Gru (trasporto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classiche gru edili a bandiera
Gru per lo scarico dei container dalle navi
Gru per l'alaggio di imbarcazioni

La funzione della gru è il sollevamento e lo spostamento di merci e materiali, solitamente in presenza di dislivelli, barriere o ostacoli al suolo che rendono difficile o impossibile movimentarle in altro modo. Di solito si usano le gru per coprire distanze più brevi possibile, perché lo spostamento con mezzi di terra è molto più pratico, più veloce e meno rischioso.

Tipi di gru[modifica | modifica sorgente]

La forma più semplice di gru è una carrucola azionata a braccia, fissato in alto ad una trave, con un gancio all'altra estremità della corda in basso. Partendo da questa semplicissima struttura, esistono molti altri tipi diversi di gru:

[non chiaro]

Gru a cavalletto[modifica | modifica sorgente]

Hanno funzionamento analogo a quello delle gru a ponte, ma a differenza di quelle, la travatura che ne costituisce il ponte non poggia sulla struttura del capannone, ma su pilastri di acciaio dotati alla loro base di carrelli motorizzati.

Gru a ponte zoppo[modifica | modifica sorgente]

Sono una via di mezzo tra le gru a ponte e le gru a cavalletto. Il loro ponte scorre da un lato lungo una rotaia poggiante sulla struttura dell'edificio e dall'altro lato su un pilastro di acciaio.

Gru Visita Imperiale[modifica | modifica sorgente]

Gru per l'accesso e la manutenzione sull'imperiale (tetto-parte superiore) dei rotabili ferroviari. Adatte all'utenza ferroviaria, o più in generale nel settore del trasporto su rotaia. Consentono la manutenzione e l'ispezione dei componenti sulla parte alta del rotabile, creando una condizione di lavoro in sicurezza per gli operatori. Si tratta di attrezzature brevettate.

Gru a portale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Carroponte.

Sono le gru inserite in un telaio, spesso a forma di "U" rovesciata, in grado di agganciare un carico dall'alto.

Gru idrauliche[modifica | modifica sorgente]

Vengono così denominate le gru che vengono installate sugli autocarri. Tali gru sono utilizzate principalmente per la movimentazione (carico e scarico) dei carichi che devono essere trasportati dall'autocarro stesso. Sono dette impropriamente "idrauliche", in effetti sono "oleodinamiche". Questo perché i loro movimenti sono ottenuti per mezzo di martinetti ad azionamento oleodinamico, attivati da un impianto e da una pompa mossa generalmente dal motore dell'autocarro. Le gru per autocarro sono composte generalmente da un basamento dotato di traverse estensibili con martinetti stabilizzatori, da una colonna rotante, da un primo braccio infulcrato alla colonna e da un secondo braccio infulcrato al primo. Il secondo braccio è di tipo telescopico. Alla sua estremità è applicato il carico da sollevare. Alcune gru per autocarro possono essere dotate, come accessorio opzionale, di un terzo braccio telescopico applicato all'estremità del secondo. Le loro capacità di sollevamento vengono rappresentate attraverso diagrammi di carico detti anche targhe di portata. Sono da non confondere con le Autogru: le gru per autocarro sono quelle destinate al sollevamento di ciò che trasportano, mentre non è così per le Autogrù che non sono progettate per caricare sul mezzo ciò che sollevano.

Diagramma di carico.png

Applicazioni[modifica | modifica sorgente]

Le gru si usano in moltissimi ambiti: nell'edilizia, nei trasporti, nelle officine metalmeccaniche, nelle fabbriche. Sono insostituibili nel carico e scarico delle navi nei porti, nei cantieri edili e navali. Esistono gru di ogni forma e dimensione, adatte agli ambienti e agli usi più disparati, capaci di sollevare pesi fino a migliaia di tonnellate.

Normative[modifica | modifica sorgente]

  • Norma Europea EN14439
  • FEM 1.001 (1998)
  • DIN 15018/19

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Maurizio OM Ongaro, Come si monta una gru edile [Formato Kindle] [1]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti