Grindhouse - Planet Terror

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grindhouse - Planet Terror
Planet Terror.JPG
I titoli di testa del film
Titolo originale Planet Terror
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2007
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, orrore
Regia Robert Rodriguez
Soggetto Robert Rodriguez
Sceneggiatura Robert Rodriguez
Produttore Robert Rodriguez, Quentin Tarantino, Elizabeth Avellan
Produttore esecutivo Harvey Weinstein, Bob Weinstein, Shannon McIntosh
Casa di produzione Dimension Films, Rodriguez International Pictures, Troublemaker Studios
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Robert Rodriguez
Montaggio Robert Rodriguez, Ethan Maniquis
Effetti speciali John McLeod
Musiche Robert Rodriguez, Graeme Revell, Carl Thiel
Tema musicale Grindhouse (Main Titles)
Scenografia Steve Joyner
Costumi Nina Proctor
Trucco Greg Nicotero, Howard Berger
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Grindhouse - Planet Terror (Planet Terror) è un film splatter del 2007 scritto e diretto da Robert Rodriguez. Il film è uno dei due segmenti di Grindhouse, omaggio ai film d'exploitation degli anni settanta come Zombi 2 ed Incubo sulla città contaminata.[1][2]

Per i contenuti violenti, gli effetti speciali splatter e le diverse scene di sesso, il film è stato vietato ai minori in paesi come Finlandia, Regno Unito e Olanda,[3] mentre in Italia è stato vietato ai minori di 14 anni.[3]

Mentre per A prova di morte si era scelta una versione estesa rimontata da Tarantino in occasione del Festival di Cannes, Planet Terror è stato mostrato con il montaggio originale statunitense, includente la bobina mancante ed il fake trailer Machete. Soltanto qualche scena è stata modificata o estesa.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una tranquilla cittadina texana viene invasa all'improvviso dai sickos, zombie desiderosi di sangue umano infettati dal DC2, un agente biochimico. Ciò è avvenuto a causa di alcuni militari che hanno disperso il virus prelevato da una vecchia base militare in disuso. Le loro motivazioni non sono chiare, ma alcune persone riescono a sopravvivere all'iniziale attacco biologico e tentano di fuggire verso luoghi più sicuri.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'attrice Marley Shelton, Tarantino era sempre presente sul set: «Spesso dava consigli, o ci riscriveva alcune battute. Ha influito molto su Planet Terror, così come Robert Rodriguez ha influito su A prova di morte».[4]

Oltre a dirigere, scrivere e produrre il film, curarne la fotografia e il montaggio e comporne il tema musicale, Rodriguez ha aiutato l'attrice Rose McGowan a coreografare la go-go dance iniziale.[5]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

A Rodriguez venne in mente il soggetto di Planet Terror durante la post produzione di The Faculty: «Ricordo che dissi a Elijah Wood e Josh Hartnett, a tutti questi attori giovani, che i film di zombi erano morti e che non se ne vedevano da un pezzo, ma che io invece pensavo che sarebbero tornati in gran numero perché erano scomparsi da troppo tempo. Dissi loro "Noi dobbiamo essere i primi". Avevo un copione che avevo iniziato a scrivere. Era di circa 30 pagine, e così dissi loro "Questi sono personaggi che potete interpretare tutti". Eravamo tutti eccitati all'idea, ma in seguito non seppi cosa farci. [...] Decisi di applicarmi ad altri progetti, accantonai il film di zombi, anche se in faccia avevo quell'espressione del tipo "Ah! So che avrei realizzato il mio film di zombi». La storia venne recuperata quando Tarantino e Rodriguez svilupparono l'idea per Grindhouse.[6]

Nell'idea iniziale di Rodriguez c'erano gli zombi, ma dopo aver incontrato il regista Umberto Lenzi il regista decise di cambiare e optò per ambientare la trama in un mondo dove un'arma batteriologica era stata propagata su larga scala.[2][7]

Nel film sono infatti molteplici sequenze ispirate alla controparte di Lenzi:[2] la presenza del tenente Muldoon (Bruce Willis), che nell'originale era il generale Mulchinson, oltreché l'aspetto stesso degli infetti.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Electra ed Elise Avellan alla première di Grindhouse

Molti degli attori di Planet Terror avevano precedentemente lavorato con Rodriguez: Marley Shelton aveva fatto un'audizione per Rodriguez sul set di The Faculty: il regista scelse di non prenderla, ma si ritrovò a lavorare con lei in Sin City, nel ruolo della donna in abito rosso che si scorge nella scena iniziale;[4] in Sin City aveva lavorato anche Bruce Willis, che qui ha il ruolo del perfido tenente Muldoon. Il truccatore Tom Savini, qui nel ruolo del vicesceriffo Tolo, era già apparso in Dal tramonto all'alba, nel ruolo di Sex Machine; dallo stesso film, Michael Parks riprende qui il ruolo dello sceriffo Earl McGraw.

Nel cast compaiono anche i nomi di Electra ed Elise Avellan, nipoti della produttrice Elizabeth, ex moglie del regista Robert Rodriguez, nel ruolo delle sorelle babysitter.[8]

La protagonista assoluta è l'attrice Rose McGowan, divenuta sul set la fidanzata del regista Rodriguez.[9] Rodriguez la incontrò al Festival di Cannes 2006 e poco dopo l'assunse per Planet Terror, asserendo che le avrebbe cambiato la vita.[9] Il nome stesso della sua protagonista, Cherry Darling, è nato dall'incontro a Cannes: «Gli dissi che se avessi avuto una figlia avrei voluto chiamarla Cherry Darling, ma non si può chiamare una bambina Cherry» - che è sinonimo di "stupro facile" e "ragazza facile" - «perché a scuola la farebbero morire, così il nome è toccato a me».[9]

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Planet Terror fa un uso massiccio degli effetti speciali. Uno degli effetti più usati è la gamba mancante che Cherry mostra dopo l'incidente. Durante la post produzione, i team di effetti speciali hanno rimosso digitalmente la gamba della McGowan e l'hanno rimpiazzata con due protesi generate al computer: in un primo momento il piede di un tavolo, poi un M4. Durante le riprese di queste sequenze, la McGowan ha indossato una tuta speciale che le costringeva il movimento per darle la sensazione di "assenza della gamba" e avrebbe aiutato gli effettisti a rimuoverla digitalmente, in fase di post produzione.[10]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora di Planet Terror, pubblicata dalla Varèse Sarabande il 3 aprile 2007,[11] è stato composta da Robert Rodriguez in collaborazione con Graeme Revell (compositore delle colonne sonore di altri due film di Rodriguez, Dal tramonto all'alba e The Faculty). I ritmi ossessionanti e ripetuti ricordano per certi versi le colonne sonore dei film di John Carpenter, come ha asserito il regista stesso.[12] Non a caso, sino all'ultimo minuto, il compositore della colonna sonora doveva essere Carpenter stesso,[13] che alla fine si è invece limitato a cedere i diritti di una sua composizione, The Crazies Come Out dal film 1997: fuga da New York.

Nella colonna sonora sono incluse anche due canzoni non originali: You Belong to Me di Pee Wee King, Chilton Price e Redd Stewart cantata da Rose McGowan e Too Drunk to Fuck di Jello Biafra eseguita dai Nouvelle Vague.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Grindhouse (Main Titles) - Robert Rodriguez
  2. Doc Block - Robert Rodriguez e Carl Thiel
  3. The Sickos - Robert Rodriguezz e Graeme Revell
  4. You Belong To Me - Rose McGowan (Pee Wee King, Chilton Price e Redd Stewart)
  5. Go Go Not Cry Cry - Robert Rodriguez e Rick Del Castillo
  6. Hospital Epidemic - Robert Rodriguez e Graeme Revell
  7. Usless Talent #32 - Robert Rodriguez
  8. His Perscription... Pain - Robert Rodriguez e Carl Thiel
  9. Cherry Darling - Robert Rodriguez
  10. The Grindhouse Blues - Robert Rodriguez
  11. El Wray - Robert Rodriguez
  12. Police Station Assault - Robert Rodriguez
  13. Dakota - Robert Rodriguez e Carl Thiel
  14. Zero to Fifty in Four - Robert Rodriguez
  15. Fury Road - Robert Rodriguez
  16. Helicopter Sicko Chopper - Robert Rodriguezz e Graeme Revell
  17. The Ring in the Jacket - Robert Rodriguez e George Oldziey
  18. Killer Legs - Robert Rodriguez e Rick Del Castillo
  19. Melting Member - Robert Rodriguezz e Graeme Revell
  20. Too Drunk to Fuck - Nouvelle Vague (Jello Biafra)
  21. Cherry's Dance of Death - Chingon (Robert Rodriguez)
  22. Two Against the World - Rose McGowan (Rebecca Rodriguez e Robert Rodriguez)

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato nell'edizione integrale al Festival del film Locarno 2007, con la partecipazione dello stesso Robert Rodriguez.[14] Il film è uscito negli Stati Uniti il 6 aprile 2007 e in Italia il 28 settembre dello stesso anno.[15]

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • «Fully Loaded»
  • «You might feel a little prick»
  • «Humanity's last hope... Rests on a high power machine gun»

Citazioni ad altre pellicole[modifica | modifica wikitesto]

La lap dance di Barbara Bouchet in Milano calibro 9
La scena dell'occhio è un omaggio a Zombi 2
L'aspetto dei sicko riprende quello degli infetti in Incubo sulla città contaminata
La scena dell'ospedale ricalca una sequenza simile in ...E tu vivrai nel terrore! L'aldilà

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grindhouse - Planet Terror di Robert Rodriguez, Karasciò, ottobre 2007. URL consultato il 27 luglio 2011.
  2. ^ a b c d e f Cultura Avantpop, guide.superEva.it, 14 gennaio 2011. URL consultato il 27 luglio 2011.
  3. ^ a b c (EN) Grindhouse - Planet Terror in Internet Movie Database, IMDb.com Inc..
  4. ^ a b Ian Spelling, Doctor in the GRINDHOUSE. URL consultato il 13 gennaio 2008.
  5. ^ Foto di scena. URL consultato il 27 luglio 2011.
  6. ^ (EN) Mike Cotton, magazine/wizard/004090803.cfm Girls! Zombies! Serial killers! Step inside Quentin Tarantino and Robert Rodriguez's down 'n' dirty double feature, 'Grindhouse.', Wizard, 4 aprile 2007. URL consultato il 28 luglio 2011.
  7. ^ Grindhouse (2007), SplatterContainer.com. URL consultato il 28 luglio 2011.
  8. ^ (EN) Rodriguez's nieces come to the ‘Grindhouse’, TODAY Movies, 4 ottobre 2007. URL consultato il 28 luglio 2011.
  9. ^ a b c Christopher Goodwin, "Non c'è Rose senza spine", Ciak, n. 9, settembre 2007, pp. 80-85.
  10. ^ (EN) Alain Bielik, Grindhouse: Pistol-Packing VFX, Animation World Network, 6 aprile 2007. URL consultato il 28 luglio 2011.
  11. ^ Grindhouse: Planet Terror, SoundtrackNet. URL consultato il 28 luglio 2011.
  12. ^ (EN) Updated! GRINDHOUSE news from Comic-Con! Snake Plissken to be Tarantino's villain!, Aintitcool.com. URL consultato il 28 luglio 2011.
  13. ^ (EN) Russell Replaces Rourke As Grindhouse Killer, Female Firts, 25 luglio 2011. URL consultato il 28 luglio 2011.
  14. ^ Planet Terror, pardo.ch, 12 agosto 2007. URL consultato il 19 ottobre 2014.
  15. ^ Date di uscita for Planet Terror (2007), IMDb.com. URL consultato il 27 luglio 2011.
  16. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Movie connections for Planet Terror (2007), IMDb.com. URL consultato il 27 luglio 2011.
  17. ^ La frase è udibile chiramente al minuto 68.
  18. ^ a b c (EN) Trivia, IMDb.com. URL consultato il 27 luglio 2011.
  19. ^ (EN) Movie connections for Machete (2010), IMDb.com. URL consultato il 28 luglio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema