Grani di pepe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grani di pepe
Granidipepe.jpg
Logo italiano della quarta stagione
Titolo originale Die Pfefferkörner
Paese Germania
Anno 1999 – in produzione
Formato serie TV
Genere poliziesco
Stagioni 10
Episodi 130
Durata 25 min (episodio)
Lingua originale tedesco
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Katharina Mestre
Regia Klaus Wirbitzky
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore NDR/KinderKanal
Prima visione
Prima TV Germania
Dal 27 dicembre 1999
Al in corso
Rete televisiva Kinderkanal
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 10 dicembre 2004
Al in corso
Rete televisiva Rai Tre, Rai Gulp

Grani di pepe (Die Pfefferkörner) è una serie televisiva tedesca ideata da Katharina Mestre e prodotta da KinderKanal a partire dal 1999. Dopo un'interruzione nel 2004, la serie è ripresa nel 2007 con la quinta stagione.

In Italia sono state trasmesse sette stagioni su Rai 3, di cui le prime quattro tra il 2004 e il 2006[1]. Dal 2011 la serie viene trasmessa su Rai Gulp.[2]

Trama[modifica | modifica sorgente]

I Grani di pepe sono un gruppo d'amici, ognuno con la propria personalità e i propri problemi, che si diverte a indagare e risolvere casi, ficcandosi spesso nei guai. Il loro quartier generale è un magazzino di spezie (da cui il nome originale della serie) nella Speicherstadt di Amburgo. Nelle prime due stagioni il gruppo è formato da Philipp "Fiete" Overbeck (il fondatore dei Grani di Pepe), sua sorella minore Vivien "Vivi" Overbeck, il suo migliore amico Cem Gulec, la sua fidanzata Natascha "Tascha" Jaonzäns e infine da Jana Holstein-Coutrè; nella terza e nella quarta stagione la guida del team viene presa proprio da Vivi, che forma i nuovi Grani di Pepe coinvolgendo gli amici Paul Hansen, Katja Jelena Makarova (cugina di Tascha), Xiaomeng "Panda" Weidtmann e la sorellina adottiva Johanna "JoJo" Overbeck; dopo uno stop di tre anni il gruppo viene rifondato con protagonisti Laurenz Krogmann, Karol Adamek, Lilly Theede, Yeliz Surat e la sorella minore di Laurenz, Marie Krogmann. In questa serie appare di nuovo Natascha, ormai cresciuta ed entrata a far parte della Polizia di Amburgo, che spingerà i nuovi protagonisti a formare il nuovo gruppo. La settima e l'ottava stagione hanno invece come principali protagonisti Sophie Krogmann, la sorellina Emma Krogmann (le due sono cugine di Laurenz e Marie), Themba Bruhns-Mcomo, Lina Lange e Rasmus Bo Nilsen, onorati della presenza nell'episodio 100 dei "vecchi" Fiete e Natascha. Tra i Grani di Pepe della nona stagione c'è ancora Emma, aiutata dagli amici Carina "Nina" Pellicano, Maximilian "Max" Paulsen e dal piccolo Henri Patterson, cuginetto di Lina; nella stagione successiva (che verrà trasmessa a novembre 2013 in Germania), tuttavia, Emma e Henri non fanno più parte della squadra: il loro posto, infatti, viene preso da Jessica "Jessi" Amsinck e dal suo fratellastro Luis De Lima Santos.

Venendo realizzati 13 episodi a stagione, le puntate in totale sono dunque 130.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Prima generazione[modifica | modifica sorgente]

Philipp "Fiete" Overbeck è il fondatore dei Grani di Pepe, vive nella Speicherstadt, il celebre quartiere dei magazzini di Amburgo, con i genitori Anne e Jochen e la sorellina Vivi, e spesso aiuta i suoi a gestire l'azienda di famiglia: la Overbeck & Consorten, specializzata nel commercio di spezie. Proprio la soffitta, che viene utilizzata come deposito di merce dalla ditta, viene, proprio su sua proposta usata dal gruppo come quartier generale. Inoltre Fiete è un grande appassionato di calcio e fa il tifo per il FC St. Pauli, ma ha anche una non nascosta simpatia per l'altra squadra della città, l'Amburgo SV. Dal punto di vista sentimentale, Philipp ben presto si innamora di Natascha e, dopo essersi scambiati il primo bacio nell'episodio 6 (Atmosfera esplosiva), i due si fidanzano definitivamente nell'episodio 8 (Il pattinatore), nel quale Philipp le ha involontariamente rotto un braccio nel tentativo di salvarla da un'aggressione, avvenuta per infortunare la piccola lettone al fine di impedirne la partecipazione ad una gara di ginnastica. Nell'episodio 14 (Pranzo di nozze), Fiete, in occasione del loro primo anniversario, le regala un braccialetto rosa nascosto in un dolcetto da lui stesso preparato, ma, poco dopo, riceve le avances di un'altra ragazza, Linda, che mettono seriamente a rischio la sua relazione con Natascha. Con quest'ultima, infatti, il piccolo Overbeck litiga nell'episodio 18 (La statua scomparsa), proprio a causa della grande gelosia provata da lei per le eccessive attenzioni di Linda nei confronti di Philipp. Tuttavia, già nello stesso episodio, Fiete respinge definitivamente la nuova spasimante e torna così a dedicarsi solamente alla ragazza lettone, per la quale, nell'episodio 20 (Il cd pirata), canta una canzone durante un concerto di una piccola band composta da ragazzi della sua scuola. Il loro rapporto di coppia nel corso delle puntate continua a crescere parallelamente al loro diventare grandi, avendo poi il proprio culmine nell'episodio 33 (Concorrenza sleale), quando, approfittando di un viaggio di lavoro dei suoi genitori, Fiete invita Natascha a passare la notte a casa sua: i parenti, però, faranno sorprendentemente ritorno in anticipo e troveranno i due ragazzi seminudi in un giaciglio improvvisato all'interno del quartier generale. L'imbarazzo fa scappare in lacrime la ragazza lettone, la quale lascia dunque Philipp in preda ad Anne e Jochen, per i quali capire cosa stesse accadendo prima del loro arrivo è ovviamente facile. Il piccolo Overbeck, dapprima arrabbiato a causa del repentino ritorno dei suoi, nella scena finale dello stesso episodio viene però calmato e rassicurato dal padre, il quale chiuderà il discorso abbracciandolo. Successivamente Fiete riuscirà a ricucire il rapporto con una spaventata e titubante Natascha e la loro storia giungerà dunque fino al termine della prima generazione, quando poi i due partiranno insieme per uno scambio culturale, inizialmente della durata di un anno, sulla costa orientale dell'Australia.

Cem Gulec è il migliore amico di Fiete, ha origini turche e vive con lo zio, nonché tutore, Kemal, poiché ha perso entrambi i genitori in un incidente d'auto quando era ancora piccolo. Cem è un ragazzo estremamente timido, tranquillo e pacato, che raramente perde le staffe e che non esterna mai le proprie emozioni. È un grande appassionato di computer (e di tecnologia in generale) e pratica il Kendo, un'arte marziale giapponese che prevede dei duelli in cui l'unica arma di combattimento è la bokutō, una mazza di legno che nel corso degli anni ha sostituito la ben più pericolosa sciabola detta katana. Proprio grazie a questa sua abilità, Cem vendica un'aggressione subita da Vivi nell'episodio 12 (La festa di San Giovanni) mentre i Grani di pepe stavano organizzando una festa di mezza estate tipicamente lettone, in omaggio a Natascha. È da segnalare anche un flirt che il ragazzo turco ha, nella seconda stagione, con una sua piccola connazionale, Deria Özbek, ma, nonostante i due provino davvero qualcosa l'uno per l'altro, con lei il giovane Gulec non va oltre un bacio ricevuto sulla guancia nell'episodio 24 (La nonna di Cem): dopo quella scena, infatti, Deria non apparirà più nel corso della serie. Proprio lo zio Kemal poi si innamorerà di Elizabeth, la madre di Jana, facendo diventare di fatto fratellastri i due ragazzi, e, insieme, tutta la nuova famiglia si trasferirà a Berlino.

Natascha "Tascha" Jaonzäns è una ragazza lettone appena trasferitasi ad Amburgo da Jūrmala, una piccola cittadina situata una ventina di chilometri a nordovest di Riga, pratica la ginnastica artistica a buoni livelli e vive con i genitori Ilze (che nella seconda stagione gestisce insieme a Jacqueline, la seconda moglie del padre di Jana, un ristorante di prodotti tipici della loro patria, chiamato proprio in onore della loro città, Jūrmala) e Andrej (musicista e compositore, nonché manager di una piccola band, i Fabulous). I genitori, tuttavia, hanno inizialmente regole molto rigide e costringono la ragazza a vestirsi con abiti tipici lettoni assolutamente fuori moda: per questo motivo nei primi episodi la ragazza è infelice. Col tempo, però, le loro direttive saranno meno rigide ed emergerà il carattere allegro e spensierato di Natascha, che ben presto farà breccia nel cuore di Fiete. La storia d'amore con lui comincia ufficiosamente nell'episodio 6 (Atmosfera esplosiva) con il primo bacio e ufficialmente nell'episodio 8 (Il pattinatore), dopo che il piccolo Overbeck le aveva rotto un braccio nel tentativo di salvarla da un'aggressione che aveva lo scopo di infortunarla al fine di impedirne la partecipazione ad una gara di ginnastica (che Tascha potrà poi recuperare una volta guarita dall'infortunio). La coppia vive poi una piccola crisi nell'episodio 18 (La statua scomparsa), quando, a causa delle avances, non completamente rifiutate, di una ragazza, Linda, nei confronti di Philipp, la giovane lettone si infuria a tal punto da scagliar via il braccialetto che il ragazzo le aveva donato nell'episodio 14 (Pranzo di nozze), in occasione del loro primo anniversario. Tuttavia, le incomprensioni si risolvono alla festa di Santa Caterina nel corso dello stesso episodio 18 e la loro storia d'amore, oramai salva, continua a compiere passi in avanti parallelamente alla crescita dei ragazzi, fino a raggiungere l'apice nell'episodio 33 (Concorrenza sleale), quando Fiete, approfittando dell'assenza dei suoi genitori a causa di un viaggio di lavoro, la invita a passare la notte nel quartier generale. La famiglia Overbeck torna però in netto anticipo rispetto ai programmi e Anne e Jochen sorprendono i due fidanzati seminudi in un giaciglio improvvisato, causando la rabbia di Philipp e la vergogna di Natascha, che, nonostante le rassicurazioni del ragazzo, al pensiero di come avrebbero potuto reagire i propri genitori alla scoperta dell'accaduto, scoppia in lacrime e scappa via. Negli episodi successivi, però, lo strappo venutosi a creare per le titubanze di Tascha si ricuce e la storia d'amore tra i due si protrae fino al termine della prima generazione, quando poi la stessa Natascha prenderà con Fiete la decisione di partecipare ad uno scambio culturale, inizialmente della durata di un anno, in Australia, che li porterà ad allontanarsi definitivamente dal gruppo.

Jana Holstein-Coutrè ha i genitori separati e vive con la madre Elisabeth, che è un avvocato, quindi spesso è fuori casa, mentre incontra il papà Sebastian in media una volta ogni due fine settimana. Proprio per questo è costretta ad allacciare i rapporti con la nuova fiamma del padre, Celine. Il suo carattere forte inizialmente le impedisce di accettarla poiché ritiene che ella sia la principale responsabile della separazione dei suoi, ma già a partire dall'episodio 9 (Manie da star), le due cominciano ad andare d'accordo. Nell'episodio 14 (Pranzo di nozze), invece, il padre si sposa con Jacqueline (con la quale i rapporti non sono mai stati troppo problematici, se non nel primo episodio della seconda stagione, proprio quello del loro matrimonio), la quale rimane anche incinta. Jana, inoltre, nutre anche una passione per il calcio: la sua squadra del cuore è l'Amburgo SV e nell'episodio 22 (Hooligan) va con Fiete all'Imtech Arena, lo stadio principale della città, per assistere ad una sfida contro i blasonati turchi del Galatasaray. Nel corso della seconda stagione Jana prende una cotta per un ragazzo, Niklas Rasmussen, con il quale scambia il primo bacio nel corso dell'inaugurazione dello Jūrmala, il ristorante lettone gestito proprio da Jacqueline in collaborazione con la madre di Natascha, nell'omonimo episodio 19 (L'inaugurazione). Anche se Niklas non appare spesso negli episodi, la loro storia si protrae fino all'ultimo episodio della seconda stagione, il 26 (Felice Natale), quando i due si lasciano definitivamente. In seguito alla storia della madre con Kemal, lo zio di Cem, la ragazza è costretta, in parte controvoglia, a trasferirsi a Berlino con loro.

Vivien "Vivi" Overbeck è la sorellina minore di Fiete e la più piccola del gruppo, per questo motivo spesso viene esclusa dalle missioni della squadra, il che la costringe a dover sempre lottare per essere riconosciuta all'altezza dagli altri membri del gruppo, nonostante il coraggio fuori dal comune per una bambina della sua età. Ha una voglia in fronte che le provoca prurito quando sente qualcuno mentire: questa particolarità aiuta spesso la squadra nelle indagini. Vivi è inoltre l'unica della prima generazione a rimanere ad Amburgo e dopo la partenza dei suoi amici, fonda un nuovo gruppo, di cui lei è il membro più esperto nonché il capo.

Seconda generazione[modifica | modifica sorgente]

Vivien "Vivi" Overbeck, come detto, è l'unico membro della prima generazione a far parte anche della seconda, ma, in questa squadra, prende parte attivamente e quasi sempre avendo l'ultima parola su tutte le decisioni del gruppo. Nella seconda generazione, inoltre, collabora con il giornale della scuola, il Die Feder (la Primavera), con una rubrica sull'ambiente a scadenza periodica: in questo suo lavoretto da giornalista dedica grande attenzione e passione. Tra l'altro, Vivien era stata scelta per scrivere sul Feder quando ancora frequentava la quinta elementare e mai prima di lei era capitato che questo giornalino accettasse qualcuno che ancora non fosse iscritto alle medie. Il suo carattere, tuttavia, con l'adolescenza diventa più iracondo e incomprensibile, ma conserva però il buon cuore e il coraggio che la caratterizzavano anche da piccola. Oltre a ciò, Vivi ha ora anche una attiva vita sentimentale: infatti, dopo poche puntate, si innamora di Lasse, un compagno di scuola che però solitamente predilige ragazze più grandi. Proprio per cercare di farsi notare da lui, la piccola Overbeck, nell'episodio 39 (Furto di diamanti), si taglia la lunghissima chioma di capelli che mai in vita sua si era acconciata, tentando anche (con risultati non esattamente esaltanti) di tingerli di nero. Dopo qualche episodio di fidanzamento, però, Lasse decide di lasciarla, ma Vivien non si abbatte e ben presto si innamorerà con Paul. Già nell'episodio 44 (Il cane), infatti, si capiscono i sentimenti che la capitana del gruppo prova nei confronti del giovane Hansen: dopo aver effettuato una folle corsa a bordo di un taxi nel tentativo di acciuffare un rapitore di cani, i due vengono rinchiusi in una gabbia, nella quale, in attesa di rinforzi, si abbracciano e cadono addormentati al suono dell'armonica suonata da Paul. È chiaro, dunque, che anche il ragazzo prova per Vivi gli stessi sentimenti, ma, se la capitana del gruppo può ormai considerarsi single, lo stesso non si può dire lo per il piccolo Hansen, al momento impegnato con Katja. Tuttavia, nell'episodio successivo, la giovane russa si accorge dei sentimenti provati reciprocamente dai due ragazzi e, conscia delle troppe differenze caratteriali che la dividono dal suo fidanzato, lascia i due innamorati liberi di scambiarsi il loro primo bacio e di cominciare la loro storia d'amore. E così, nonostante il carattere forte di entrambi (soprattutto di Vivi) e qualche discussione, la loro coppia durerà fino alla fine della seconda generazione.

Paul Hansen è figlio unico, vive da solo con il padre Matten in una barca turistica (la Hoppetosse), è un tifoso del FC St. Pauli nonché un appassionato di scacchi. Paul non ha mai avuto modo di conoscere bene sua madre, che, infatti, ha lasciato la famiglia quando lui era ancora piccolo ed ora vive a Berlino, dove si è trasferita per motivi di lavoro. Tuttavia, nell'episodio 49 (Paul nei guai), egli ha la possibilità di approfondirne la conoscenza: essendo il ragazzo accusato ingiustamente di spaccio di droga, la madre lo invita a trascorrere un po' di tempo da lei a Berlino, lasciandogli poi la possibilità, qualora ne sentisse la mancanza, di tornare ad Amburgo dal padre. Proprio la seconda opzione è quella scelta dal ragazzo. Dal punto di vista sentimentale, Paul è forse il membro più "attivo" del secondo gruppo: inizialmente, infatti, è cotto di Katja, per la quale compie più volte gesti molto romantici al fine di conquistarne il cuore e, dopo uno splendido pranzo da lui organizzato nell'episodio 43 (Attenzione, alligatore!) all'interno della Hoppetosse, le regala un anello e finalmente i due si fidanzano. Ma il loro rapporto non durerà molto: già nell'episodio successivo, infatti, si capisce che Paul è destinato a fidanzarsi con Vivi, con cui condivide carattere e passioni. I due ragazzi, infatti, sono prima costretti ad effettuare una folle corsa in taxi nel tentativo di seguire un rapitore di cani e poi, una volta rinchiusi in una gabbia da quello stesso malvivente, si addormentano abbracciati al suono di un'armonica suonata proprio dal piccolo Hansen. E così, nell'episodio 45 (Sotto scorta) Katja comprende che tra lui e Paul ci sono troppe differenze caratteriali e, accortasi dei continui sguardi innamorati che il ragazzo e Vivien si scambiano continuamente, li lascia liberi di cominciare la loro storia d'amore e di scambiarsi il loro primo bacio, pur restando amica di entrambi. Nonostante qualche discussione, per lo più causate dal carattere forte di Vivi, il loro fidanzamento durerà fino alla fine della seconda generazione.

Katja Jelena Makarova è una ragazza russa di San Pietroburgo, ha una grande passione per la danza ed è la cugina di Natascha della prima generazione. Trasferitasi ad Amburgo a causa della separazione dei suoi, è andata a vivere con gli zii Ilze e Andrej, i genitori di Tascha. Come detto, Katja adora la danza e a San Pietroburgo era di gran lunga la migliore della scuola di danza della città, la celebre Accademia di Ballo Vaganova. Tuttavia, un infortunio ad una gamba le impedisce di mostrare il proprio talento anche ad Amburgo e, nel tentativo di affrettare i tempi di recupero, rimedia una brutta figura nell'episodio 42 (Mistero russo), svenendo alla prima apparizione nella nuova scuola di danza, davanti alla sua vecchia insegnante russa, venuta a guardarla e sostenerla, ed alla commissione che avrebbe dovuto decidere se accettarla o meno. Con il passare del tempo, tuttavia, la gamba guarirà e Katja tornerà a danzare meglio di prima. Dal punto di vista sentimentale, la ragazza russa nei primi episodi della seconda generazione viene a lungo corteggiata da Paul, il quale arriva addirittura a prepararle un pranzo romantico e a regalarle un anello nell'episodio 43 (Attenzione, alligatore!). Ma, a causa delle troppe differenze caratteriali, il loro fidanzamento dura davvero poco: i due, infatti, si lasciano già nell'episodio 45 (Sotto scorta), quando Katja, accortasi degli sguardi innamorati che il piccolo Hansen e Vivi si scambiano continuamente, lascia i due ragazzi liberi di cominciare la loro storia d'amore. Dopo quell'avventura, la giovane russa non avrà più relazioni sentimentali nel corso della serie.

Xiaomeng "Panda" Weidtmann è un ragazzo da sempre vissuto in Germania, che però ha chiare origini cinesi ereditate dalla madre Xing Xing, che di lavoro fa l'attrice. Il cognome, invece, è del padre Peter, al 100% teutonico, il quale però si dedica anch'egli al paese del dragone: si occupa infatti di commercio di tè cinese e divide con gli Overbeck il magazzino che i Grani di pepe utilizzano come quartier generale. Proprio in questo modo Panda entra in contatto con Vivi, con cui il rapporto non è subito rose e fiori: la capitana del gruppo, infatti, crede che Xiaomeng, come a suo dire tutti i cinesi in generale, mangi i cani! Non essendo questo il suo caso, i due cominciano, piano piano, ad andare d'accordo e Panda entra a far parte del gruppo di investigatori. Lui è un ragazzo solare, simpatico e socievole ed è anche un grande amante del karate e dei film di Jackie Chan: un interesse condiviso anche da Paul e dalla stessa Vivi. Questa sua passione, tra l'altro, risulta utile anche alla squadra, nell'ultimo episodio della seconda generazione, il 52 (Sogni di gloria), quando dei finti agenti fanno credere a Katja di averne preso la procura dopo un versamento di una certa somma di denaro da parte della ragazza russa. Ma nello stesso episodio anche Panda va a fare un provino da quegli stessi sedicenti manager: il gradimento espresso dagli agenti nonostante la pessima performance offerta volontariamente da Xiaomeng fa capire al gruppo che essi in realtà sono dei semplici truffatori, convincendolo così ad intervenire e a far arrestare i malviventi. Nel corso della serie Panda non mostra mai interesse nei confronti di alcuna ragazza, né facente parte della squadra, né al di fuori, con l'eccezione di Katja, che per un paio di volte definisce carina nel corso delle ultimissime puntate della seconda generazione. Con la ragazza russa però non avviene nulla.

Johanna "Jojo" Overbeck è una bambina molto dolce, timidissima, abile nell'andare sul monociclo ed è la più piccola del gruppo. Tuttavia ha da poco perso entrambi i genitori in un incidente stradale e per questo è spesso triste. La sua prima apparizione nella serie risale all'episodio 35 (Smaltimento rifiuti), nel quale viene inizialmente consolata da Cem, l'unico che può capire pienamente cosa prova poiché anche lui ha perso i suoi genitori allo stesso modo. Il ragazzo turco, nello stesso episodio, la presenta anche ai coniugi Overbeck, i quali in seguito ne chiederanno con successo prima l'affido e poi l'adozione. Proprio quest'ultima decisione ha scatenato le ire della veterana del gruppo nell'episodio 43 (Attenzione, alligatore!), che la voleva come semplice amica e non come sorella. Dopo una piccola fuga da casa, Vivien capisce di aver sbagliato e la cerca per chiederle scusa, trovandola infine al cimitero, dove Jojo era andata a rendere omaggio ai genitori scomparsi. In quella stessa scena, sotto una pioggia battente e in una scena emotivamente coinvolgente, la "sorellona" le regala un vecchio e prezioso gioiello di famiglia come segno di appartenenza agli Overbeck. Nonostante la felicità ritrovata, Johanna è ancora perseguitata, dopo la morte dei suoi, dagli incubi, che in realtà spesso si rivelano dei sogni premonitori e che in diversi casi hanno aiutato la squadra a risolvere dei casi spinosi.

Terza generazione[modifica | modifica sorgente]

Laurenz Krogmann vive con i genitori Rika e Thomas, proprietari e gestori del "Teekontor Krogmann" ("emporio del tè Krogmann") nel cuore della Speicherstadt, e con la sorellina Marie. La famiglia è, nel frattempo, divenuta proprietaria anche della soffitta utilizzata come quartier generale dai primi Grani di pepe: soffitta che, divenuta deposito non più di spezie ma, ovviamente, di tè, tornerà ad avere lo stesso ruolo di qualche anno prima, ma questa volta con un mobilio nuovo e con attrezzature più moderne (computer, microscopio, walkie talkie, gps...), che il gruppo utilizzerà frequentemente nel corso delle indagini. Ed in moltissimi casi questi strumenti verranno utilizzati proprio dal giovane Krogmann, che, coltivando una grande passione per la scienza riuscirà ad aiutare concretamente la squadra compiendo precise analisi al microscopio ed accurate ricerche al computer. Laurenz pratica l'arrampicata e, con Karol che gli fa un po' da allenatore e da motivatore, tiene anche delle gare. Questo sport lo aiuterà anche a venire a conoscenza delle azioni intimidatorie di una banda di ragazzi della scuola nell'episodio 58 (Caccia al bullo) ai danni di un suo amico, Moritz. I suoi modi gentili ma allo stesso tempo decisi ed i suoi espressivi occhi azzurri fanno subito breccia nel cuore di Yeliz, che però, nonostante gli abbia inviato una lettera d'amore (peraltro mai letta), non viene subito ricambiata. Solamente nell'episodio 57 (Pillole dimagranti) Laurenz si accorge di provare qualcosa per la ragazza turca, ma, dopo poche settimane di fidanzamento, è proprio Yeliz ad essere meno convinta del loro rapporto di coppia e ad innamorarsi di Karol, con il quale, seppur dopo un grosso momento di crisi nella sesta stagione, la storia d'amore si protrarrà fino alla fine della terza generazione. A quel punto Laurenz si ritrova spaesato e, alla scoperta della tresca nell'episodio 63 (Il dinamitardo), litiga pesantemente con entrambi, salvo poi ricucire i rapporti alla fine dell'episodio dopo che lo stesso Karol gli avrà salvato la vita aiutandolo a scappare da una bomba artigianale che era sul punto di esplodere in un capannone abbandonato. Già nell'episodio 65 (La fuga di Lilly), però, si capisce che il giovane Krogmann è destinato a fidanzarsi con la stessa Lilly, ma, essendo lei molto ricercata dagli altri ragazzi a seguito di una vittoria in un concorso di bellezza, i due si "rincorreranno" a vicenda fino all'ultimo episodio della sesta stagione, il 78 (Furto in Chiesa), quando finalmente si scambieranno il loro primo bacio. Laurenz infine si trasferirà controvoglia, insieme alla sorellina Marie, in Sudafrica, dove i genitori hanno ereditato una piantagione di tè. Il ragazzo avrà però una bella sorpresa: Lilly li seguirà e starà con la famiglia Krogmann per un anno, mentre Karol e Yeliz trascorreranno con loro le vacanze estive.

Lilly Theede è orfana di madre ormai da parecchi anni e quindi vive con il padre Roman Che[3], che lavora alla polizia portuale, e con la nonna paterna Inga, psicologa. A causa del lavoro del babbo, la ragazza ha dovuto cambiare città in continuazione: prima della sua comparsa nella serie, per esempio, era stata a Rotterdam, dove si era trovata come un pesce fuor d'acqua. In seguito è tornata ad Amburgo, dove già conosceva Laurenz, che è il figlioccio di Roman, e nella città anseatica ha intenzione di restare, come proprio il genitore le aveva promesso. Tuttavia, nel corso della quinta stagione, il padre riceve due proposte di lavoro all'estero, la prima da Shanghai, mai però presa realmente in considerazione, e la seconda da Yokohama, che, al contrario, interessava seriamente a Roman, in quanto andare in Giappone è sempre stato il suo sogno. Questa ennesima possibilità di cambiare città turba Lilly a tal punto da scappare di casa nell'episodio 65 (La fuga di Lilly) al fine di sensibilizzare il genitore sul suo grande desiderio di stabilità. La "tattica", alla fine, raggiungerà il proprio scopo in quanto Roman, capendo il desiderio della figlia, deciderà di restare ad Amburgo. Il padre, tra l'altro, si innamorerà poi di Hatice, la madre di Yeliz, e i due andranno addirittura a convivere, per la felicità delle ragazze che potranno addirittura considerarsi sorelle. Durante la sopra citata fuga, però, Lilly si va a cacciare nei guai rimanendo bloccata in una casa pericolante: durante quei momenti di paura, i primi a giungere in suo soccorso sono Laurenz e Marie, tuttavia, mentre quest'ultima va a cercare soccorsi, il giovane Krogmann resta da solo a consolarla e rassicurarla, capendo così di provare qualcosa per lei e di essere anche ricambiato. Nella sesta stagione, però, Lilly, dopo essere risultata vincitrice in un concorso di bellezza al quale era stata iscritta a sua insaputa da Yeliz, comincia a suscitare grande interesse nei ragazzi, provocando così grande gelosia in Laurenz. La sua storia più seria è stata quella con Max, un ragazzo più grande, conosciuto durante una partita di calcio di Marie (Max era l'allenatore della squadra). Il rapporto, tuttavia, non è durato molto a causa del trasferimento del ragazzo, giovane promessa del pallone, ad Hannover, dove avrebbe frequentato una scuola di calcio. Trovando ora "strada spianata" Lilly e Laurenz si riusciranno finalmente a fidanzare nell'episodio 78 (Furto in chiesa), l'ultimo della sesta stagione. La storia tra i due rischierà però seriamente di finire già nel primo episodio della stagione successiva, il 79 (Falsari), dopo che la piccola Theede avrà scoperto che Laurenz si trasferirà a Città del capo con tutta la famiglia. Ma, siccome nell'episodio seguente (Il ragazzo senza nome) si viene a sapere che anche lei seguirà i Krogmann in Sudafrica, tutto si risolverà per il meglio.

Karol Adamek è un ragazzo polacco di Katowice, ma vive da sempre ad Amburgo con i genitori Tadeusz e Janina, gestori della Hafen Kantine, pratica il karate ed è un grande tifoso del FC St. Pauli. Dalla Polonia lo viene spesso a trovare lo zio Pawel (da cui passa ogni anno le vacanze estive), come succede ad esempio nell'episodio 64 (La Madonna nera), quando, in una delle sue visite, gli porta in dono un quadro raffigurante la Vergine Maria appartenuta alla madre di Pawel, la zia Helena. Nei primi episodi della terza generazione, però, Karol mantiene un comportamento rude e antipatico e, oltre ad essere già risultato insopportabile agli occhi di Yeliz, nell'episodio 53 (Una nuova squadra) rovina anche il primo giorno di scuola di Lilly nella città anseatica tirandole involontariamente una secchiata d'acqua addosso (il gavettone era in realtà destinato proprio a Yeliz, che però lo aveva evitato). Dopo un inizio molto negativo, però, il piccolo polacco comincia a sentirsi decisamente più a suo agio con gli altri membri del gruppo, conquistandone la fiducia e stringendo finalmente rapporti veri di amicizia. Col passare delle puntate, inoltre, Karol mostra anche un grande interesse nei confronti proprio della giovane turca: i due già nell'episodio 60 (Scarafaggi bomba), dunque quando ancora Yeliz era impegnata con Laurenz, si fingono una coppia d'innamorati e si baciano al fine di sfuggire ad un ragazzo che stavano pedinando, il quale voleva mandare all'aria una festa a tema piratesco al Teekontor Krogmann per vendicarsi di un licenziamento subito (tra l'altro arrivato per motivi validi). Questo scambio di effusioni, teoricamente, non dovrebbe significare niente, ma entrambi ne rimangono colpiti e si baciano nuovamente due episodi dopo al fine di dimostrare di non provare niente l'uno per l'altra: ma evidentemente così non è, dato che nell'episodio 63 (Il dinamitardo) Laurenz trova casualmente una lettera d'amore che Karol non aveva mai avuto il coraggio di consegnare a Yeliz. A quel punto il giovane Krogmann si infuria con entrambi, salvo poi accettare i sentimenti che provano i due ragazzi, che dunque si fidanzano poi nell'episodio successivo, scambiandosi il loro primo bacio addirittura all'interno di una chiesa. La coppia dura fino all'episodio 74 (Falso d'autore), quando, in seguito ad una richiesta da parte del ragazzo di origine polacca di maggiore spazio da dedicare a se stesso, Yeliz reagisce male e lo lascia. Tuttavia è palese che i due siano ancora innamorati e, infatti, tornano insieme già nell'episodio 77 (Tangenti), mentre stavano pedinando due malviventi cinesi che si erano dichiarati appartenenti ad una triade: dopo questo avvenimento la coppia durerà fino al termine della terza generazione. Anche Karol, alla fine, partirà per il Sudafrica, ma, al contrario di Laurenz, Lilly e Marie, vi resterà solo per le vacanze, al cui termine tornerà ad Amburgo.

Yeliz Surat è una ragazza turca, da sempre ad Amburgo, che vive sola con la madre Hatice, un avvocato, a causa della separazione dei genitori: il padre, infatti, non comparirà mai nel corso della serie. A Yeliz, però, non mancherà per molto una figura paterna in quanto, dopo numerosi tentativi, riesce, grazie anche all'aiuto di Lilly, a far innamorare Hatice di Roman, il papà dell'amica, vedovo ormai da diversi anni. La convivenza della coppia rende felicissime le due ragazze, che ora possono considerarsi come delle vere e proprie sorelle e non soltanto come delle semplici amiche. Yeliz, che di per sé è una ragazza molto timida, è invece molto attiva dal punto di vista sentimentale: immediatamente, infatti, si innamora di Laurenz, ma, siccome il ragazzo nell'episodio 55 (Siero letale) le dice chiaramente di non essere al momento interessato ad una storia con lei, è costretta a rifugiarsi nel sogno di conquistare Milo, un Don Giovanni molto più grande e considerato come il più bello della scuola. Al fine di piacergli, la ragazza turca acquista da lui un flacone di pillole dimagranti illegali e pericolosissime, nell'omonimo episodio (il 57), che la porteranno, in seguito all'assunzione, ad avere problemi di salute e ad accusare uno svenimento. Proprio questa avventura, terminata poi con l'arresto del ragazzo insieme ad altri complici, fa capire a Laurenz ciò che davvero prova per Yeliz e porta così al fidanzamento dei due. La loro storia d'amore, però, non durerà a lungo: già nell'episodio 60 (Scarafaggi bomba), al fine di sfuggire ad un ragazzo che stava pedinando, la piccola turca si vede costretta a fingersi innamorata di Karol e a baciarlo. Questo scambio di effusioni, che teoricamente non dovrebbe significare niente, fa invece restare colpiti entrambi i ragazzi, che, al fine di dimostrare di non provare niente l'uno per l'altra, ritentano l'esperimento nell'episodio 62 (Karol sotto copertura). Ma è evidente che i due non rimangono indifferenti neanche dopo questo secondo bacio, tanto che nell'episodio successivo (Il dinamitardo) Laurenz trova casualmente una lettera d'amore che il giovane polacco non aveva mai avuto il coraggio di consegnare a Yeliz. A quel punto il giovane Krogmann si infuria con entrambi, salvo poi accettare i sentimenti che provano i due ragazzi, che dunque si fidanzano poi nell'episodio successivo (La Madonna nera). Dopo una crisi durata qualche settimana e cominciata nell'episodio 74 (Falso d'autore), quando la giovane turca reagisce male ad una richiesta del piccolo polacco di maggiore spazio da dedicare a se stesso, la coppia tornerà insieme già nel penultimo episodio della sesta stagione, il 77 (Tangenti), e resterà unita fino alla conclusione della terza generazione, culminando nella vacanza in Sudafrica nella quale Yeliz e Karol accompagneranno gli altri membri del gruppo ormai in procinto di trasferirsi a Città del capo.

Marie Krogmann è la sorellina di Laurenz, è la più piccola del gruppo della terza generazione e gioca a calcio in una piccola squadra allenata da Max (il ragazzo che avrà in seguito una relazione con Lilly), essendo, tra l'altro, uno dei punti di forza del team. Il suo apporto è decisivo, ad esempio, nell'episodio 70 (Fuorigioco), quando un suo gol allo scadere regala alla sua squadra il successo per 4-3 contro un altro piccolo club chiamato FC Alster (l'Alster è il fiume che dà origine ai due laghi situati nel centro di Amburgo). Come detto, però, Marie è notevolmente più piccola degli altri membri del gruppo e quindi condivide gli stessi problemi che avevano avuto in precedenza Vivi e Johanna: desidera essere coinvolta maggiormente nelle missioni dei Grani di pepe. Ma, anche se sono più gli altri ad indagare sul campo, mentre lei spesso resta al quartier generale a svolgere ricerche al computer riguardo ai casi, la piccola Krogmann trova ugualmente il tempo di cacciarsi nei pasticci, come ad esempio nell'episodio 72 (La solitudine di Marie), quando si trova ad indagare da sola su un mistero riguardante una nave affondata nel porto 30 anni prima, o nel 77 (Tangenti), quando si ritrova da sola nel rogo di un ristorante causato da due delinquenti che si spacciavano per membri della mafia cinese. Ma l'episodio in cui Marie è più coinvolta psicologicamente è senza dubbio l'80 (Il ragazzo senza nome), quando prende una cotta per un principino della sua età, Felipe Manuel, che, in visita ad Amburgo con tutta la famiglia reale, si finge aggredito e derubato per avere un po' di libertà, quella di cui godono tutti i ragazzi che non hanno a che fare con un protocollo severo e noioso come quello di un principe. Egli viene ritrovato mezzo nudo proprio da Marie, la quale prima gli dona dei vestiti di Laurenz e poi, al fine di fargli ricordare qualcosa dell'aggressione (Felipe aveva finto anche un'amnesia), lo porta a spasso per la città. Durante il giro i due si divertiranno molto, ma dovranno poi anche sfuggire alle guardie del corpo del principe, venute per cercare di riportarlo a casa: proprio questa avventura, unita alla dolcezza e all'intraprendenza del ragazzo, faranno breccia nel cuore di Marie. Prima di prendere un taxi e di tornare dai suoi cari (inseguito tra l'altro dagli altri membri del gruppo che lo ritenevano, parzialmente a ragione, un ciarlatano), Felipe le regalerà un anello d'oro con uno stemma, grazie al quale Marie scoprirà l'appartenenza del ragazzo ad una famiglia reale. La piccola Krogmann lo andrà poi a salutare al momento dell'intitolazione di una piazza al principino, che in quello stesso giorno avrebbe lasciato Amburgo (subito dopo anche la famiglia Krogmann sarebbe dovuta partire per il Sudafrica), felice ma anche un po' triste di dover salutare il primo ragazzo per cui avesse mai provato qualcosa.

