Grandi speranze (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la miniserie televisiva del 1989, vedi Great Expectations (miniserie televisiva 1989).
Grandi speranze
Titolo originale Great Expectations
Paese Regno Unito
Anno 2011
Formato miniserie TV
Genere drammatico
Puntate 3
Durata 60 min (puntata)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Sarah Phelps
Regia Brian Kirk
Soggetto Charles Dickens
Sceneggiatura Sarah Phelps
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Florian Hoffmeister
Montaggio Guy Bensley, Victoria Boydell
Musiche Martin Phipps
Scenografia Paul Ghirardani, Kat Law
Costumi Annie Symons
Produttore George Ormond
Casa di produzione BBC, PBS
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 27 dicembre 2011
Al 29 dicembre 2011
Rete televisiva BBC One, BBC HD
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 31 marzo 2013
Al 31 marzo 2013
Rete televisiva Rai Movie

Grandi speranze (Great Expectations) è una miniserie televisiva britannica del 2011 trasmessa su BBC One e BBC HD, basata sull'omonimo romanzo di Charles Dickens. In Italia la miniserie è stata trasmessa in prima visione il 31 marzo 2013 sul canale televisivo Rai Movie.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Grandi speranze#Trama.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Grandi speranze#Personaggi.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Ci sono voluti quattro giorni, ottanta tonnellate di fango e sterpaglie per trasformare l'esterno di Holdenby House, una residenza vicino a Northampton, nella decadente Satis House. Gli interni, invece, sono stati girati a Langleybury Mansion, un vecchia tenuta e casa di campagna vicino a Watford, Hertfordshire.[2][3]

La fucina dei Gargery è stata costruita in una zona paludosa nei pressi di Tollesbury nell'Essex, mentre la chiesa del paese che si può vedere nelle scene di apertura si tratta di St Thomas, una chiesa situata a Fairfield, nel Kent.[2]

Altre scene sono state girate a Osterley Park e all'Old Royal Naval College.[2]

Premi[modifica | modifica sorgente]

La BlueBolt è stata premiata dalla BAFTA per gli effetti speciali della miniserie.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A Pasqua “Grandi speranze”, Rai Movie, 27 marzo 2013. URL consultato il 2 aprile 2013.
  2. ^ a b c (EN) Mud, dust and Dickens: Great Expectations at BBC One, The Telegraph, 19 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) BBC Great Expectations, Holdenby House, 23 novembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  4. ^ BAFTA Craft Awards: the winners

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione