilità di frenare facilmente.

Cura dei guanti[modifica | modifica sorgente]

I guanti da ciclismo possono essere sgradevoli se le mani iniziano a sudare, quindi bisogna permettere all'aria di circolare anche all'interno. Si consiglia anche di utilizzare i guanti asciutti e di lavarli in acqua fredda.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ciclismo