Grattacieli di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Milano.

Skyline milanese nel 2012

Milano ospita la Torre Unicredit, che con i suoi 231 m d'altezza è il grattacielo più alto d'Italia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1954: completamento della Torre Breda, progettata da Luigi Mattioni, con i suoi 117 metri per 30 piani diventa il primo grattacielo a superare l'altezza della Madonnina a Milano (109,5 m) e per quattro anni l'edificio abitabile più alto d'Italia.
  • 1958: viene realizzato un altro grattacielo simbolo dello skyline milanese, la Torre Velasca, di 106 m, destinata per i primi 18 piani ad uffici e negozi e per i successivi 8 ad appartamenti. È il più alto dei grattacieli presenti all'interno dei vecchi bastioni spagnoli ed è ancora tra i grattacieli più alti di Milano.
  • 1959: viene costruita la Torre Galfa, che con i suoi 109 metri si attesta subito dopo la Torre Breda.
  • 1960: in Piazza Duca d'Aosta su progetto di Giò Ponti nasce uno dei grattacieli simbolo di Milano e grande rappresentante del boom economico italiano, il Grattacielo Pirelli, chiamato affettuosamente dai milanesi "Pirellone". Rimasto per 50 anni il più alto grattacielo d'Italia con i suoi 127 m e 31 piani, è tutt'oggi il quinto edificio più alto di Milano e uno dei più alti al mondo in calcestruzzo armato. Fino al 2010 ha ospitato la giunta e parte degli uffici della Regione Lombardia, poi spostati nel nuovo Palazzo Lombardia. Attualmente ospita il Consiglio regionale della Lombardia. Il Pirelli è stato internazionalmente acclamato e diversi grattacieli nel mondo vi hanno preso ispirazioni, su tutti il MetLife Building di New York, costruito cinque anni dopo. Nel 2005 ha subito un restauro conservativo.
  • 1992-1994: a fianco della Stazione Garibaldi vengono completate le due Torri FS, entrambe alte 100 m. Nel 2010 sono state interessate da un massiccio recladding e sono state completate nel 2012.
  • 2010: viene completato il Palazzo Lombardia, alto 161,3 m per 39 piani. A partire dal 2010 vi si trasferiscono la giunta della Regione e tutti gli uffici della Regione Lombardia dispersi in città. È il secondo edificio più alto d'Italia al tetto dopo il Grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino.
  • 2009-2014: il nuovo progetto Porta Nuova ha portato una rivoluzione nella skyline meneghina. Nuove e alte torri entrano a far parte del panorama cittadino. Il complesso progettato da Cesar Pelli è formato da 3 torri disposte a cerchio, con altezza rispettivamente di 231, 110 e 70 metri. La più alta delle 3 la (torre A) è oggi l'edificio più alto d'Italia grazie all'imponente guglia di metallo. La Torre Solaria, dall'alto dei suoi 143 metri, è invece il più alto edificio residenziale d'Italia. Fanno parte del progetto anche la Torre Diamante di 140 metri (gergalmente "Diamantone"), la Solea, l'Aria e il Bosco verticale.
  • 2010-2023: nell'ex area della fiera campionaria sta sorgendo il progetto CityLife, che prevede altri 3 grattacieli, in completamento nei prossimi anni, che diverranno uno dei nuovi simboli di Milano. Iconici nel loro insieme. Si tratta dei soprannominati Dritto, Storto e Curvo, rispettivamente di 207, 175 e 160 metri.

Elenco dei grattacieli[modifica | modifica wikitesto]

Segue la lista dei grattacieli di Milano che caratterizzano lo skyline cittadino[1], e quelli dei quali sarà completata la costruzione entro il 2015; gli edifici sono elencati secondo il criterio dell'altezza strutturale, ovvero punto più alto della costruzione integrato nella struttura. Dato il grande numero di edifici, si tengono in considerazione solo quelli pari e superiori ai 70 metri di altezza:

Nome Anno Altezza (m) N° Piani
Torre Unicredit A 2011 146 (231 contando il pennone di 85 m) 35
Torre Isozaki (soprannominata “Il Dritto”) 2014 207.2, 247 (contando l'antenna)[2] 50[2]
Torre Hadid (soprannominata “Lo Storto”) 2015 190[3] 40[4]
Palazzo Lombardia 2010 161.3 39
Torre Libeskind (soprannominata “Il Curvo”) 2016 160-170[5] 36
Torre Solaria 2013 143 34
Torre Diamante 2012 140 32
Torre Duilio 2015 130  ?
Grattacielo Pirelli 1958 127,1 32
Torre Breda 1954 117 30
Bosco Verticale - torre E 2014 111,15 24
Torre Galfa 1956 109 28
Torre Velasca 1958 106 26
Torre Unicredit B 2012 105 23
Torre Aria 2013 100 17
Torre Garibaldi - Torre A 1992 100 26
Torre Garibaldi - Torre B 1992 100 26
Gemini Center 1 1995 96 21
Gemini Center 2 1995 96 21
Torre Hotel Boscolo 2011 94 25
Giax Tower 2014 90 25
Torre Servizi Tecnici Comunali 1966 90 24
Torre di Porta Romana 1965 89 23
Torre Arduino 2014 85 26
Torre Baggio 1  ? 80,5 19
Torre Baggio 2  ? 80,5 19
Torre Baggio 3  ? 80,5 19
Torre Baggio 4  ? 80,5 19
RCS Headquarters 2007 80 21
Centro Svizzero 1951 80 21
Bosco Verticale - torre D 2014 78 16
World Join Center 2009 78 20
Torre Turati 1968 75 19
Torre Unicredit C 2012 70 12

