Grand'ordine del re Petar Krešimir IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grand'ordine del re Petar Krešimir IV
Velered kralja Petra Krešimira IV
Grand Order of King Peter Kresimir IV.jpg
Flag of Croatia.svg
Repubblica di Croazia
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Status attivo
Capo Ivo Josipović
Istituzione Zagabria, 20 giugno 1992
Primo capo Franjo Tuđman
Gradi Cavaliere / dama di gran croce (classe unica)
Precedenza
Ordine più alto Grand'ordine della regina Jelena
Ordine più basso Grand'ordine del re Dmitar Zvonimir
Ribbon of a Grand Order of King Petar Krešimir IV.png
Nastro dell'Ordine

Il Grand'ordine del re Petar Krešimir IV è un'onorificenza concessa dalla repubblica di Croazia. Esso è il terzo ordine statale di benemerenza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine è stato fondato il 20 giugno 1992[1] e dedicato a Petar Krešimir IV di Croazia. L'Ordine è stato ricostituito poi il 1º aprile 1995 in occasione della riforma degli ordini croati.[2]

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine dispone dell'unica classe di Cavaliere/Dama di Gran Croce.

Assegnazione[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine è conferito a dignitari, alti funzionari statali e dirigenti di organizzazioni internazionali; primi ministri e presidenti di parlamenti anche stranieri e comandanti militari delle Forze Armate della Repubblica di Croazia per premiare:

  • contributi alla reputazione internazionale e alla posizione della Repubblica di Croazia;
  • contributi eccezionali all'indipendenza e all'integrità della Repubblica di Croazia, allo sviluppo e al progresso della stessa;
  • contributi personali eccezionali allo sviluppo delle relazioni tra la Croazia e il popolo croato e altri paesi e popoli;
  • contributi eccezionali nella formulazione della strategia e della dottrina militare;
  • meriti nella costyruzione delle forze armate croate;
  • altissimi meriti nella leadership e nel comandando delle unità delle Forze Armate.[3]

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nastro è un tricolore rosso, bianco e blu con le due fasce laterali caricate di due fasce gialle.

Insigniti notabili[modifica | modifica wikitesto]

Insigniti stranieri[modifica | modifica wikitesto]

Insigniti croati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SCR) Zakon o odlikovanjima i priznanjima Republike Hrvatske, Narodne novine, 12 giugno 1992. URL consultato il 2 dicembre 2009.
  2. ^ (SCR) Zakon o odlikovanjima i priznanjima Republike Hrvatske, Narodne novine, 24 marzo 1995. URL consultato il 2 dicembre 2009.
  3. ^ (SCR) Pravilnik Velereda kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom, Narodne novine, 3 novembre 2000.
  4. ^ (SCR) 6 14.01.2009 Odluka o odlikovanju Veleredom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom generala zbora u mirovini Rolanda Ertla, Narodne novine, 14 gennaio 2009. URL consultato il 1º dicembre 2009.
  5. ^ 195 12.12.2003 Odluka o odlikovanju L. Georga Robertsona, glavnog tajnika NATO-a Veleredom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom
  6. ^ 68 19.6.2006 Odluka o odlikovanju Veleredom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom
  7. ^ 19 6.2.2003 Odluka o odlikovanju stožernog generala u mirovini Petra Stipetića Veleredom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom
  8. ^ a b 54 31.5.2000 Odluka o odlikovanju Veleredom Kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom urbr. 01-012-00-18/2 od 24. svibnja 2000
  9. ^ a b 58 09.06.1997 Odluka o odlikovanju Veleredom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom, broj: 01-051-97-3-1/1 od 27. svibnja 1997
  10. ^ 9 29.01.1997 Odluka o odlikovanju Veleredom Kralja Krešimira IV. s lentom i Danicom, broj 01-012-96-154/1
  11. ^ a b c d e f g 46 07.07.1995 Odluka kojom se odlikuju VeleRedom kralja Petra Krešimira IV. s lentom i Danicom
  12. ^ Mesić Šeksu uručio Velered Petra Krešimira
Croazia Portale Croazia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Croazia