Grandezza scalare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In fisica una grandezza scalare è una grandezza che viene descritta unicamente, dal punto di vista matematico, da uno "scalare", cioè da un numero reale associato ad un'unità di misura.

A differenza delle grandezze vettoriali non è pertanto sensibile alle dimensioni dello spazio, né al particolare sistema di riferimento o di coordinate utilizzato.

La definizione di "scalare" deriva dalla possibilità di leggere il valore su una scala graduata di uno strumento di misura, in quanto non necessita di altri elementi per essere identificata.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Esempi di grandezze scalari:

Alcune grandezze possono essere intese sia come scalari che vettoriali a seconda del contesto. Ad esempio la velocità, in generale, non è una grandezza scalare in quanto per definirla si rende necessario, oltre al valore numerico di intensità della velocità (cioè al suo modulo), anche la direzione ed il verso; essa è quindi una grandezza vettoriale, ma può essere espressa dal modulo del vettore velocità quando la direzione non è rilevante o è univocamente determinata (ad esempio nel moto rettilineo). In inglese questi due concetti hanno due nomi diversi: speed per la grandezza scalare e velocity per quella vettoriale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fisica