Gruppo Mediolanum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gruppo Mediolanum
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana
Fondazione 1982
Sede principale Basiglio, Milano
Persone chiave
Sito web www.mediolanum.it

Il Gruppo Mediolanum opera nel settore bancario e assicurativo ed è formato da Mediolanum S.p.A., holding del gruppo che controlla le società prodotto del business assicurativo, e da Banca Mediolanum S.p.A., holding del gruppo bancario a cui fanno capo le iniziative estere Banco Mediolanum[1] e Bankhaus August Lenz & Co. AG.[2].

Detiene inoltre la partecipazione in Banca Esperia S.p.A.[3], una joint venture con Mediobanca S.p.A. e una partecipazione nella stessa Mediobanca S.p.A (3,38%).

Sede Mediolanum S.p.a. - Basiglio, Milano

I principali azionisti di Mediolanum S.p.A., sono la famiglia Doris (40,49%) ed il Gruppo Fininvest S.p.A. (35,97%)[4].

Le società bancarie appartenenti al gruppo che offrono prodotti e servizi alla clientela sono:

  • Banca Mediolanum S.p.A., con sede a BasiglioMilano 3
  • Banco de Finanzas e Inversiones S.A. Banco Mediolanum, con sede a Barcellona – Spagna.
  • Bankhaus August Lenz & Co. AG, con sede a Monaco di Baviera - Germania

Inoltre il Gruppo Bancario possiede società dove si progettano e si gestiscono i prodotti:

  • Mediolanum Gestione Fondi S.G.R.p.A., con sede a Basiglio – Milano 3
  • Mediolanum Vita S.p.A. con sede a Basiglio – Milano 3
  • Mediolanum International Funds Ltd, con sede a Dublino
  • Mediolanum Asset Management Ltd, con sede a Dublino
  • Mediolanum International Life Ltd, con sede a Dublino
  • Gamax Management AG, con sede in Lussemburgo.

All'interno del Gruppo Bancario Mediolanum è presente anche la Mediolanum Corporate University S.p.A.[5] che gestisce, mantiene e sviluppa tutte le attività e le competenze in ambito formativo per il gruppo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I passi fondamentali della storia del Gruppo Mediolanum[6] possono essere riassunti come segue:

  • 1982: Ennio Doris fonda Programma Italia S.p.A. in partnership con il Gruppo Fininvest. Si tratta della prima rete in Italia ad offrire consulenza globale nel settore del risparmio
  • 1983: nasce Mediolanum Gestione Fondi, società di gestione di fondi comuni di investimento di diritto italiano
  • 1984: acquisizione da parte del gruppo della società Mediolanum Vita, al fine di ampliare l'offerta di prodotti
  • 1991: costituzione di Programma Italia Investimenti, Società di Intermediazione Mobiliare
  • 1995: nasce Mediolanum S.p.A, holding di tutte le attività di settore
  • 1996: Mediolanum S.p.A. entra nel listino della Borsa di Milano
  • 1997:
    • costituzione di Mediolanum International Funds con sede a Dublino
    • dall'evoluzione di Programma Italia nasce Banca Mediolanum, che segna l'ingresso del Gruppo Mediolanum all'interno del settore bancario
  • 1998: il titolo Mediolanum S.p.A. entra nel MIB30
  • 2000:
    • Banca Mediolanum lancia la "banca on line", offrendo ai suoi clienti, oltre all'operatività dei canali tecnologici e la consulenza, anche servizi di trading. Il lancio viene promosso anche attraverso una campagna pubblicitaria su tv e stampa, che vede Ennio Doris, presidente della banca, come testimonial
    • con l'acquisizione del Gruppo Bancario Fibanc, Banca Mediolanum approda in Spagna
    • Mediolanum acquisisce il 2% di Mediobanca e con essa, successivamente, costituisce Banca Esperia, una joint venture per l'offerta dei servizi di private banking
  • 2001: acquisizione di Bankhaus August Lenz & Co e Gamax Holding AG
  • 2002: nasce la Fondazione Mediolanum con l'obiettivo di seguire, realizzare e sviluppare le principali attività in ambito sociale del gruppo, con un prevalente interesse all'aiuto e al sostegno all'infanzia in condizioni di disagio[7].
  • 2003: Banca Mediolanum sponsorizza per la prima volta la maglia verde all'86° Giro d'Italia di ciclismo; l'iniziativa è proseguita anche nelle edizioni successive del Giro[8]
  • 2008: Ennio Doris e il Gruppo Fininvest, soci di riferimento del Gruppo Mediolanum, si fanno carico di tutelare i clienti coinvolti nella vicenda Lehman Brothers intervenendo a favore dei circa 10 000 clienti coinvolti nel crac della banca americana senza gravare sugli azionisti di minoranza[9][10]
  • 2009:
    • inaugurazione della Mediolanum Corporate University[11].
    • Mediolanum diventa il nuovo sponsor ufficiale del Forum di Assago, che si chiamerà Mediolanum Forum[12]

La presenza all’estero[modifica | modifica sorgente]

Il Gruppo Mediolanum è presente all'estero[13]:

  • in Spagna con Fibanc che, nel 2010, viene rinominata Banco Mediolanum
  • in Irlanda: con Mediolanum International Life, Mediolanum International Funds e Mediolanum Asset Management
  • in Germania dal 2001 con Bankhaus August Lenz
  • In Lussemburgo con Gamax Management AG

Consiglio d'amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il consiglio d'amministrazione Mediolanum è composto da[14]:

  • Presidente del Consiglio di Amministrazione: Roberto Ruozi
  • Amministratore Delegato: Ennio Doris
  • Vice Presidente Vicario: Alfredo Messina
  • Vice Presidente Massimo Antonio Doris
  • Consigliere: Luigi Berlusconi
  • Consigliere: Pasquale Cannatelli
  • Consigliere: Maurizio Carfagna
  • Consigliere: Bruno Ermolli
  • Consigliere: Edoardo Lombardi
  • Consigliere: Mario Molteni
  • Consigliere: Danilo Pellegrino
  • Consigliere: Angelo Renoldi
  • Consigliere: Paolo Sciumè
  • Consigliere: Antonio Zunino

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Banco Mediolanum website.
  2. ^ Bankhaus Lenz website.
  3. ^ Banca Esperia azionisti.
  4. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 125.
  5. ^ Mediolanum Corporate University website.
  6. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagine 9 e 10.
  7. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 137.
  8. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 147.
  9. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 1.
  10. ^ Finanza & Mercati - 13 novembre 2008 - Mediolanum rimborsa Lehman.
  11. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 91.
  12. ^ Forumnet website.
  13. ^ Presenza all'estero - Mediolanum website.
  14. ^ Mediolanum S.p.a. - Bilancio sociale 2009 - pagina 37.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]