Grandezza vettoriale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Grandezza fisica vettoriale)

Le grandezze vettoriali sono le grandezze fisiche caratterizzate da modulo, direzione e verso. Il modulo è il valore della misura (o l'intensità), la direzione è la retta sulla quale agisce la grandezza vettoriale. Il verso è uno dei due sensi di percorrenza della retta della direzione. Esempi di grandezze vettoriali sono: forza, spostamento, velocità, accelerazione. Il simbolo delle grandezze vettoriali è una lettera, che solitamente corrisponde all'iniziale della grandezza vettoriale che viene rappresentata, sormontata da una freccia.

a , F, v,[modifica | modifica sorgente]

La direzione è il fascio improprio di rette a cui appartiene quella lungo cui agisce la grandezza in oggetto. Il verso è quello tra i due sensi di percorrenza di tale retta in cui agisce la grandezza. Il punto di applicazione individua un punto particolare su una particolare retta del fascio dove la grandezza agisce.

Esempio più semplice di grandezza vettoriale è la velocità. Infatti affermare che un corpo ha una velocità di 1 m/s non è sufficiente a definire tale grandezza, poiché occorre anche specificare la direzione (ad esempio nord-sud) ed il verso (ad esempio verso sud).

Altri esempi di grandezze vettoriali:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fisica