Grand Hotel (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grand Hotel
Artista Procol Harum
Tipo album Studio
Pubblicazione marzo 1973
Durata 41 min : 09 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Rock progressivo
Etichetta Chrysalis
Produttore Chris Thomas
Procol Harum - cronologia
Album successivo
(1974)

Grand Hotel è un album discografico del gruppo inglese Procol Harum, di genere rock progressivo, pubblicato nel 1973 dall'etichetta discografica Chrysalis.

Il Disco[modifica | modifica sorgente]

L'album, il primo inciso per l'etichetta Chrysalis, è una mistura di pezzi orchestrati e brani più rockeggianti. Il chitarrista Robin Trower viene sostituito da Mick Grabham il quale, non essendo influenzato da Jimi Hendrix come il suo predecessore, risulta forse meno esuberante ma più funzionale all'atmosfera generale del disco. I testi di Keith Reid toccano problematiche sociali, come in TV Caesar dove si tratta l'influenza pervasiva della televisione. L'album entrerà nei primi 30 posti della classifica americana[1]

Il paroliere Keith Reid, figura significativa nell'economia del gruppo, è di fatto considerato membro del gruppo stesso.

La copertina raffigura i musicisti in frac e cilindro davanti ad un edificio ( presumibilmemte un grand hotel ).

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Lato A
  1. Grand Hotel – 6:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  2. Toujours l'Amour – 3:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  3. A Rum Tale – 3:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  4. TV Caesar – 5:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
Lato B
  1. A Souvenir of London – 3:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  2. Bringing Home the Bacon – 4:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  3. For Liquorice John – 4:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  4. Fires (Which Burnt Brightly) – 5:00 (Gary Brooker, Keith Reid)
  5. Robert's Box – 4:00 (Gary Brooker, Keith Reid)

I Brani[modifica | modifica sorgente]

Grand Hotel brano dall’andamento maestoso, le atmosfere ricordano i grandi balli di corte. C’è un grande impiego di violini ed un assolo di chitarra piuttosto confuso in mezzo alla musica.

Toujours l’Amour brano più spigliato, la totale assenza dell’orchestra permette di apprezzare il singolo lavoro dei vari strumenti

A Rum Tale graziosa canzone a tempo di valzer, ancora una volta sembra di essere in un grande salone dove decine di coppie danzano.

TV Caesar Di nuovo l’orchestra a creare un forte contrasto tra la sua stessa liricità e il ritmo degli strumenti elettrici. C’è un pregevole assolo di chitarra ( minuto 2:23 del CD ) e un assolo di hammond verso il finale.

Souvenir of London brano particolare, quasi bandistico per l’uso insolito della grancassa e dei piatti della batteria. C’è anche un banjo ad accompagnare.

Bringing home the bacon brano piuttosto ritmato, apprezzabile l’accoppiata pianoforte-hammond. All’inizio del brano si fa fatica a capire l’andamento ritmico del brano che diventa evidente solo quando interviene l’hammod.

For Liquorice John brano lento con ampi spazi strumentali, c’è l’impiego ( per altro brevissimo ) dell’armonica a bocca.

Fires (Which Burnt Brightly) brano arioso con la voce femminile di Christianne Legrand a fare vocalizzi. La stessa cantante è protagonista di un pregevole assolo vocale ( minuto 4:10 del CD ).

Robert’s Box Momenti di beguine alternati ad altri più rockeggianti e abbondante uso di cori caratterizzano questo brano. Il finale è orchestrale con ub assolo di Grabham.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti[modifica | modifica sorgente]

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ vedi Allmusic com
Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo