Grigore Alexandrescu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stamp 1985 Grigore Alexandrescu.jpg

Grigore Alexandrescu (Târgoviște, 22 febbraio 1810Bucarest, 25 novembre 1885) è stato un poeta rumeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fervente patriota, in giovinezza partecipò ai tentativi rivoluzionari ed alle congiure politiche del tempo (il complotto contro il principe Alessandro II Ghica del 1840): ottenne anche alte cariche amministrative, ma a partire dal 1860 soffrì a causa di una grave malattia mentale.

Le sue poesie, d'imitazione romantica e francese, sono ispirate al passato glorioso della sua nazione: costituiscono un classico della letteratura rumena. Fu anche autore di favole.

Opere (sintesi)[modifica | modifica wikitesto]

  • Poezii (1832)
  • Fabule (1832)
  • Meditații (1835)
  • Poezii (1838)
  • Fabule (1838)
  • Poezii (1839)
  • Memorial (1842)
  • Poezii (1842)
  • Suvenire și impresii, epistole și fabule (1847)
  • Meditații, elegii, epistole, satire și fabule (1863)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 30782946 LCCN: n50033330