Quarta generazione[modifica | modifica sorgente]

Sophie Krogmann è la cugina di Laurenz e Marie della terza generazione e, al momento del loro trasferimento in Sudafrica, ne prende il posto con tutta la sua famiglia, composta dal padre Hannes (il fratello di Rika, mamma dei due membri del terzo gruppo), dalla madre Maike e dalla sorellina Emma, al Teekontor Krogmann. Fino a quel momento è vissuta in Belgio, a Bruxelles, dove si è trovata benissimo e, per questo, all'inizio fatica ad ambientarsi ad Amburgo, dove il primo incontro con gli altri membri del quarto gruppo dei Grani di pepe non è certo tra i migliori: Sophie infatti li conosce dopo aver preso una pallonata in testa! Ma, col passare del tempo, la nuova città comincia a piacergli e la sua personalità comincia a uscir fuori. Lei è un tipo perspicace, molto preciso e amante dell'ordine, oltre che degli animali. È, inoltre, una grande appassionata di moda e aspira a diventare una stilista. Proprio per inseguire questo suo sogno si arrabbia quando viene a sapere di dover condividere la stanza con Emma, che, diversamente da lei, è molto confusionaria: a causa di questa convivenza forzata, infatti, si ritrova costretta a spostare la sua macchina per cucire nel quartier generale. Dal punto di vista sentimentale, però, Sophie è una vera e propria rubacuori: lei, infatti, fa subito breccia nel cuore di Themba e, seppur solo per un breve periodo, anche in quello di Rasmus, il quale, al fine di non tradire i sentimenti del suo amico, la bacia nell'episodio 83 (Coraggio civile). I due ragazzi finiscono poi, nell'episodio successivo, a "giocarsi", come fosse un trofeo, l'amore della piccola Krogmann in una sfida a rigori. Ma la ragazza, venuta a sapere della gara, ripudia entrambi gli sfidanti, rei di essersi comportati da bambini e di non averle chiesto cosa pensasse riguardo ad un possibile fidanzamento. Col passare del tempo, però, Sophie si accorge di ricambiare il sentimento per Themba, tanto da arrivare a baciarlo già nell'episodio 96 (Reisefreuden), seppur all'interno di una scenetta che i due ragazzi stavano recitando. Tuttavia questo avvenimento non sarà il prologo di una storia d'amore: nell'episodio 99 (Eigentor), infatti, il ragazzo di colore, pur amando ancora la piccola Krogmann, cede alle avances di una ragazza di nome Alisa, inducendo così Sophie a baciare letteralmente il primo compagno di scuola che le capitasse a tiro (Lukas) per far ingelosire il piccolo ghanese. Ma i sentimenti dei due membri del gruppo sono chiari e così, nell'episodio immediatamente successivo, la piccola Krogmann lascia il nuovo moroso, il quale, conscio di essere stato solamente usato, reagisce male e abbozza addirittura un tentativo di stupro. Per il fidanzamento ufficiale tra Themba e Sophie bisognerà però aspettare ancora un po': i due ragazzi, infatti, si scambieranno il loro primo bacio "spontaneo" solo nell'ultimo episodio della quarta generazione, il 104 (Hochzeit in Gefahr).

Themba Bruhns-Mcomo ha sempre abitato ad Amburgo, ma non è del tutto tedesco. Infatti, se la madre Gabi è totalmente teutonica, lo stesso non si può dire del padre Dalu, del Ghana, seppur da tantissimi anni in Germania. Il ragazzo è sempre vissuto in condizioni modeste: i lavori della mamma (parrucchiera) e del papà (tassista) non hanno mai consentito alla famiglia di migliorare la propria condizione economica, che, però, se da un lato non si può definire florida, dall’altro certamente non sfocia nella povertà. Themba, per le sue origini africane, ha dunque una carnagione scura, fattore che più volte gli ha creato problemi, come ad esempio nell’episodio 83 (Coraggio civile), quando, nell’aiutare una ragazza cieca a fuggire dalle angherie di tre bulletti, viene da essi attaccato. Una volta sfuggito all’assalto, egli si trova però nei guai in quanto viene accusato di essere stato lui ad aver aggredito i tre, venendo additato come il classico immigrato aggressivo che crea problemi alla popolazione locale. Queste accuse razziste non frenano però Themba, che, con l’aiuto della squadra e di quella ragazza, riesce comunque a far emergere la verità. Il piccolo ghanese ha anche una grande passione per il calcio, sport che pratica con passione, ma senza impegno. Infatti, dopo essere stato notato da un osservatore dell’Amburgo SV e dopo aver superato con successo un allenamento di prova, Themba rifiuta di trasferirsi nella scuola di calcio del club a Norderstedt: il suo sogno, infatti, non è di diventare un calciatore professionista, ma di essere un dottore. La sua passione per il pallone entra, seppur indirettamente, anche nelle sue questioni di cuore: lui e Rasmus, infatti, essendo entrambi innamorati di Sophie, si “giocano”, nell’episodio 84 (Fuga in barca), l’amore della ragazza in una sfida ai calci di rigore! La gara, per la cronaca, la vince proprio Themba, tuttavia la piccola Krogmann, giustamente, rifiuta entrambi gli sfidanti a causa di questo loro comportamento infantile: l’amore, d’altra parte, di certo non è un trofeo da vincere. Col passare del tempo, però, Sophie si accorge di ricambiare i sentimenti del ragazzo di colore, tanto da arrivare a baciarlo nell'episodio 96 (Reisefreunden), anche se in quel frangente i due stavano in parte recitando. Questo importante evento, però, non sancisce l'inizio di un fidanzamento già nell'episodio 99 (Eigentor), infatti, il piccolo ghanese, pur essendone ancora innamorato, scatenerà la gelosia della piccola Krogmann cedendo alle avances di Alisa, una ragazza invaghitasi di lui a causa del suo talento calcistico. Ma la storia tra i due durerà poco: essi, infatti, si lasceranno già nell'episodio 103 (Gerüchteküche), e così Themba e Sophie troveranno finalmente la strada spianata per baciarsi nell'ultimo episodio della quarta generazione, il 114 (Hochzeit in Gefahr), facendo così cominciare il loro fidanzamento.

Lina Lange è orfana della madre Daniela (morta annegata quando la ragazza aveva solamente 5 anni) e, essendo figlia unica, abita sola con il padre Jan, un pastore, in una casa galleggiante che funge anche da chiesa. Nel primo episodio della quarta generazione, l’81 (Una nuova squadra), conosce casualmente sia Sophie, colpita da una pallonata mentre giocava a calcio con Themba e Rasums davanti al Teekontor Krogmann, che Emma, aggredita da due malviventi perché rea di averli visti mentre contrabbandavano delle sigarette. Per soccorrere adeguatamente la più piccola delle sorelle Krogmann, i tre entrano nell’emporio del tè, dove Lina viene a sapere che la mamma delle due ragazze, Maike, ne conosceva molto bene la madre. Proprio per questo motivo, Jan insiste affinché lei faccia amicizia con Sophie (che nell’episodio sopra citato le ha anche salvato la vita traendola in salvo dalle acque di un canale): il rapporto tra le due però non è facile a causa delle molte differenze caratteriali. Nel corso della serie, nonostante i rispettivi genitori insistano molto meno nel far loro stringere amicizia, le due ragazze si conoscono meglio e si cominciano ad apprezzare reciprocamente, fino a diventare grandissime amiche. Lina, inoltre, coltiva anche una grande passione per la bicicletta, più precisamente per la mountain bike, disciplina nella quale la ragazza eccelle: nell’episodio 85 (Logoro), infatti, la piccola Lange vince una gara molto controversa, che tra l’altro vede come premio finale, oltre ad una convenzionale coppa, anche l’apparizione, dietro compenso pecuniario, in una pubblicità. Dal punto di vista sentimentale, Lina mostra subito grande interesse per Rasmus, al quale si dichiara proprio nel corso dell’episodio 85, venendo però respinta, in quanto il ragazzo dalle origini danesi non è innamorato di lei. Rasmus, tuttavia, si accorge ben presto del sentimento che prova per la ragazza e dopo molti equivoci e numerose incomprensioni, i due ragazzi, chiusi all’interno di un'auto nel corso di una indagine e ispirati da una canzone romantica in sottofondo, si scambiano il loro primo bacio nell’episodio 90 (L’eredità). Un episodio emotivamente importante per la coppia è senza dubbio il 97 (Böse Jungs), quando il piccolo danese supera qualche precedente incomprensione con Lina grazie a due meravigliosi e romanticissimi gesti: in un primo momento, infatti, Rasmus accompagna la ragazza a visitare la tomba della madre scomparsa e, successivamente, la porta anche in piscina, aiutandola così a vincere la paura dell'acqua che la attanagliava dal momento della morte di Daniela, che, come detto, era deceduta tramite annegamento. Seppur con qualche ulteriore alto e basso, la love story tra i due continuerà per tutta la durata della quarta generazione.

Rasmus Bo Nilsen è un ragazzo di origini danesi, che abita da solo con la madre Lene, un avvocato che gestisce anche un asilo nido. Lei è divorziata dal marito, il quale l’ha lasciata scappando con un’amante e non appare mai nel corso della serie. La mamma del ragazzo, però, già nei primi episodi della serie si innamora di Sven Bader, un poliziotto che in diverse situazioni ha aiutato il gruppo a risolvere i casi. Rasmus, che considerava Sven solamente come un amico, all’inizio però non riesce ad accettare la nuova situazione sentimentale della genitrice e alla scoperta della storia d’amore tra i due nell’episodio 87 (L’usuraio), si arrabbia notevolmente, finendo per rompere uno specchio e scappare di casa; nello stesso episodio verrà ingiustamente incolpato di un'aggressione nei confronti di un ragazzo, Lasse, vittima, per l’appunto, di usura. Una volta chiarita la situazione e arrestato Daniel, il vero colpevole, Rasmus comincia anche ad accettare Sven, con il quale negli episodi successivi nasce una bella amicizia, come il fidanzato ufficiale di Lene: i due cominceranno a convivere nell'episodio 93 (Geschmacksverstärker) e si sposeranno poi nell’ultimo episodio dell’ottava stagione, il 104 (Hochzeit in Gefahr), nella chiesa galleggiante di Jan, il padre di Lina. Rasmus, che ostenta esteriormente la sicurezza di un rubacuori, in realtà è un ragazzo fragile, timido e incapace di far capire agli altri ciò che prova veramente. Nell’episodio 83 (Coraggio civile), infatti, quando Themba gli rivela di essere infatuato di Sophie, il danese si comporta in modo molto superficiale facendo capire alla ragazza ciò che il piccolo ghanese prova per lei. Allo scopo di non tradire i sentimenti dell’amico, Rasmus non solo la bacia sotto gli occhi di Lina, ma finisce addirittura per prendersene una cotta. Nell’episodio successivo (Fuga in barca), dopo aver confessato a Themba di aver baciato Sophie, egli decide con l’amico di sfidarsi ad una serie di calci di rigore: il vincitore sarebbe stato il fidanzato della piccola Krogmann. Per la cronaca esce vittorioso il ghanese, ma, ovviamente, la ragazza rifiuta entrambi, rei di essersi comportati da bambini e di non averla nemmeno interpellata. Altri risvolti si hanno poi nell’episodio 85 (Logoro), quando Lina si dichiara al danese mentre egli stava recuperando da un infortunio subito in bicicletta a causa di un sabotaggio ai freni. Se dapprima Rasmus la respinge dicendo di non essere innamorato di lei, negli episodi successivi il ragazzo si accorge di provare davvero qualcosa di importante per Lina, non riuscendo però a farsi capire fino all’episodio 89 (Protezione animali), quando i due finalmente si abbracciano. L’inevitabile primo bacio arriverà poi nell’episodio successivo (L’eredità) e la storia d’amore tra i due si protrarrà fino alla fine della quarta generazione.

Emma Krogmann è la più piccola del quarto gruppo nonché la sorellina di Sophie, e vive con lei e con i genitori Maike e Hannes al Teekontor Krogmann, l'emporio del tè che era stato gestito dagli zii Rika e Thomas prima della loro partenza per il Sudafrica. La sorella maggiore, però, è il suo esatto contrario: mentre ella è precisa, amante dell'ordine e costantemente alla moda, Emma è decisamente più confusionaria e giocherellona. Per questo motivo quando, appena trasferitasi da Bruxelles, le due sono costrette a dividere la camera, Sophie si arrabbia molto perché, a causa della convivenza forzata, non riesce a creare dei vestiti come è solita fare ed è obbligata a spostare la sua macchina per cucire nel quartier generale. Le troppe differenze di personalità con la sorella spingono la piccola a riflettere molto sul legame che ha non solo con lei, ma con tutta la famiglia, non solo dal punto di vista caratteriale: i suoi tratti somatici (come ad esempio i capelli rossi e la forma allungata degli occhi), infatti, a suo dire non potevano essere paragonati a nessuno di quelli dei suoi parenti e la spingono a pensare di essere stata adottata. Nell'episodio 86 (Legami familiari), Emma, per scoprire se fosse davvero parte della famiglia, compie delle accurate ricerche, che vengono terminate poi sul finire dello stesso episodio, quando Sophie le mostra una fotografia da bambina di una bisnonna: la somiglianza con la sua antenata spinge la piccola a ricredersi e a considerarsi realmente una Krogmann. Un'altra grande peculiarità della piccola è la straordinaria memoria fotografica, che aiuta in moltissime occasioni la squadra a risolvere dei casi spinosi: già nel primissimo episodio della quarta generazione, l'81 (Una nuova squadra), infatti, è proprio Emma a riuscire a rintracciare dei contrabbandieri grazie a questa sua eccezionale qualità, guadagnandosi in questo modo il rispetto di quelli che saranno poi i nuovi Grani di pepe. La più piccola delle sorelle Krogmann sarà anche l'unico membro del quarto gruppo a restare ad Amburgo e, dopo la partenza dei suoi amici, seppur a fatica, ricostituirà una nuova squadra, della quale sarà il punto di riferimento.

Quinta generazione[modifica | modifica sorgente]

Emma Krogmann

Maximilian "Max" Paulsen

Carina "Nina" Pellicano

Henri Patterson

Sesta generazione[modifica | modifica sorgente]

Maximilan "Max" Paulsen

Carina "Nina" Pellicano

Jessica "Jessi" Amsinck

Luis De Lima Santos

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La prima stagione, completa di 13 episodi, è stata prodotta nel 1999 per conto di Studio Hamburg e trasmessa a partire dal 27 dicembre 1999 al 12 gennaio 2000 sul canale televisivo tedesco KinderKanal.

La seconda stagione è stata girata un anno più tardi, a nome della NDR, in due fasi: inizialmente sono stati prodotti otto episodi (in onda in Germania dal 22 marzo al 2 aprile 2001), ed in seguito altri cinque episodi (in onda in Germania dal 7 al 13 aprile 2002).

La terza stagione, composta da 13 episodi, è stata prodotta un anno dopo la seconda stagione in co-produzione con ARD ed è stata trasmessa in Germania dal 3 al 21 gennaio 2003. In questa stagione è avvenuto il cambio fra la prima e seconda generazione dei Grani di Pepe. I primi dieci episodi della stagione sono stati girati con i vecchi membri del gruppo, mentre gli ultimi tre con la nuova generazione di attori. Questi ultimi saranno poi protagonisti anche della quarta stagione, girata tra il 2004 e il 2005.

Dopo tre anni di pausa è stata girata anche una quinta stagione, con una terza generazione di personaggi, mandata in onda dal 15 marzo al 7 giugno 2008 ogni sabato mattina sul canale televisivo tedesco Das Erste, mentre la sesta, girata nel 2008, ha avuto gli stessi protagonisti della quinta ed è stata mandata in onda dal 4 aprile al 4 giugno 2009 sempre ogni sabato sul medesimo canale televisivo.

La settima stagione della serie, prodotta sempre da Studio Hamburg, è stata girata tra il 15 aprile ed il 16 ottobre 2009, mentre l'ottava tra l'8 marzo ed il 15 ottobre del 2010. Esse sono state trasmesse una dopo l'altra in Germania dal 9 ottobre 2010 al 16 aprile 2011 ogni sabato mattina alle 8:40 su Das Erste.

La nona stagione è andata in onda in prima visione su KinderKanal dall'8 al 12 ottobre 2012 e ha visto la partecipazione speciale dell'ex pugile tedesco Henry Maske nell'episodio numero 115.

Il 5 marzo 2013 sono iniziate le riprese della decima stagione che sarà trasmessa in prima visione, in Germania, dal 16 novembre al 14 dicembre 2013 sul canale Das Erste.[4][5]

Le ultime stagioni, escluse l'ottava e la nona, sono state trasmesse in Italia dal 2011 sul canale televisivo Rai Gulp, al contrario delle prime quattro, che invece erano state trasmesse dal 10 dicembre 2004 in poi su Rai 3. Nell'edizione italiana è stata tradotta anche la sigla, cantata da Andrea Camerini, accompagnato dal Piccolo coro del Comune di Roma

È inoltre previsto un film, di cui è già stata scritta la sceneggiatura da Katharina Mestre, il cui titolo originale è Die Pfefferkörner – Das Rätsel der Cimbria, traducibile come Grani di pepe - L'enigma della Cimbria (la Cimbria è un'imponente nave costruita ad Amburgo nel 1867). La realizzazione del film, tuttavia, è resa problematica dalle severe norme vigenti in Germania riguardo al lavoro minorile: il tetto massimo di giorni viene infatti raggiunto nella realizzazione dei 26 episodi che contraddistinguono due stagioni, ovvero una singola generazione. La produzione, però, è attualmente in cerca di una soluzione a riguardo.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La soffitta utilizzata dai Grani di pepe come quartier generale, in realtà, non è sempre stata la stessa nel corso della serie: nelle prime quattro stagioni, infatti, essa si trovava nel Block P della Speicherstadt, mentre dalla quinta in poi, invece, la base dei piccoli detective è situata qualche centinaio di metri più in là, nel Block V, nell'estrema parte orientale del distretto dei magazzini di Amburgo.
  • Nell'episodio numero 10 (Rifiuti tossici), Fiete sarebbe dovuto andare con suo padre al Millerntor Stadion a vedere una partita del FC St. Pauli. Tuttavia, nell'edizione italiana, questa squadra verrà chiamata impropriamente "Amburgo", nome che in Italia identifica l'altra squadra cittadina, ovvero l'Amburgo SV. Quando invece, nell'episodio 22 (Hooligan), lo stesso Fiete si reca con Jana all'Imtech Arena per assistere proprio ad una partita di questi ultimi, ecco che la squadra viene chiamata con l'acronimo tedesco di "HSV", in Italia per nulla utilizzato e difficilmente riconoscibile.
  • Paula Paul, che nella settima e nell'ottava stagione interpreta la parte di Gabi, la parrucchiera madre di Themba, in realtà era già comparsa nella quarta stagione, più precisamente nell'episodio 51 (La festa della Luna), nel quale aveva recitato la parte della maestra di Johanna.
  • Si può riscontrare un netto errore di produzione quando su due auto differenti, in due episodi diversi, appare la medesima targa (HH HU 2007). Per la prima volta, infatti, essa è presente su una Mercedes nera nell'episodio 71 (Profumo di truffa), durante il quale addirittura Laurenz sarà costretto a leggerla e a comunicarla per telefono all'amico poliziotto Nils a causa della fuga di una truffatrice a bordo proprio della vettura sopra citata. Nell'episodio 77 (Tangenti), invece, la stessa targa appare per qualche secondo su un'auto gialla nelle ultime scene della puntata.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Il ricatto
  2. Jeremy
  3. Il serpente boa
  4. La cavallina bianca
  5. Cem e Rachel
  6. Atmosfera esplosiva
  7. Una bicicletta contesa
  8. Il pattinatore
  9. Manie da star
  10. Rifiuti tossici
  11. Il cappotto
  12. La festa di San Giovanni
  13. Il tesoro del pirata

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Pranzo di nozze
  2. Il sarcofago
  3. Il cucciolo d'orso
  4. La piccola Einstein
  5. La statua scomparsa
  6. L'inaugurazione
  7. Il cd pirata
  8. Graffiti
  9. Hooligan
  10. La barca
  11. La nonna di Cem
  12. Un elefante da collezione
  13. Felice Natale

Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Crash, Boom, Bang
  2. Febbre d'affari
  3. Truffa alla Santa Caterina
  4. La banda della pizza
  5. Il taglialberi
  6. Luci della ribalta
  7. Concorrenza sleale
  8. Il testimone
  9. Smaltimento rifiuti
  10. Il microchip
  11. Tè cinese
  12. Sotto accusa
  13. Furto di diamanti

Quarta stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Furto di biciclette
  2. L'incendio
  3. Mistero russo
  4. Attenzione, alligatore!
  5. Il cane
  6. Sotto scorta
  7. Tamburi sacri
  8. La festa del papà
  9. La banda dei pattini
  10. Paul nei guai
  11. Sabotaggio
  12. La festa della Luna
  13. Sogni di gloria

Quinta stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Una nuova squadra
  2. Diamanti grezzi
  3. Siero letale
  4. Trafficanti d'auto
  5. Pillole dimagranti
  6. Caccia al bullo
  7. Soldi rubati
  8. Scarafaggi bomba
  9. Il segreto di Therese
  10. Karol sotto copertura
  11. Il dinamitardo
  12. La Madonna nera
  13. La fuga di Lilly

Sesta stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Non colpevole
  2. Diffamazione
  3. La nave dei misteri
  4. Il cigno nero
  5. Fuorigioco
  6. Profumo di truffa
  7. La solitudine di Marie
  8. Una vecchia nemica
  9. Falso d'autore
  10. Zarina
  11. Il pappagallo
  12. Tangenti
  13. Furto in chiesa

Settima stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. Falsari
  2. Il ragazzo senza nome
  3. Una nuova squadra
  4. L'incendiario
  5. Coraggio civile
  6. Fuga in barca
  7. Logoro
  8. Legami familiari
  9. L'usuraio
  10. Allarme inquinamento
  11. Protezione animali
  12. L'eredità
  13. Pasticche pericolose

Ottava stagione[6][modifica | modifica sorgente]

  1. Das Silbergebiss
  2. Geschmacksverstärker
  3. Die blaue Jacke
  4. Der doppelte Dalu
  5. Reisefreuden
  6. Böse Jungs
  7. Wühltisch-Welpen
  8. Eigentor
  9. Störtebekers Kopf
  10. Liebeswahn
  11. Autobrandstifter
  12. Gerüchteküche
  13. Hochzeit in Gefahr

Nona stagione[6][modifica | modifica sorgente]

  1. Alles Anfang ist schwer
  2. Das Spinnennetz
  3. Ninas Geheimnis
  4. Sneakerfieber
  5. Versklavt
  6. Cybermobbing
  7. Die Kiste aus Africa
  8. Gefährliche Downloads
  9. Oma Leni in Not
  10. Diebstahl im Krankenhaus
  11. Ein Fall für den Gentleman
  12. Hortensienschneider
  13. Strahlender Tee

Decima stagione[6][modifica | modifica sorgente]

  1. Obdachlos
  2. Alarm in der Schule
  3. HipHop
  4. Im Seniorenheim
  5. Großwildjagd
  6. Mutproben
  7. Das Geheimnis der Currywurst
  8. Der verschwundene Engel
  9. Gefahr von Rechts
  10. Geocaching
  11. In die Tonne
  12. Hauptgericht: Schlange
  13. Verseuchte Erde

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nuovi detective per Raitre: I grani di pepe, 8 dicembre 2004. URL consultato il 30 aprile 2012.
  2. ^ GRANI DI PEPE, IN ONDA TUTTI I GIORNI DAL 5 AGOSTO A METÀ SETTEMBRE ALLE 16.30.
  3. ^ "Che" è proprio il suo secondo nome, non è un errore di battitura!
  4. ^ (DE) Neue Folgen: Drehstart für die 10. Staffel in Diepfefferkoerner.de.
  5. ^ (DE) Die Folgen der 10. Staffel - Sendetermine im Ersten in Diepfefferkoerner.de.
  6. ^ a b c Gli episodi di questa stagione non sono stati trasmessi in Italia e, di conseguenza, i titoli non sono stati ufficialmente tradotti: per questo motivo sono stati lasciati in lingua originale

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Grani di pepe
Stagioni Prima stagione · Seconda stagione · Terza stagione · Quarta stagione · Quinta stagione
Sesta stagione · Settima stagione · Ottava stagione · Nona stagione · Decima stagione
Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione