Gran Premio d'Ungheria 1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ungheria Gran Premio d'Ungheria 1997
608º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 11 di 17 del Campionato 1997
Hungaroring 1999.jpg
Data 10 agosto 1997
Nome ufficiale XIII Magyar Nagydij
Circuito Hungaroring
Percorso 3,968 km / 2,480 US mi
Circuito permanente
Distanza 77 giri, 305,536 km
Clima Soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Germania Michael Schumacher Germania Heinz Harald Frentzen
Ferrari F310B in 1'14.672 Williams FW17 in 1'18.372
Podio
1. Canada Jacques Villeneuve
Williams-Renault
2. Regno Unito Damon Hill
Arrows-Yamaha
3. Regno Unito Johnny Herbert
Sauber-Petronas

Il Gran Premio d'Ungheria 1997 si è disputato il 10 agosto 1997 all'Hungaroring ed ha visto la vittoria di Jacques Villeneuve, seguito da Damon Hill e Johnny Herbert.

Prima della gara[modifica | modifica sorgente]

Per la prima volta Adrian Newey si presenta ai box della McLaren, dopo aver abbandonato la Williams.

Qualifiche[modifica | modifica sorgente]

In prova Michael Schumacher bissa la pole di un anno prima, davanti al rivale nella lotta al titolo iridato Villeneuve ed al sorprendente Hill, alla guida di una Arrows finalmente competitiva. Il Campione del mondo in carica precede Häkkinen, Irvine, Frentzen, Berger, Coulthard, Alesi e Barrichello.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 1:14.672
2 3 Canada Jacques Villeneuve Williams - Renault 1:14.859 +0.187
3 1 Regno Unito Damon Hill Arrows - Yamaha 1:15.044 +0.372
4 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 1:15.140 +0.468
5 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 1:15.424 +0.752
6 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams - Renault 1:15.520 +0.848
7 8 Austria Gerhard Berger Benetton - Renault 1:15.699 +1.027
8 10 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 1:15.705 +1.033
9 7 Francia Jean Alesi Benetton - Renault 1:15.905 +1.233
10 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber - Petronas 1:16.138 +1.466
11 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 1:16.138 +1.466
12 14 Italia Jarno Trulli Prost - Mugen-Honda 1:16.297 +1.625
13 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan - Peugeot 1:16.300 +1.628
14 11 Germania Ralf Schumacher Jordan - Peugeot 1:16.686 +2.014
15 17 Italia Gianni Morbidelli Sauber - Petronas 1:16.766 +2.094
16 15 Giappone Shinji Nakano Prost - Mugen-Honda 1:16.784 +2.112
17 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart - Ford 1:16.858 +2.186
18 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell - Ford 1:17.095 +2.423
19 2 Brasile Pedro Diniz Arrows - Yamaha 1:17.118 +2.446
20 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi - Hart 1:17.232 +2.560
21 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell - Ford 1:17.482 +2.810
22 21 Brasile Tarso Marques Minardi - Hart 1:18.020 +3.348

Gara[modifica | modifica sorgente]

Alla partenza Michael Schumacher mantiene la testa della corsa, mentre Villeneuve scatta male e viene sopravanzato da Hill, Irvine e Häkkinen. Nelle retrovie, Magnussen tampona il rientrante Morbidelli, mentre Diniz centra Marques; solo il danese della Stewart non ripartirà. In testa alla corsa, Schumacher conduce davanti a Hill, Irvine, Häkkinen, Villeneuve, Frentzen, Coulthard e Herbert. Al 7º giro Irvine è già in crisi di gomme e viene passato prima da Häkkinen e poi da Villeneuve; l'irlandese rientra subito dopo ai box per un cambio gomme. Anche Michael Schumacher è in difficoltà: Hill ne approfitta per avvicinarsi e superarlo, nel corso dell'undicesimo passaggio. Il Campione del Mondo in carica conquista immediatamente un buon vantaggio sugli inseguitori, rallentati dal pilota tedesco. Al 14º giro Villeneuve passa Schumacher, portandosi in seconda posizione; poco dopo il ferrarista rientra ai box per un pit stop anticipato. Nel frattempo, Häkkinen si ritira per problemi elettrici.

Al 23º giro Ralf Schumacher sopravanza Alesi; poco più tardi, il pilota francese, in difficoltà con le gomme, compie un fuoripista e viene superato anche da Nakano e Michael Schumacher. Cominciano le fermate ai box; riforniscono tutti i piloti tranne Frentzen, che ha scelto gomme più dure e sta girando velocissimo. Tuttavia, al 29º giro una fiammata invade il retrotreno della sua Williams: inspiegabilmente la valvola di sicurezza del bocchettone del serbatoio si è staccata e la benzina vaporizzata è finita sugli scarichi, incendiandosi e costringendo il pilota tedesco al ritiro. Hill è così di nuovo primo davanti a Villeneuve, Coulthard, Michael Schumacher, Herbert, Irvine, Fisichella, Nakano e Trulli. La crisi della Benetton è confermata dalla prestazione deludente di Berger, che al 38º giro ha la meglio su Verstappen in una lotta per il quattordicesimo posto. Più avanti, Fisichella sopravanza Irvine, insidiando poi da vicino Michael Schumacher; al 43º passaggio il pilota della Jordan attacca il rivale in fondo al rettilineo, ma il ferrarista chiude la traiettoria; Fisichella finisce sullo sporco ed esce di pista, dovendosi poi ritirare.

Dopo la seconda serie di rifornimenti Hill conduce senza problemi con un vantaggio di circa trentacinque secondi su Villeneuve; seguono Coulthard, Herbert ed un quartetto formato da Michael e Ralf Schumacher, Irvine e Nakano. Al 65º giro anche Coulthard si ritira per noie all'alternatore. Ma il colpo di scena avviene a poco più di un giro dalla fine, quando Hill ha problemi con la pompa idraulica che blocca l'acceleratore e il cambio in terza. Il pilota della Arrows riesce a concludere ma nel curvone dopo il via Jacques Villeneuve lo passa andando a vincere. Non ce la fa a finire invece Irvine, tamponato nel corso dell'ultima tornata da Nakano. Villeneuve coglie la sua quinta vittoria stagionale davanti a Hill, Herbert, Michael Schumacher, Ralf Schumacher e Nakano.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos N Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 3 Canada Jacques Villeneuve Williams - Renault 77 1:45:47.149 2 10
2 1 Regno Unito Damon Hill Arrows - Yamaha 77 +9.079 3 6
3 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber - Petronas 77 +20.445 10 4
4 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 77 +30.501 1 3
5 11 Germania Ralf Schumacher Jordan - Peugeot 77 +30.715 14 2
6 15 Giappone Shinji Nakano Prost - Mugen-Honda 77 +41.512 16 1
7 14 Italia Jarno Trulli Prost - Mugen-Honda 77 +1:15.552 12
8 8 Austria Gerhard Berger Benetton - Renault 77 +1:16.409 7
9 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 76 Uscita di pista 5
10 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi - Hart 76 +1 giro 20
11 7 Francia Jean Alesi Benetton-Renault 76 +1 giro 9
12 21 Brasile Tarso Marques Minardi - Hart 75 +2 giri 22
13 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell - Ford 75 +2 giri 21
Ritirato 10 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 65 Problema elettrico 8
Ritirato 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell - Ford 61 Cambio 18
Ritirato 2 Brasile Pedro Diniz Arrows - Yamaha 53 Problema elettrico 19
Ritirato 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan - Peugeot 42 Uscita di pista 13
Ritirato 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams - Renault 29 Perdita di benzina 6
Ritirato 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 29 Motore 11
Ritirato 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 12 Problema idraulico 4
Ritirato 17 Italia Gianni Morbidelli Sauber - Petronas 7 Motore 15
Ritirato 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart - Ford 5 Uscita di pista 17

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Costruttori[modifica | modifica sorgente]

Pos. Team Punti
1 Italia Ferrari 74
2 Regno Unito Williams - Renault 72
3 Italia Benetton - Renault 46
4 Regno Unito McLaren - Mercedes 28
5 Francia Prost - Mugen-Honda 20
6 Irlanda Jordan - Peugeot 19
7 Svizzera Sauber - Petronas 12
8 Regno Unito Arrows - Yamaha 7
9 Regno Unito Stewart - Ford 6
10 Regno Unito Tyrrell - Ford 2

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1. URL consultato il 7 aprile 2008.

o da GPupdate.net. URL consultato il 7 aprile 2009.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1997
Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of Luxembourg.svg Flag of Japan.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1996
Gran Premio d'Ungheria
Edizione successiva:
1998
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1