Gran Premio d'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la competizione motociclistica, vedi Gran Premio motociclistico d'Italia.
Gran Premio d'Italia
Sport Casco Kubica BMW.svg Automobilismo
Categoria Formula 1
Federazione FIA
Paese Italia Italia
Luogo Autodromo Nazionale di Monza
Cadenza Annuale
Formula Gran Premio di Formula 1
Storia
Fondazione 1921; valevole per il mondiale dal GP 1950
Numero edizioni 83 di cui 64 valevoli per il mondiale
Ultima edizione GP 2014

Il Gran Premio automobilistico d'Italia è una delle gare classiche del Campionato mondiale di Formula 1. Si disputa la seconda domenica di settembre sulla pista dell'Autodromo Nazionale di Monza.

Nel 2013 il gran premio è giunto alla sua 83ª edizione, 78 delle quali si sono svolte all'Autodromo Nazionale di Monza. Solo in 5 occasioni il gran premio si è disputato in altre città: Montichiari (1921), Livorno (1937), Milano (1947), Torino (1948) ed Imola (1980).

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rettilineo del circuito monzese

Il primo Gran Premio d'Italia si disputò il 4 settembre 1921 a Montichiari in provincia di Brescia, su un circuito ricavato da strade aperte al traffico. L'anno seguente fu costruito l'Autodromo Nazionale di Monza e da allora si è sempre corso sulla pista monzese, fatta eccezione per quattro edizioni (1937, 1947, 1948 e 1980).

Nel 1928 si verificò durante la corsa un gravissimo incidente: il pilota Emilio Materassi perse il controllo dell'auto sul rettilineo d'arrivo e a 200 km/h piombò in mezzo al pubblico assiepato a bordo pista uccidendo 22 persone. A seguito di questo luttuoso evento nei due anni successivi il Gran Premio non si svolse, riprendendo solo nel 1931. Nel 1937 si corse sul circuito di Montenero a Livorno, per ritornare l'anno seguente a Monza per l'ultima edizione prima della Seconda guerra mondiale.

Dopo la guerra il Gran Premio riprese nel 1947: la pista di Monza tuttavia era ancora inagibile a causa dei gravi danni causati dalle vicende belliche. Si corse perciò in quell'anno a Milano e nel 1948 a Torino. Dal 1949 si ritornò sul tracciato monzese. Nel 1950 fu istituito il Campionato mondiale di Formula 1 e da allora il Gran Premio d'Italia ne ha sempre fatto parte: nei primi anni era addirittura la gara conclusiva, in seguito sono stati inseriti altri Gran Premi in date successive.

Nel 1980, in seguito alle polemiche derivate dall'incidente di due anni prima nel quale morì Ronnie Peterson, il Gran Premio d'Italia si disputò sulla pista dell'Autodromo di Imola. Dall'anno successivo il Gran Premio d'Italia ritornò a Monza, mentre ad Imola fu assegnato il Gran Premio di San Marino. Da allora fino al 2006 si sono sempre disputati due Gran Premi sul territorio italiano.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Prima della Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

anno circuito pilota vettura
1921 Montichiari Francia Juli Enzo e Dino Ferrari.es Goux Francia Ballot
1922 Monza Italia Pietro Bordino Italia FIAT
1923 Monza Italia Carlo Salamano Italia FIAT
1924 Monza Italia Antonio Ascari Italia Alfa Romeo
1925 Monza Italia Gastone Brilli-Peri Italia Alfa Romeo
1926 Monza Francia Louis Charavel Francia Bugatti
1927 Monza Francia Robert Benoist Francia Delage
1928 Monza Monaco Louis Chiron Francia Bugatti
1929
1930
Non disputato
1931 Monza Italia Giuseppe Campari/Italia Tazio Nuvolari Italia Alfa Romeo
1932 Monza Italia Tazio Nuvolari Italia Alfa Romeo
1933 Monza Italia Luigi Fagioli Italia Alfa Romeo
1934 Monza Italia Luigi Fagioli/Germania Rudolf Caracciola Germania Mercedes-Benz
1935 Monza Germania Hans Stuck Germania Auto-Union
1936 Monza Germania Bernd Rosemeyer Germania Auto-Union
1937 Livorno Germania Rudolf Caracciola Germania Mercedes-Benz
1938 Monza Italia Tazio Nuvolari Germania Auto-Union
1939
-
1946
Non disputato
1947 Milano Italia Carlo Trossi Italia Alfa Romeo
1948 Torino Francia Jean-Pierre Wimille Italia Alfa Romeo
1949 Monza Italia Alberto Ascari Italia Ferrari

Validi per la Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

anno circuito pilota vettura resoconto
1950 Monza Italia Nino Farina Italia Alfa Romeo Resoconto
1951 Monza Italia Alberto Ascari Italia Ferrari Resoconto
1952 Monza Italia Alberto Ascari Italia Ferrari Resoconto
1953 Monza Argentina Juan Manuel Fangio Italia Maserati Resoconto
1954 Monza Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes-Benz Resoconto
1955 Monza Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes-Benz Resoconto
1956 Monza Regno Unito Stirling Moss Italia Maserati Resoconto
1957 Monza Regno Unito Stirling Moss Regno Unito Vanwall Resoconto
1958 Monza Regno Unito Tony Brooks Regno Unito Vanwall Resoconto
1959 Monza Regno Unito Stirling Moss Regno Unito Cooper Resoconto
1960 Monza Stati Uniti Phil Hill Italia Ferrari Resoconto
1961 Monza Stati Uniti Phil Hill Italia Ferrari Resoconto
1962 Monza Regno Unito Graham Hill Regno Unito BRM Resoconto
1963 Monza Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus Resoconto
1964 Monza Regno Unito John Surtees Italia Ferrari Resoconto
1965 Monza Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito BRM Resoconto
1966 Monza Italia Ludovico Scarfiotti Italia Ferrari Resoconto
1967 Monza Regno Unito John Surtees Giappone Honda Resoconto
1968 Monza Nuova Zelanda Denny Hulme Regno Unito McLaren Resoconto
1969 Monza Regno Unito Jackie Stewart Francia Matra Resoconto
1970 Monza Svizzera Clay Regazzoni Italia Ferrari Resoconto
1971 Monza Regno Unito Peter Gethin Regno Unito BRM Resoconto
1972 Monza Brasile Emerson Fittipaldi Regno Unito Lotus Resoconto
1973 Monza Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus Resoconto
1974 Monza Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus Resoconto
1975 Monza Svizzera Clay Regazzoni Italia Ferrari Resoconto
1976 Monza Svezia Ronnie Peterson Regno Unito March Resoconto
1977 Monza Stati Uniti Mario Andretti Regno Unito Lotus Resoconto
1978 Monza Austria Niki Lauda Regno Unito Brabham Resoconto
1979 Monza Sudafrica Jody Scheckter Italia Ferrari Resoconto
1980 Imola Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham Resoconto
1981 Monza Francia Alain Prost Francia Renault Resoconto
1982 Monza Francia René Arnoux Francia Renault Resoconto
1983 Monza Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham Resoconto
1984 Monza Austria Niki Lauda Regno Unito McLaren Resoconto
1985 Monza Francia Alain Prost Regno Unito McLaren Resoconto
1986 Monza Brasile Nelson Piquet Regno Unito Williams Resoconto
1987 Monza Brasile Nelson Piquet Regno Unito Williams Resoconto
1988 Monza Austria Gerhard Berger Italia Ferrari Resoconto
1989 Monza Francia Alain Prost Regno Unito McLaren Resoconto
1990 Monza Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren Resoconto
1991 Monza Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams Resoconto
1992 Monza Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren Resoconto
1993 Monza Regno Unito Damon Hill Regno Unito Williams Resoconto
1994 Monza Regno Unito Damon Hill Regno Unito Williams Resoconto
1995 Monza Regno Unito Johnny Herbert Regno Unito Benetton Resoconto
1996 Monza Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Resoconto
1997 Monza Regno Unito David Coulthard Regno Unito McLaren Resoconto
1998 Monza Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Resoconto
1999 Monza Germania Heinz-Harald Frentzen Irlanda Jordan Resoconto
2000 Monza Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Resoconto
2001 Monza Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito Williams Resoconto
2002 Monza Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari Resoconto
2003 Monza Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Resoconto
2004 Monza Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari Resoconto
2005 Monza Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren Resoconto
2006 Monza Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Resoconto
2007 Monza Spagna Fernando Alonso Regno Unito McLaren Resoconto
2008 Monza Germania Sebastian Vettel Italia Toro Rosso Resoconto
2009 Monza Brasile Rubens Barrichello Regno Unito Brawn Resoconto
2010 Monza Spagna Fernando Alonso Italia Ferrari Resoconto
2011 Monza Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Resoconto
2012 Monza Regno Unito Lewis Hamilton Regno Unito McLaren Resoconto
2013 Monza Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Resoconto
2014 Monza Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes Resoconto

Plurivincitori[modifica | modifica wikitesto]

Evidenziati con lo sfondo crema i Gran premi validi per il Campionato Europeo Grand Prix, quelli con sfondo rosa non validi per nessun campionato. I restanti erano tutti validi per Campionato mondiale di Formula 1. In grassetto i piloti in attività.

Numero di vittorie Pilota Anni
5 Germania Michael Schumacher 1996, 1998, 2000, 2003, 2006
4 Brasile Nelson Piquet 1980, 1983, 1986, 1987
3 Italia Tazio Nuvolari 1931, 1932, 1938
Italia Alberto Ascari 1949, 1951, 1952
Argentina Juan Manuel Fangio 1953, 1954, 1955
Regno Unito Stirling Moss 1956, 1957, 1959
Svezia Ronnie Peterson 1973, 1974, 1976
Francia Alain Prost 1981, 1985, 1989
Brasile Rubens Barrichello 2002, 2004, 2009
Germania Sebastian Vettel 2008, 2011, 2013
2 Italia Luigi Fagioli 1933, 1934
Germania Rudolf Caracciola 1934, 1937
Stati Uniti Phil Hill 1960, 1961
Regno Unito John Surtees 1964, 1967
Regno Unito Jackie Stewart 1965, 1969
Svizzera Clay Regazzoni 1970, 1975
Austria Niki Lauda 1978, 1984
Brasile Ayrton Senna 1990, 1992
Regno Unito Damon Hill 1993, 1994
Colombia Juan Pablo Montoya 2001, 2005
Spagna Fernando Alonso 2007, 2010
Regno Unito Lewis Hamilton 2012, 2014

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]