██ Grattacieli attualmente in costruzione

██ Grattacieli in corso di progettazione o la cui costruzione non è ancora in atto

Alcuni progetti in cantiere[modifica | modifica wikitesto]

Nuovi grattacieli o edifici di grandi dimensioni sono previsti in alcuni dei progetti futuri legati a Milano:

  • Progetto Porta Nuova - Area di 340.000 m² (con annesso parco di 90.000 m²[6]), comprende i quartieri di Garibaldi-Repubblica, Varesine e Isola. Fine lavori: 2013[7].
  • CityLife - Previsti in zona ex Fiera tre grattacieli fino a 202 m[8], un parco di 170.000 m²[9] e residenze progettate dagli architetti autori delle stesse torri: Zaha Hadid, Arata Isozaki, Daniel Libeskind[10]. Gara vinta dalla Cordata City Life con 523 milioni di euro[11].
  • Area Portello - Nell'area occupata precedentemente dagli stabilimenti dell'Alfa Romeo[12] è in atto un importante progetto di riqualificazione che si allaccerà alla zona Fiera, con una vasta area residenziale, un parco di 80.000 m², una piazza posta di fronte all'edificio di FieraMilanoCity; importante dal punto di vista viabilistico la creazione del tunnel Gattamelata-De Gasperi[13].
  • Milanofiori 2000 - Articolato nelle zone nord e sud, porterà alla creazione di due ampi lotti ad uso terziario e residenziale, che seguiranno l'asse dell'A7; sarà raggiungibile anche tramite la linea M2[14].
  • Nuova Bovisa - In quest'area si sta completando il nuovo polo universitario del Politecnico di Milano, con aree commerciali e laboratori di ricerca. Il masterplan è stato realizzato da Rem Koolhaas[15].
  • Scalo Farini - 600.000 m² dismessi dalle Ferrovie dello Stato, per il più grande parco all'interno della città, 330.000 m²[16][17].
  • Cittadella della giustizia - Progetto che sorgerà accanto al nuovo quartiere di Santa Giulia, comprenderà un'area in cui troveranno posto il nuovo tribunale e gli uffici giudiziari (175.000 m²), il nuovo carcere (220.000 m²), aree per funzioni urbane (60.000 m²) ed anche aree verdi, pedonali e servizi (655.000 m²)[18].
  • P.R.U. Rubattino - Riqualificazione area ex Innocenti-Maserati, con mix di edifici residenziali e commerciali; sarà presente inoltre un parco attraversato dal fiume Lambro[19].
  • Ex Manifattura Tabacchi - Il progetto prevede la creazione di un Centro sperimentale di cinematografia per la fiction e la pubblicità, le Scuole civiche del cinema e un polo cine-audio-visuale della Regione[20]. La convenzione siglata prevede inoltre la progettazione e la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria quali sistemazione a verde, parcheggi pubblici e percorsi pedonali. Oltre 54.000 m2 sono destinati a funzioni private (residenze, negozi e alberghi) e oltre 29.000 a funzioni pubbliche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Buildings of Milan, emporis.com. URL consultato il 22-6-2010.
  2. ^ a b Torre Isozaki sul sito ufficiale del progetto CityLife
  3. ^ "Con i suoi 170 metri, Torre Hadid è uno dei tre alti edifici che rendono inconfondibile la piazza al centro di CityLife", dal sito ufficiale del progetto
  4. ^ "Operativamente, offre 40 piani di prestigiosi uffici direzionali, articolati su circa 47mila metri quadri", dal sito ufficiale del progetto
  5. ^ "La Torre, progettata da Daniel Libeskind e alta 160 metri, potrà ospitare uffici direzionali o in alternativa un complesso residenziale", dal sito ufficiale del progetto
  6. ^ L'area Porta Nuova di Milano cambia volto, infobuild.it, 10-2-2009. URL consultato il 22-6-2010.
  7. ^ Porta Nuova, proseguono i lavori - Chiusura cantieri entro il 2013 in Il Giorno, 28-4-2010. URL consultato il 22-6-2010.
  8. ^ "Con i suoi 50 piani per 202 metri, la torre progettata da Arata Isozaki è l'edificio più alto", dal sito ufficiale del progetto
  9. ^ Parco Pubblico di Citylife: "si estende su una superficie di circa 170mila metri quadrati", city-life.it. URL consultato il 22-6-2010.
  10. ^ [1] dal sito ufficiale del progetto CityLife
  11. ^ Anche il Gruppo Lamaro nella cordata «City life» per costruire la nuova Fiera Campionaria di Milano in Corriere della Sera, 4-7-2004, p. 49. URL consultato il 22-6-2010.
  12. ^ Carlo Cazzaniga, L'area Portello, 24-3-2010. URL consultato il 3-10-2010.
  13. ^ Tunnel Gattamelata-De Gasperi, urbanfile.it, 25-1-2009. URL consultato il 23-6-2010.
  14. ^ Milanofiori 2000 - Milanofiori Nord (Ubicazione e viabilità), milanofiorinord.it. URL consultato il 23-6-2010.
  15. ^ Nuova Bovisa, urbanfile.it, 22-1-2009. URL consultato il 23-6-2010.
  16. ^ Pgt, 15 grattacieli allo Scalo Farini. URL consultato il 30-11-2010.
  17. ^ Il mare a Scalo Farini. URL consultato il 30-11-2010.
  18. ^ A Porto di Mare la Cittadella della Giustizia, comune.milano.it. URL consultato il 23-6-2010.
  19. ^ P.R.U. Rubattino, comune.milano.it. URL consultato il 23-6-2010.
  20. ^ Ex Manifattura Tabacchi, urbanfile.it, 22-5-2008. URL consultato il 23-6-2010.