Guaiacum sanctum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Guaiacum sanctum
Guaiacum sanctum-Artz.jpg
Fiore di Guaiacum sanctum
Stato di conservazione
Status iucn2.3 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Sapindales
Famiglia Zygophyllaceae
Genere Guaiacum
Specie G. sanctum
Classificazione APG
Ordine Zygophyllales
Famiglia Zygophyllaceae
Nomenclatura binomiale
Guaiacum sanctum
L., 1753

Guaiacum sanctum L., 1753, anche detto legno santo, è una pianta appartenente alla famiglia Zygophyllaceae, originaria dell'America Centrale. Come anche le altre specie di Guaiacum è inserito nelle liste CITES

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di un piccolo albero dalla crescita lenta che raggiunge i 12 m di altezza anche se, in gran parte del suo areale, è oramai difficile vedere esemplari di queste dimensioni a causa della taglio per ricavarne legname[2].

Il tronco, che può arrivare a 50 cm di diametro, di solito è multiplo.

È una pianta sempreverde. Le foglie sono composte da foglioline, queste ultime lunghe 2,5-3 cm e larghe 2 cm.

I fiori sono di colore blu e hanno cinque petali e cinque sepali. La fioritura avviene in primavera ed è copiosa.[3]

I frutti sono di colore giallo , deiscenti, con una polpa rossa contenente dei semi neri.

Il legno è durissimo ,come il legno di radica, e pesante (il suo peso specifico è superiore a due, e quindi non galleggia). È inoltre impregnato di una resina lubrificante.

Areale e stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è originaria dei seguenti stati: Bahamas, Belize, Costa Rica, Cuba, Repubblica dominicana, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico (Quintana Roo), Nicaragua, Panama, Porto Rico, Stati uniti d'America (Florida).

Era un tempo diffusa anche nello stato di El Salvador dove ora è estinta allo stato naturale

Si tratta di una specie considerata a rischio di estinzione ed è rara in tutto il suo areale, soprattutto a causa della perdita del suo habitat e in alcuni paesi del taglio per ricavarne legno e medicinali.[1]

La specie è inserita nell'Appendice II della CITES ed il suo commercio è soggetto a controllo.[4]

Usi[modifica | modifica sorgente]

Il duro e pesante legno ricavato da questa pianta e dalla congenere Guaiacum officinale è chiamato Lignum vitae e viene usato nella meccanica come cuscinetto di scivolamento (tipo bronzina) e soprattutto nella nautica, per costruire i cosiddetti astucci della linea d'asse delle eliche di imbarcazioni. Può essere anche usato come legno da pipa.

Questo legno è stato inoltre utilizzato per secoli allo scopo di ricavarne farmaci dai molteplici usi.[1][5]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il Guaiacum sanctum è l'albero nazionale delle Bahamas[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Americas Regional Workshop (Conservation & Sustainable Management of Trees, Costa Rica) 1998, Guaiacum sanctum in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ Guaiacum sanctum - Botany Photo of the Day
  3. ^ Conservation Plant Characteristics for ScientificName (CommonName) | USDA PLANTS
  4. ^ Welcome to CITES
  5. ^ Ethnobotany Query
  6. ^ National Symbols of the Bahamas

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica