Grandi Autonomie e Libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Grandi Autonomie e Libertà è un gruppo parlamentare italiano, costituitosi nel Senato della Repubblica all'inizio della XVII Legislatura, il 20 marzo 2013.[1]

È costituito da 11 senatori, appartenenti a Grande Sud, PdL (poi FI) e MpA. Il presidente del gruppo è Mario Ferrara[2][3].

Il 14 novembre 2013 Laura Bianconi (PdL), Luigi Compagna (PdL), Giovanni Bilardi (GS) e Paolo Naccarato (3L) abbandonano il gruppo per aderire al Nuovo Centrodestra[4].

I membri[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gruppo Grandi Autonomie e Libertà
  2. ^ Si costituisce al Senato il gruppo Grandi Autonomie e Libertà (FI,Mpa)
  3. ^ Chi sono i 10 senatori di Grandi Autonomie e Libertà
  4. ^ Nuovo centrodestra, al via i gruppi di Senato e Camera

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]