Great Calcutta Killing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vittime degli scontri a Calcutta.

Il Great Calcutta Killing (Grande massacro di Calcutta) ebbe luogo il 16 agosto 1946 come risultato della degenerazione negli scontri tra fazioni indu, sikh e musulmane della città.

L'evento, che si inserisce nel quadro del processo di decolonizzazione dell'India, segnò l'inizio di una settimana di violenze che lasciarono sul campo oltre quattromila morti e diecimila feriti.

Scontri simili ebbero successivamente luogo anche in altre località dell'India.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michelguglielmo Torri, "Storia dell'India", Laterza & figli, Roma-Bari, 2000.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]