Graziano Battistini (ciclista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Graziano Battistini
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1968
Carriera
Squadre di club
1959-1962 Legnano
1963-1964 I.B.A.C.
1965-1967 Vittadello Vittadello
1968 Pepsi Cola Pepsi Cola
Nazionale
1960-1961 Italia Italia
 

Graziano Battistini (Fosdinovo, 12 maggio 1936Arcola, 22 gennaio 1994) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1959 al 1968, conta sette vittorie in carriera, tra cui due tappe al Tour de France e due al Giro d'Italia.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver colto numerose vittorie da dilettante, passò professionista nel 1959 con la Legnano.

Partecipò a quattro Tour de France riportando due vittorie di tappa, la settima tra Lorient e Angers e la sedicesima tra Gap e Briançon nel 1960. Negli anni successivi si impose al Giro d'Italia, vincendo la seconda tappa dell'edizione del 1962 e la ventesima del Giro d'Italia 1965, quando divenne il primo vincitore della Cima Coppi, istituita proprio sul traguardo di quella tappa sullo Stelvio.

Terminata l'attività agonistica lavorò come scopritore di talenti, tra cui Massimo Podenzana. Nella frazione di Baccano, ad Arcola, morì a 57 anni in seguito ad una grave malattia.

Alla sua memoria è dedicato il "Memorial Graziano Battistini".

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Ruota d'Oro
7ª tappa, 1ª semitappa Gran Premio San Pellegrino
Classifica generale Gran Premio San Pellegrino
Coppa Sabatini
7ª tappa Tour de France (Lorient > Angers)
16ª tappa Tour de France (Gap > Briançon)
Gran Premio Saice
4ª tappa Gran Premio Ciclomotoristico
2ª tappa Giro d'Italia (Salsomaggiore Terme > Sestri Levante)
20ª tappa Giro d'Italia (Madesimo > Passo dello Stelvio)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1959: 7º
1960: 10º
1961: 12º
1962: 8º
1963: 9º
1964: 18º
1965: 16º
1966: 16º
1967: ritirato
1968: ritirato
1960: 2º
1961: ritirato (11ª tappa)
1962: non partito (1ª tappa)
1963: 18º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1959: 111º
1960: 32º
1961: 74º
1962: 33º
1963: 16º
1964: 24º
1966: 42º
1968: 87º
1959: 21º
1960: 30º
1961: 5º
1962: 24º
1963: 15º
1964: 16º
1965: 19º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Karl-Marx-Stadt 1960 - In linea: 13º

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]