Grapevine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
(EN)
« Aged to Perfection. »
(IT)
« Invecchiato alla perfezione. »
(Motto della città.)
Grapevine
City
Municipio
Municipio
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Texas.svg Texas
Contea Tarrant County
Denton County
Dallas County
Amministrazione
Capoluogo Fort Worth
Sindaco William D. Tate
Data di istituzione ottobre 1843
Territorio
Coordinate
del capoluogo
32°56′06″N 97°05′09″W / 32.935°N 97.085833°W32.935; -97.085833 (Grapevine)Coordinate: 32°56′06″N 97°05′09″W / 32.935°N 97.085833°W32.935; -97.085833 (Grapevine)
Altitudine 195 m s.l.m.
Superficie 92,9 km²
Abitanti 46 334 (2010)
Densità 498,75 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 76051, 76092, 76099
Prefisso 817, 682
Fuso orario UTC-6
Cartografia
Grapevine – Mappa
Sito istituzionale

Grapevine è una città situata nel nord-est della Contea di Tarrant, Texas, Stati Uniti d'America, facente parte dell'area metropolitana Dallas-Fort Worth. Il suo nome deriva dai vigneti autoctoni presenti nell'area[1]. Grapevine si trova vicino al Grapevine Lake, un grande bacino posto sotto sequestro dall'Army Corps of Engineers nel 1952, che funge da fonte di acqua e da area ricreativa, e all'aeroporto Internazionale di Dallas/Fort Worth. Nel 2007, il sito CNNmoney.com ha classificato Grapevine come uno dei "posti migliori dove vivere in America"[2].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 1843, il generale Sam Houston e i suoi compagni commissari della Repubblica del Texas si accamparono a Tah-Wah-Karro Creek, conosciuta anche come Grape Vine Springs, per incontrare i capi di dieci nazioni indiane[3]. L'incontro culminò con la firma di un trattato di "pace, amicizia, e commercio", che aprì l'area ai coloni. L'insediamento che sorse fu chiamato Grape Vine grazie alla sua posizione nella Grape Vine Prairie, vicino a Grape Vine Springs, nomi scelti come omaggio alle uve selvatiche che crescevano nella zona.

Il primo insediamento registrato risale alla fine del 1840 e l'inizio del 1850. Il generale Richard Montgomery Gano possedeva alcune proprietà vicino a Grape Vine e aiutò a organizzare la comunità per fronteggiare le scorrerie dei Comanche, guidando le sue squadre di volontari nei combattimenti della guerra di secessione americana. La crescita durante il diciannovesimo secolo fu lenta ma costante; entro il 1890 approssimativamente 800 residenti chiamavano Grape Vine "casa", la città era fornita di servizi come un giornale quotidiano, una scuola pubblica, alcune sgranatrici di cotone, un ufficio postale e la ferrovia.

Il 12 gennaio 1914, l'ufficio postale alterò il nome della città unendolo in un'unica parola, "Grapevine". La domenica di Pasqua, il 1º aprile 1934, Henry Methvin, un socio di Bonnie Parker e Clyde Barrow, uccise due poliziotti, E.B. Wheeler and H.D. Murphy, durante un alterco vicino Grapevine. Un indicatore storico rimane all'intersezione tra Dove Road e State Highway 114[4]. Punti di interesse storico nelle vicinanze includono alcune baracche sul Grapevine Lake precedentemente di proprietà di Jack Ruby, l'uomo condannato per l'omicidio dell'assassino presidenziale Lee Harvey Oswald[5].

La popolazione di Grapevine crollò nel periodo intercorso tra le due guerre mondiali a causa della crisi economica. Gli abitanti crebbero in numero e i benefici economici ripresero nelle decadi immediatamente successive alla seconda guerra mondiale, grazie alla spinta creata dall'apertura dell'aeroporto internazionale di Dallas-Fort Worth nel 1974. Nella prima metà del ventesimo secolo, Grapevine dipese pesantemente dalla produzione agricola, ma si trasformò velocemente in un centro di commercio grazie alla vicinanza con l'entrata settentrionale dell'aeroporto.

Il capotreno assiste alcuni passeggeri mentre il Grapevine Vintage Railroad sosta al Fort Worth Stockyards.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Grapevine di trova a 32°56′06″N 97°05′09″W / 32.935°N 97.085833°W32.935; -97.085833 (32.935025, -97.085784)[6].

Come da United States Census Bureau, la città ha un'area totale di 92,9 km2: 83,6 km2 sono costituiti da terra, mentre i restanti 9,3 km2 (9.98%) da acqua.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati del censimento[7], nel 2000 a Grapevine c'erano 42.059 persone, 15.712 unità familiari e 11.312 famiglie residenti in città. La densità degli abitanti era di 503,1 persone/km2, mentre quella delle unità abitative (16.486 in totale) era di 197,2 per km2. La composizione razziale era per l'88,16% bianca, per il 2,38% afro-americana, per lo 0,55% nativa americana, per il 2,56% asiatica, per lo 0,07% isolana del Pacifico, per il 4,58% apparteneva ad un'altra razza e per l'1,69% a due o più razze. Ispanici e latini costituivano l'11,56% della popolazione.

Delle 15.712 unità familiari, il 42,1% di esse avevano figli con meno di 18 anni, il 58,9% erano coppie sposate conviventi, il 9,4% erano composte da una donna senza marito e il 28% non erano famiglie. Il 22,2% delle unità familiari era composto da un singolo individuo, il 3,7% era costituito da una sola persona con più di 65 anni. La dimensione media delle unità familiari era di 2,66, mentre quella delle famiglie 3,14.

Nella città, il 29.2% rappresentava i minori di 18 anni, il 7,5% tra 18 e 24, il 36,6% tra 25 e 44, il 21,9% tra 45 e 64 e il 4,8% da 65 anni in su. L'età media era 34 anni. Per ogni 100 donne c'era 100,5 uomini; per ogni 100 donne dai 18 anni in su, 99,4 uomini.

Secondo la stima del 2007, il reddito medio per unità familiare era $75.995, mentre per famiglia era $89,632[8]. Gli uomini percepivano un reddito medio di $53.786 contro i $38.844 delle donne. Il reddito pro capite della città era $31.549. Circa il 3,1% delle famiglie e il 4,8% della popolazione non superavano la soglia di povertà, includendo il 4,7% di coloro che avevano meno di 18 anni e il 7,2% degli ultra-sessantacinquenni[9].

Crimine[modifica | modifica sorgente]

Il Grapevine Police Department è la giurisdizione presiedente, situata in Dallas Road vicino al centro di Grapevine. Da luglio 2010, ci sono stati 33 furti d'auto, 23 assalti, 10 furti con scasso e 2 rapine. Secondo i dati dell'FBI del 2010, 28 autori di reati sessuali vivono a Grapevine.

La mattina di Natale del 2011, AOL News (The Huffington Post Crime) e Associated Press comunicano che, dopo una telefonata al 911, sette persone (quattro donne e tre uomini, tra i 18 e i 60 anni), presumibilmente i padroni di casa e i loro ospiti, sono state trovate assassinate in un complesso nei sobborghi di Grapevine. Uno di essi, un uomo vestito da Babbo Natale, è stato identificato come l'assassino. Secondo il portavoce della polizia, Robert Eberling, si tratta del peggior crimine di questo tipo accaduto nella zona di Grapevine e il primo omicidio dal giugno 2010[10].

Economia[modifica | modifica sorgente]

Gaylord Texan Resort.

L'economia di Grapevine è largamente centrata sul turismo. Principalmente, i viaggiatori in arrivo a ed in partenza dall'aeroporto Internazionale di Dallas/Fort Worth rappresentano la maggioranza dei turisti della città, e beneficiano dei numerosi alberghi. Main Street, nella quale si trovano il municipio, il Grapevine Convention and Visitor's Bureau, la biblioteca pubblica e il centro ricreativo, nel centro storico di Grapevine, attrae molte persone.

La Grapevine Vintage Railroad segue un itinerario panoramico tra Grapevine e Fort Worth Stockyards, partendo dalla stazione in South Main Street. La città è anche sede di numerose case vinicole e sale di degustazione, nonché della Texas Wine and Grape Growers Association.

In accordo con il "Comprehensive Annual Financial Report" del 2009[11], i datori di lavoro principali sono:

# Datore di lavoro # di impiegati
1 Aeroporto Internazionale di Dallas/Fort Worth 16.200
2 Gaylord Texan Resort Hotel & Convention Center 1.800
3 Grapevine-Colleyville Independent School District 1.600
4 United Parcel Service 1.200
5 Baylor University Medical Center di Dallas 1.000
6 GameStop 600
7 Città di Grapevine 600
8 DFW Hilton Hotel 400
9 Canadian Aviation Electronics 300
10 M&F Worldwide Corp. 200

GameStop, un rivenditore nazionale di elettronica, ha la propria sede centrale a Grapevine[12].

Storicamente, Grapevine è stata il quartier generale di molte compagnie aeree ora scomparse. Nel 1978, Braniff Place, la sede mondiale della Braniff International Airways, fu costruita in quella che sarebbe poi diventata Grapevine, sul terreno dove sorge l'Aeroporto Internazionale di Dallas/Fort Worth. Dopo il fallimento di Braniff nel 1982, la struttura fu chiamata Verizon Place[13][14][15]. Negli anni Novanta, Metro Airlines mantenne i propri uffici principali a Grapevine, come fece un tempo Kitty Hawk Aircargo[16][17][18][19].

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Autostrade[modifica | modifica sorgente]

Due autostrade attraversano la città: le State Highways 114 e 121 che dividono Grapevine a sud e leggermente a ovest rispetto al centro, prima di girare a sud, percorrendo il lato occidentale dell'aeroporto. Le autostrade incrociano vicino a Mustang Drive e William D. Tate Avenue e proseguono insieme a meridione prima di incontrare la SH-183 a Bedford.

Aeroporti[modifica | modifica sorgente]

L'Aeroporto Internazionale di Dallas/Fort Worth è il principale fornitore di servizi aerei da Grapevine verso il resto della regione, del paese e per l'estero. DFW è il fulcro principale delle American Airlines, anche se altre compagnie aeree sono presenti. Anche l'aeroporto di Dallas Love Field a Dallas è relativamente vicino alla città.

Ferrovia[modifica | modifica sorgente]

La Grapevine Vintage Railroad fornisce servizi da e verso Fort Worth lungo la precedente Cotton Belt Railroad. È riservata principalmente ai turisti, a causa della sua lentezza. Tuttavia, ci si aspetta che l'impegno della città con la Fort Worth Transportation Authority e l'approvazione di una tassa di mezzo cent servano a pagare i dividendi, attraverso l'introduzione di un servizio di TEX Rail verso la parte nord-est della contea di Tarrant entro il 2015. Nuove stazioni ferroviarie nel centro città e a nord dell'aeroporto sono incluse nel piano, in collegamento con la Dallas Area Rapid Transit, per fornire servizi pubblici di trasporto alla parte orientale del metroplex[20].

I collegamenti alla rete ferroviaria più vicini sono la "Farmer's Branch DART Rail station" e la "Hurst station" per la Trinity Rail Express. Il servizio di Amtrak è disponibile sia nel centro di Dallas che a Fort Worth.

Bus[modifica | modifica sorgente]

Il Convention and Visitor's Bureau opera il servizio di Grapevine Visitor's Shuttle tra i punti di maggior interesse della città[21].

Biciclette[modifica | modifica sorgente]

Le maggiori infrastrutture di Grapevine ruotano intorno alle automobili, ma si possono trovare anche servizi per le biciclette. Un percorso ciclabile corre lungo Dove Road, iniziando all'intersezione tra Dove e North Main Street, collegando Grapevine e Southlake. In aggiunta, la llinea ferroviaria Cotton Belt corre parallela alla State Highway 26, dai limiti della città di Colleyville al centro di Grapevine. Altri percorsi ciclabili possono essere trovati nei parchi cittadini, soprattutto da Parr Park a Bear Creek Park. Un sentiero panoramico sterrato comincia a Rockledge Park sul lato settentrionale del Grapevine Lake e continua a Flower Mound lungo la riva.

Governo[modifica | modifica sorgente]

Governo locale[modifica | modifica sorgente]

La struttura di gestione e coordinazione dei servizi della città è:[22]

Reparto Amministratore
Responsabile della città Bruno Rumbelow
Assistenti del responsabile della città Jennifer Hibbs e Harold (Tommy) Hardy
Direttore servizi amministrativi John F. McGrane
Giudice della Corte Municipale David Florence
Amministratore parchi e tempo libero Douglas M. Evans
Amministratore lavori pubblici Matthew A. Singleton
Capo della polizia Edward Salame
Capo dei vigili del fuoco Steve Bass
Segretario della città Linda Huff
Amministratore servizi allo sviluppo Scott Williams
Amministratore del personale Carolyn Van Duzee
Direttore del golf James M. Smith
Direttore esecutivo, Convention and Visitors Bureau P. W. McCallum
Direttore della biblioteca Janis Roberson

Educazione[modifica | modifica sorgente]

Distretti scolastici[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte di Grapevine è servita dal Grapevine-Colleyville Independent School District; una porzione consistente, tuttavia, soprattutto nella zona nord-occidentale della città, è servita dal Carroll Independent School District, mentre una minima parte dal Lewisville Independent School District e dal Coppell Independent School District.

Scuole[modifica | modifica sorgente]

Gli istituti superiori pubblici sono due: la "Grapevine High School", classificata da Newsweek come la 41ª scuola superiore migliore del Paese nel 2007, e la "Colleyville Heritage High School", che serve una larga fetta di Grapevine.

L'unica scuola privata della città è la "Faith Christian School".

Governo statale[modifica | modifica sorgente]

Grapevine è rappresentata nel Senato del Texas dalla Repubblicana Jane Nelson, distretto 12, e nella Camera dei Rappresentanti del Texas dalla Repubblicana Vicki Truitt, distretto 98.

Governo federale[modifica | modifica sorgente]

A livello federale, i due Senatori degli Stati Uniti d'America che rappresentano il Texas sono i Repubblicani John Cornyn e Kay Bailey Hutchison; Grapevine fa parte del Texas' 24th Congressional District, rappresentato dal Repubblicano Kenny Marchant.

Media[modifica | modifica sorgente]

  • Grapevine è menzionata nello speciale di National Geographic Channel, "The Real Bonnie and Clyde", dove viene anche mostrata la targa apposta dove Bonnie, Clyde e Henry Methvin spararono a due poliziotti[23].
  • Un episodio della serie Snapped e alcune scene del film Tender Mercies - Un tenero ringraziamento sono ambientate a Grapevine.
  • Il film Miracle Dogs Too è stato filmato a Grapevine nel 2006.

Residenti celebri[modifica | modifica sorgente]

Gallery[modifica | modifica sorgente]

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) FAQ in Grapevine Convention and Visitors Bureau. URL consultato il 1 aprile 2008.
  2. ^ (EN) Best Places To Live: Grapevine, TX in CNNMoney.com. URL consultato il 31 ottobre 2007.
  3. ^ (EN) Tehuacana Creek Treaty in Republic-of-Texas.net. URL consultato il 3 gennaio 2009.
  4. ^ (EN) Brian Anderson, Reality less romantic than outlaw legend in Dallas Morning News, 15 aprile 2003. URL consultato il 17 marzo 2008.
  5. ^ (EN) Jackie Larson, Ruby's log cabin: Yours for $15,000 in Dallas Morning News, 6 settembre 2006. URL consultato il 22 ottobre 2008.
  6. ^ (EN) US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990 in United States Census Bureau, 12 febbraio 2011. URL consultato il 23 aprile 2011.
  7. ^ (EN) American FactFinder in United States Census Bureau. URL consultato il 31 gennaio 2008.
  8. ^ (EN) 2006-2008 American Community Survey 3-Year Estimates, U.S. Census Bureau. URL consultato l'11 ottobre 2010.
  9. ^ Chris Bird, "The Concealed Handgun Manual", pag. 375–382, Privateer Publications, 2008.
  10. ^ (EN) Danny Robbins, Christmas Shooting: 7 People Shot Dead In Texas Home, Motive Unclear in The Huffington Post, 26 dicembre 2011. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  11. ^ (EN) City of Grapevine 2009 CAFR.
  12. ^ (EN) Contact Us, GameStop. URL consultato l'8 dicembre 2009.
  13. ^ (EN) Robert Miller, Their inspiration of entrepreneurship wins honors in The Dallas Morning News, 8 novembre 1985. URL consultato il 17 agosto 2009.
  14. ^ (EN) Hotels, City of Grapevine. URL consultato il 17 agosto 2009.
  15. ^ (EN) Resorts for rent: Once mainly for top executives, some private conference and training centers with high amenities now welcome outside business as their owners seek ways to break even, Fort Worth Star-Telegram, 13 febbraio 2006. URL consultato il 17 agosto 2009.
  16. ^ (EN) World Airline Directory, Flight Global Archive, 14-20 marzo 1990. URL consultato l'11 ottobre 2010.
  17. ^ (EN) Trails, City of Grapevine. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  18. ^ (EN) Grapevine 1990 Tiger Data, U.S. Census Bureau. URL consultato l'11 dicembre 2009.
  19. ^ (EN) Kitty Hawk Overview, Kitty Hawk Aircargo, 14 febbraio 1997. URL consultato il 29 gennaio 2010.
  20. ^ (EN) Grapevine leaders begin rail station brainstorming, 14 giugno 2011. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  21. ^ (EN) Convention and Visitor's Bureau.. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  22. ^ (EN) City of Grapevine 2009 CAFR. URL consultato il 9 novembre 2011.
  23. ^ (EN) Inside: The Real Bonnie and Clyde, National Geographic Channel. URL consultato il 6 gennaio 2011.
  24. ^ a b c (EN) International Sister City Program, Sito ufficiale della città. URL consultato il 26 dicembre 2011.
  25. ^ (EN) Krems, Austria Becomes Sister City to Grapevine. URL consultato il 1º novembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas