Gretchen am Spinnrade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Composizione musicale}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Goethe, Der Tragödie erster Teil, Gretchen am Spinnrade

Gretchen am Spinnrade - "Margherita all'arcolaio" è un lied musicato da Franz Schubert (Op.2, D 118) su testo di Johann Wolfgang von Goethe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lieder sono composizioni per canto e pianoforte. I primi lieder pubblicati da Schubert furono quasi tutti su testi di Goethe, un poeta verso cui il musicista nutriva profonda venerazione[1]. Complessivamente infatti Schubert ha musicato 66 lieder di Goethe, cifra a cui bisogna aggiungere sette canzoni corali e un Singspiel (Claudine von Villa Bella). Il testo di Gretchen am Spinnrade (in italiano: Margherita all'arcolaio) fu tratto dalla prima parte del Faust (in tedesco: Der Tragödie erster Teil); questo lied fu composto da Schubert il 19 ottobre 1814[2] e fu pubblicato il 30 aprile 1821[1].

Analisi del lied[modifica | modifica wikitesto]

Nel Faust Gretchen (Margherita), da sola, canta mentre sta filando della lana con un arcolaio a ruota e sta pensando a Faust e alle sue promesse. I primi versi del testo di Goethe in lingua tedesca sono i seguenti:

Meine Ruh' ist hin
Mein Herz ist schwer
Ich finde, ich finde sie nimmer
und nimmermehr

La traduzione italiana ottocentesca di Giovita Scalvini di questa quartina è la seguente[3]:

La mia pace è ita
Il mio cuore è angosciato
Io non avrò mai più bene
Mai più.

Il lied "Gretchen am Spinnrade" è in forma di rondò (ABACADA). L'accompagnamento del pianoforte suggerisce il rumore dell'arcolaio nei movimenti circolari di sestine di semicrome alla mano destra, mentre le emozioni di Margherita sono espresse, oltre che dal canto frammentato, dal pedale e dalle note sincopate alla mano sinistra[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Eduardo Rescigno, Sergio Martinotti, «Margherita all'arcolaio». In: Schubert e la musica da camera, Collana "Grande storia della musica" n. 5, Milano : Fabbri, 1983, pp. 30-31
  2. ^ a b Sergio Sablich, L'altro Schubert, Torino : EDT, 2002, ISBN 88-7063-614-3, p. 49 (on-line)
  3. ^ Johann Wolfgang Goethe, Faust, introduzioni all'opera e alle scene di Mario Apollonio; note di Renato Maggi; traduzione di G. Scalvini (per la I parte), Collezione "I classici popolari"; Milano : Edizioni Bietti, 1960, p. 176 (Pag. 66 del file pdf)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Melodie per una voce con accompagnamento di Pianoforte : Margherita al mulinello : Op. 2 di Francesco Schubert, Trieste : Carlo Schmidl, 1883
  • Rosanna Casucci, Il lied Schubertiano : analisi del lied Gretchen am Spinnrade, Bari : Adriatica, 1993

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]