Gruppo Tecnico delle Destre Europee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Gruppo Tecnico delle Destre Europee (GTDE) (in inglese: Technical Group of the European Right, DR; in francese: Groupe Technique des Droites Européennes, GTDE) è stato un gruppo politico nazionalista di estrema destra nel Parlamento europeo nato tra il 1989 e scioltosi il 1994, erede del Gruppo delle Destre Europee.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le elezioni europee del 1989 il Gruppo delle Destre Europee perse il Partito Unionista dell'Ulster e il greco Unione Politica Nazionale. Il gruppo fece fatica a ricostituirsi: i nazionalisti tedeschi, i Republikaner, non erano d'accordo sulla partecipazione del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale, reo di non essere d'accordo sullo status del Sud Tirolo; e il MSI non era d'accordo su alcune posizioni dei Republikaner troppo razziste e scioviniste.

Il 25 luglio del 1989 il Fronte Nazionale, i Republikaner tedeschi e il belga Blocco Fiammingo formano il Gruppo Tecnico delle Destre Europee.

Suo capogruppo era ancora una volta Jean-Marie Le Pen[1], leader del Fronte Nazionale.

Dopo le elezioni europee del 1994 i Republikaner non riuscirono a superare lo sbarramento del 5% e i nazionalisti francesi aderirono al gruppo dei Non Iscritti.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Partito Nome locale Abbr. Stato MPE
Fronte Nazionale Front National FN Francia Francia 10
I Repubblicani Die Republikaner REP Germania Germania 6
Blocco Fiammingo Vlaams Blok VB Belgio Belgio 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parlamento Europeo - I vostri deputati, III Legislatura, Jean Marie LE PEN

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea