Groupe d'intervention de la Gendarmerie nationale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Groupe d'intervention de la Gendarmerie nationale
Simbolo
Simbolo
Descrizione generale
Attiva 1 marzo 1974 - oggi
Nazione Francia Francia
Servizio Gendarmerie nationale
Tipo Unità Speciale Antiterrorismo, Forze speciali
Ruolo Antiterrorismo Nazionale
Liberazione Ostaggi
Dimensione 420 unità (2010)
Guarnigione/QG Versailles
Reparti dipendenti
  • Force Intervention
  • Force Observation Recherche
  • Force Sécurité Protection
  • Force Appui Opérationnel
Comandanti
Generale di brigata Thierry Orosco

fonti nel testo

Voci su gendarmerie presenti su Wikipedia

Il Groupe d'intervention de la Gendarmerie nationale (GIGN) è un'unità speciale della Gendarmeria nazionale francese specializzata nelle operazioni di antiterrorismo e nella liberazione di ostaggi. Dal 2007 svolge anche operazioni militari tipiche delle forze speciali.

La GIGN ha la sua base operativa nel quartiere di Satory a Versailles ed il centro di istruzione e addestramento al campo di Frileuse a Beynes. Per partecipare alla selezione occorre già essere gendarme ed avere meno di 32 anni.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il 1 settembre 2007 il reparto ha subito una profonda riorganizzazione.

Il « nuovo » GIGN raggruppa, sotto lo stesso nome, la totalità degli uomini del vecchio Groupement de sécurité et d'intervention de la gendarmerie nationale, il raggruppamento sicurezza e intervento della Gendarmeria[1]:

  • Esso è composto da quattro forze operative :
    1. la Force Intervention (già GIGN),
    2. la Force Observation Recherche (vecchio gruppo di osservazioni-ricerche de l'Escadron parachutiste d'intervention de la Gendarmerie nationale),
    3. la Force Sécurité Protection (che raggruppa i membri della sezione di sicurezza e protezione de l'Escadron parachutiste d'intervention de la Gendarmerie nationale e del personale del distaccamento gendarmeria del Groupe de sécurité de la présidence de la République) ;
    4. la Force Appui Opérationnel, comprendente mezzi e competenze necessarie ad altre forze:
      • sezione mezzi speciali
      • sezione cinofila
      • cellula d'assalto
      • cellule ouverture fine
      • cellula d'effrazione
      • cellula tiratori scelti
      • cellula tecnica di adattazione operazionale;
  • Oltre alla Force Formation, che si occupa della formazione degli uomini del reparto.

Queste forze sono dirette da due stati maggiori:

  1. l'État-major Opérationnel (EMOPS)
  2. l'État-major d'Administration et de Soutien

Gli effettivi totali erano di 420 uomini nel 2010, contro i 380 del 2008[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Organisation après la réforme sur le site de la Gendarmerie nationale
  2. ^ « Plongée au cœur des secrets du GIGN », Le Figaro, 10 octobre 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bernard Daumur, GIGN... Détenir le pouvoir de Dieu..., mémoire, Institut d'Études Politiques (IEP) de Toulouse, 1982
  • Franck Abadie, Le Rôle du Groupement d'intervention de la gendarmerie nationale, mémoire, Institut d'études politiques (IEP) d'Aix-en-Provence, 1987

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]