Grande Somalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Territori abitati da genti somale e che costituiscono la Grande Somalia

Il termine Grande Somalia (in somalo Soomaaliweyn) si riferisce a quelle regioni del Corno d'Africa abitate da somali, quindi all'attuale Somalia, al Gibuti, al nord-est del Kenya e all'Ogaden, regione dell'Etiopia al confine con la Somalia. Storicamente si riferisce alla creazione di un territorio (esistito solo alcuni mesi tra il 1940 e il 1941) che comprendeva tutte le aree abitate da somali ai tempi del fascismo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Prima guerra mondiale il Regno Unito strinse un accordo segreto con l'Italia per la cessione dei 94.050 km2 del territorio dell'Oltregiuba alla Somalia Italiana in caso d'entrata in guerra dell'Italia accanto alla Triplice intesa.

La "Grande Somalia" che univa tutti i Somali in uno stesso territorio

A conflitto concluso e con la vittoria dell'Intesa il trattato fu rispettato e l'Oltregiuba venne ceduto all'Italia nel 1924 e successivamente incorporato nella Somalia nel 1926.

Dopo la conquista dell'Etiopia nel 1936 anche l'Ogaden venne incorporato nella Somalia Italiana. Successivamente nell'agosto del 1940 le truppe dell'Africa Orientale Italiana riuscirono a conquistare la Somalia Britannica scacciando gli inglesi: crearono così la "Grande Somalia", vanto del fascismo mussoliniano.

Ma nel marzo del 1941 gli inglesi si reimpadronirono della loro colonia e, riuscendo a sconfiggere le ultime resistenze italiane, rioccuparono l'intero Corno d'Africa e quindi di tutte le regioni abitate da popolazioni somale.

Gli inglesi nell'estate 1941 subito smembrarono la "Grande Somalia" nuovamente, allo scopo di accattivarsi gli etiopi di Hailé Selassié che reclamavano l'Ogaden.

Dopo la seconda guerra mondiale, le attività secessioniste hanno coinvolto gli obiettivi politici e militari di Etiopia e Somalia. Alla fine degli anni settanta entrambe le nazioni combatterono la guerra dell'Ogaden per il controllo della regione abitata da Somali ma facente parte dell'Etiopia[1].

Attualmente - con la Somalia ridotta a una guerra civile che in passato ha messo in dubbio l'esistenza stessa dello Stato - la Grande Somalia resta solo un effimero "sogno" di alcuni nazionalisti somali.

Le cinque punte della stella centrale della bandiera della Somalia rappresentano le cinque zone dove vivono i Somali

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabiani

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Fabiani, Somalia 1977. La guerra dell'Ogaden e la fine della Distensione, Gans editions, 2010.
  • Petrides, Pierre. The Boundary Question between Ethiopia and Somalia. New Delhi, 1983.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Africa Orientale Portale Africa Orientale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa Orientale