Grus vipio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gru dal collo bianco
Grus Vipio (Aqua Zoo).jpg
Grus vipio
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Gruiformes
Famiglia Gruidae
Genere Grus
Specie G. vipio
Nomenclatura binomiale
Grus vipio
Pallas, 1811

La gru dal collo bianco (Grus vipio Pallas, 1811) è un uccello della famiglia delle gru.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È alta circa 130 cm e pesa circa 5,6 kg. Ha zampe rosee, il collo striato di grigio e bianco e una macchia rossa sulla faccia.

Le uova misurano circa 8,8 cm di lunghezza.[senza fonte]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questi uccelli si riproducono in Mongolia nord-orientale, Cina nord-orientale e nelle aree adiacenti della Russia sud-orientale, dove è in corso nella Riserva Naturale di Khinganski un progetto di reintroduzione in libertà di piccoli nati da uova fornite dagli zoo statunitensi. Gruppi differenti migrano d'inverno presso lo Yangtze, nella zona demilitarizzata in Corea e sull'isola di Kyūshū, in Giappone. Raggiungono anche il Kazakistan e Taiwan.In natura ne rimangono solamente 4900-5400.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Grus vipio in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Gruidae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 29 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli