Granma (giornale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Granma
Stato Cuba Cuba
Lingua spagnolo, inglese, francese, portoghese, italiano
Periodicità quotidiano
Genere stampa nazionale
Formato Berlinese
Fondazione 4 ottobre 1965
Sede L'Avana
Editore governo cubano
Direttore Lázaro Barredo Medina
Redattore capo Oscar Sánchez Serra
Sito web http://www.granma.cu/
 

Granma è il giornale ufficiale del Comitato centrale del Partito comunista cubano.

Il nome deriva dalla nave Granma che trasportò Fidel Castro e altri 81 ribelli sulle spiagge di Cuba nel 1956, lanciando la rivoluzione cubana.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

È uno dei due quotidiani diffusi a Cuba. Il Granma Internacional, invece, conta di 4 edizioni settimanali (in inglese, spagnolo, francese e portoghese) che vengono distribuite anche all'estero. L'edizione in italiano e in tedesco del Granma Internacional sono pubblicate con cadenza mensile.

Il Granma riporta regolarmente i discorsi di Fidel Castro e dei dirigenti del governo cubano, i comunicati ufficiali del governo cubano, nonché gli sviluppi politici in America latina e nel mondo.

Il quotidiano viene pubblicato sei giorni alla settimana (non alla domenica), e consta di otto pagine, più supplementi occasionali.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

comunismo Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo