Gran Premio motociclistico d'Austria 1977

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Austria GP d'Austria 1977
281º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 13 del 1977
Track map for Salzburgring in Austria.svg
Data 1º maggio 1977
Nome ufficiale 20° GP d'Austria
Circuito Salzburgring
Percorso 4,241 km / 2,635 US mi
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
249º GP nella storia della classe
Distanza 35 giri, totale 148,420 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Barry Sheene Australia Jack Findlay
Suzuki in 1' 23" 20 Suzuki in 1' 25" 97
Podio
1. Australia Jack Findlay
Suzuki
2. Austria Max Wiener
Suzuki
3. Regno Unito Alex George
Suzuki
Classe 125
242º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 127,220 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Ángel Nieto Italia Eugenio Lazzarini
Bultaco in 1' 35" 10 Morbidelli in 1' 35" 20
Podio
1. Italia Eugenio Lazzarini
Morbidelli
2. Italia Pierpaolo Bianchi
Morbidelli
3. Austria Harald Bartol
Morbidelli
Classe sidecar
170º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 127,220 km
Pole position Giro più veloce
Svizzera Rolf Biland Svizzera Rolf Biland
Schmid-Yamaha in 1' 30" 08 Schmid-Yamaha in 1' 31" 66
Podio
1. Svizzera Rolf Biland
Schmid-Yamaha
2. Regno Unito George O'Dell
Windle-Yamaha
3. Francia Alain Michel
GEP-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico d'Austria fu il secondo appuntamento del motomondiale 1977.

Si svolse il 1º maggio 1977 sul Salzburgring di Salisburgo e vide la vittoria di Jack Findlay nella Classe 500, di Eugenio Lazzarini nella Classe 125 e di Rolf Biland nei sidecar.

Durante la gara della 350, la prima della giornata, Franco Uncini cadde, coinvolgendo nell'incidente anche Johnny Cecotto, Dieter Braun e Patrick Fernandez. Hans Stadelmann, uno degli inseguitori, colpì una moto rimasta sulla pista, morendo sul colpo. La gara fu interrotta e quindi annullata. Fernandez e Cecotto si ritrovarono immobilizzati per molte settimane, mentre Braun, colpito a un occhio, terminò la sua carriera.

A causa della morte di Stadelmann, in 500 molti piloti decisero di boicottare la gara (fra cui Barry Sheene, autore della pole position), al punto che i piloti partenti risulteranno solo 14.

Classe 500[modifica | modifica sorgente]

14 piloti alla partenza, 6 al traguardo.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Australia Jack Findlay Suzuki 51' 19" 26 15
2 Austria Max Wiener Suzuki +15" 4 12
3 Regno Unito Alex George Suzuki +15" 91 10
4 Germania Ovest Helmut Kassner Suzuki +25" 36 8
5 Austria Franz Heller Suzuki +1 giro 6
6 Austria Michael Schmid Suzuki +3 giri 5
n.c. Paesi Bassi Marcel Ankoné Suzuki +16 giri

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

Pilota Moto Motivo ritiro
Austria Werner Nenning Suzuki
Svezia Bosse Granath Suzuki
Italia Virginio Ferrari Suzuki
Finlandia Markku Matikainen Suzuki
Italia Armando Toracca Suzuki
Nuova Zelanda Stu Avant Suzuki
Paesi Bassi Boet van Dulmen Suzuki

Classe 125[modifica | modifica sorgente]

36 piloti alla partenza, 22 al traguardo.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Eugenio Lazzarini Morbidelli 48' 14" 90 15
2 Italia Pierpaolo Bianchi Morbidelli +49" 98 12
3 Austria Harald Bartol Morbidelli +58" 97 10
4 Italia Pierluigi Conforti Morbidelli +1' 08" 28 8
5 Svizzera Stefan Dörflinger Morbidelli +1' 26" 66 6
6 Svizzera Hans Müller Morbidelli +1' 26" 73 5
7 Ungheria János Drapál Morbidelli +1 giro 4
8 Svezia Per-Edvard Carlsson Morbidelli +1 giro 3
9 Svizzera Rolf Blatter Morbidelli +1 giro 2
10 Austria Johann Parzer Morbidelli +1 giro 1
11 Finlandia Matti Kinnunen Morbidelli +1 giro
12 Svezia Hans Hallberg Morbidelli +1 giro
13 Francia Thierry Noblesse Morbidelli +1 giro
14 Austria Hans-Jürgen Hummel Morbidelli +1 giro
15 Austria Johann Zemsauer Rotax +1 giro
16 Austria August Auinger Morbidelli +1 giro
17 Paesi Bassi Cees van Dongen Morbidelli +2 giri
18 Paesi Bassi Jan Ubels Morbidelli +2 giri
19 Germania Ovest Alfred Schmid Morbidelli +2 giri
20 Germania Ovest Anton Mang Morbidelli +2 giri
21 Germania Ovest Walter Koschine Morbidelli +3 giri
22 Svizzera Marc Constantin Morbidelli +3 giri

Classe sidecar[modifica | modifica sorgente]

22 equipaggi alla partenza, 11 al traguardo.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Svizzera Rolf Biland Regno Unito Kenneth Williams Schmid-Yamaha 47' 01" 41 15
2 Regno Unito George O'Dell Regno Unito Kenny Arthur Windle-Yamaha +23" 33 12
3 Francia Alain Michel Francia Gérard Lecorre GEP-Yamaha +48" 65 10
4 Svezia Göte Brodin Svezia Bengt Forsberg Windle-Yamaha +1' 13" 74 8
5 Germania Ovest Werner Schwärzel Germania Ovest Andreas Huber ARO-Fath +1' 22" 31 6
6 Regno Unito Dick Greasley Regno Unito Mick Skeels Windle-Yamaha +1 giro 5
7 Svizzera Bruno Holzer Svizzera Karl Meierhans LCR-Yamaha +1 giro 4
8 Germania Ovest Heinz Luthringshauser Germania Ovest Hermann Hahn MKN-BMW +2 giri 3
9 Italia Amedeo Zini Italia Andrea Fornaro König +2 giri 2
10 Austria Herbert Prügl Austria Johann Kußberger Rotax +2 giri 1
11 Belgio Marc Alexandre Belgio Paul Gerard Kova-König +2 giri
n.c. Germania Ovest Helmut Schilling Germania Ovest Rainer Gundel Schmid-Yamaha +4 giri
n.c. Svizzera Rudi Kurth Regno Unito Dane Rowe Yamaha +4 giri
n.c. Germania Ovest Siegfried Schauzu Germania Ovest "Wohlfart" Busch-Yamaha +5 giri
n.c. Germania Ovest Ted Jansen Germania Ovest Erich Schmitz Colyam-Yamaha +7 giri

Fonti e bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Chris Carter, Motocourse 1977-78, Richmond, Surrey, Hazleton Securities Ltd, 1977, p. 59, ISBN 0-905138-04-X.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Motomondiale - Stagione 1977
Flag of Venezuela (1954-2006).svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of France.svg Flag of SFR Yugoslavia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of Finland.svg Flag of Czechoslovakia.svg Flag of the United Kingdom.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1976
Gran Premio motociclistico d'Austria
Altre edizioni
Edizione successiva:
1978