Gran Premio d'Europa 2006

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Europa Gran Premio d'Europa 2006
755º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 5 di 18 del Campionato 2006
Nürburgring - Grand-Prix-Strecke.svg
Data 7 maggio 2006
Nome ufficiale L Grand Prix d'Europe
Circuito Nurburgring
Percorso 5,148 km
Distanza 60 giri, 308.513 km
Clima soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Spagna Fernando Alonso Germania Michael Schumacher
Renault R26 in 1'29.819 Ferrari 248 F1 in 1'32.099
Podio
1. Germania Michael Schumacher
Ferrari 248 F1
2. Spagna Fernando Alonso
Renault
3. Brasile Felipe Massa
Ferrari 248 F1

Il Gran Premio d'Europa 2006 si è disputato il 7 maggio ed ha visto la Ferrari di Michael Schumacher vincere la seconda gara consecutiva, questa volta sul circuito di casa. Dietro a lui si sono piazzati, sul podio, Fernando Alonso e il brasiliano Felipe Massa, mentre sono andate a punti l'altra Renault di Giancarlo Fisichella,il finlandese Kimi Räikkönen,il pilota della Honda Rubens Barrichello, il debuttante Nico Rosberg e l'ex-campione del mondo Jacques Villeneuve. Delusione, invece, per l'altro pilota di casa Ralf Schumacher, che si è dovuto ritirare al giro 52 per un problema al motore.

Cambio di Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'incidente di Imola, Yuji Ide si vede revocare la superlicenza da pilota, così la Super Aguri F1 si è trovata costretta a cercare un altro pilota. Per questo Gran Premio è stato scelto il tester francese Franck Montagny.

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Prima Sessione[modifica | modifica wikitesto]

Cronaca[modifica | modifica wikitesto]

La Super Aguri spera che il nuovo pilota la possa portare almeno nella Q2, invece Montagny si classifica a 13 secondi dalla Q2. Insieme alle Super Aguri vanno fuori le Midland,Speed e Klien, mentre Vitantonio Liuzzi riesce a conquistare un altro passaggio in Q2.

Piloti Eliminati[modifica | modifica wikitesto]

* Pilota Eliminato Auto Tempo Distacco dal 16°
22 FranciaFranck Montagny GiapponeSuper Aguri 1:46.505 +13.884
21 GiapponeTakuma Sato GiapponeSuper Aguri 1:35.239 +2.618
20 PortogalloTiago Monteiro RussiaMidland 1:33.658 +1.037
19 Stati UnitiScott Speed ItaliaToro Rosso 1:32.992 +0.371
18 Paesi BassiChristijan Albers RussiaMidland 1.32.936 +0.315
17 AustriaChristian Klien AustriaRed Bull 1:32.901 +0.280
  • Tempo per salvarsi: 1:32.621 (Liuzzi-STR)

Seconda Sessione[modifica | modifica wikitesto]

Cronaca[modifica | modifica wikitesto]

Subito le prime eliminazioni pesanti: Fisichella e Ralf Schumacher. Il primo eliminato di 3 decimi (a causa di Villeneuve che l'ha rallentato nel giro veloce[1]), l'altro di 40 millesimi, da Mark Webber. Inoltre vanno fuori gli altri due tedeschi, Heidfeld e Rosberg, insieme al veterano Coulthard e alla Toro Rosso di Liuzzi. Primo tempo di Michael Schumacher.

Piloti Eliminati[modifica | modifica wikitesto]

* Pilota Eliminato Auto Tempo Distacco dal 10°
16 ItaliaVitantonio Liuzzi ItaliaToro Rosso 1:31.728 +0.836
15 GermaniaNick Heidfeld GermaniaBmw 1:31.422 +0.530
14 ScoziaDavid Coulthard AustriaRed Bull 1:31.227 +0.335
13 ItaliaGiancarlo Fisichella FranciaRenault 1:31.197 +0.305
12 GermaniaNico Rosberg InghilterraWilliams 1:31.194 +0.302
11 GermaniaRalf Schumacher GiapponeToyota 1:30.944 +0.052

Tempo per salvarsi: 1:30.892 (Webber-Williams)

Terza Sessione[modifica | modifica wikitesto]

Cronaca[modifica | modifica wikitesto]

Nella Q3 sono le Ferrari a dominare, con Schumacher e Massa davanti per quasi tutta la durata della sessione. Però Alonso riesce a scendere sotto l' 1:30 e conquista la pole con un'auto molto leggera, seguito dalle Ferrari e da Barrichello.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

* Pilota Auto Tempo Distacco dal 1°
10 AustraliaMark Webber InghilterraWilliams 1:33.405 +3.386
09 ColombiaJuan Pablo Montoya InghilterraMcLaren 1:31.880 +2.061
08 CanadaJacques Villeneuve GermaniaBmw 1:31.542 +1.723
07 ItaliaJarno Trulli GiapponeToyota 1:31.419 +1.600
06 InghilterraJenson Button GiapponeHonda 1:30.940 +1.121
05 FinlandiaKimi Räikkönen InghilterraMcLaren 1:30.933 +1.114
04 BrasileRubens Barrichello GiapponeHonda 1:30.754 +0.935
03 BrasileFelipe Massa ItaliaFerrari 1:30.407 +0.588
02 GermaniaMichael Schumacher ItaliaFerrari 1:30.28 +0.209
01 SpagnaFernando Alonso FranciaRenault 1:29.819 ------
  • Pole Time: 1:29.819 (Alonso-Renault)

Curiosità delle qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Per Fernando Alonso è la decima pole position
  • Viene infranto il record di "Più quindicesimi posti in qualifica" con Nick Heidfeld che supera i 14 di Olivier Panis.

Tra i piloti in attività, il secondo è Fisichella con 8.

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Cronaca[modifica | modifica wikitesto]

Fernando Alonso scatta subito in testa,tenendosi dietro le due Ferrari, mentre nelle retrovie Liuzzi e Coulthard si toccano, provocando il ritiro immediato dell'italiano. Nei primi due giri Coulthard si ferma due volte, e alla fine si ritira. I primi a fermarsi sono Alonso e Massa al giro 17, e lasciano la testa della gara a Schumacher, seguito da Räikkönen.Il tedesco prova a spingere, ma è costretto a fermarsi ai box il giro seguente. La testa della gara va così al finlandese,che la detiene per sei giri,fino al 23esimo. Al rientro dai pit stop, Alonso è ancora in testa,tallonato da Michael Schumacher. Al 38esimo giro si ferma Alonso, quindi "Schumi" ha tutto il tempo per spingere ed allontanare Alonso.Due giri dopo si ferma Massa, lasciando così Schumacher solo in prima posizione. Il tedesco si ferma al giro 41, e riesce a rientrare davanti ad Alonso,andando a vincere la gara.

Risultato[modifica | modifica wikitesto]

* Pilota Auto Giri Distacco/Ritiro
01 GermaniaMichael Schumacher ItaliaFerrari 60 ------
02 SpagnaFernando Alonso FranciaRenault 60 +3.751
03 BrasileFelipe Massa ItaliaFerrari 60 +4.447
04 FinlandiaKimi Räikkönen Regno UnitoMcLaren-Mercedes 60 +4.879
05 BrasileRubens Barrichello GiapponeHonda 60 +1:12.586
06 ItaliaGiancarlo Fisichella FranciaRenault 60 +1:14.116
07 GermaniaNico Rosberg Regno UnitoWilliams-Cosworth 60 1:14.561
08 CanadaJacques Villeneuve GermaniaBmw 60 +1:29.364
09 ItaliaJarno Trulli GiapponeToyota 59 +1 Giro
10 GermaniaNick Heidfeld GermaniaBmw 59 +1 Giro
11 Stati UnitiScott Speed ItaliaToro Rosso-Cosworth 59 +1 Giro
12 PortogalloTiago Monteiro RussiaMidland-Toyota 59 +1 Giro
13 Paesi BassiChristijan Albers RussiaMidland-Toyota 59 +1 Giro
Rit GermaniaRalf Schumacher GiapponeToyota 52 Motore
Rit ColombiaJuan Pablo Montoya Regno UnitoMcLaren-Mercedes 52 Motore
Rit GiapponeTakuma Sato GiapponeSuper Aguri-Honda 45 Ritiro
Rit FranciaFranck Montagny GiapponeSuper Aguri-Honda Rit Ritiro
Rit Regno UnitoJenson Button GiapponeHonda 28 Motore
Rit AustriaChristian Klien AustriaRed Bull-Ferrari 28 Ritiro
Rit AustraliaMark Webber Regno UnitoWilliams-Cosworth 12 Idraulica
Rit Regno UnitoDavid Coulthard AustriaRed Bull-Ferrari 2 Collisione con Liuzzi
Rit ItaliaVitantonio Liuzzi ItaliaToro Rosso-Cosworth 0 Collisione

Premi sul Podio[modifica | modifica wikitesto]

Premio Pilota/Team Presentato da: Carica Ufficiale
Vincitore Michael Schumacher Kurt Beck Primo Ministro del Rhineland-Pfalz
Secondo Posto Fernando Alonso Peter Meyer Presidente ADAC
Terzo Posto Felipe Massa Hermann Tomczyk Presidente Sportivo ADAC
Costruttore Scuderia Ferrari Marlboro Hans-Arthur Bauckage Primo Ministro Rhineland-Pfalz

Curiosità e Record Infranti[modifica | modifica wikitesto]

  • 75esima gara per Fernando Alonso e Mark Webber.
  • Decima partecipazione per la Midland (5 con Albers e 5 con Monteiro) e per la Super Aguri (5 con Sato,4 con Ide e 1 con Montagny).
  • Nuovi Record: "Maggior Numero di Podi" (M.Schumacher-145), "Più volte nella Top 6" (M.Schumacher-171), "Più Giri Veloci in Gara" (M.Schumacher-70), "Più Gare Vinte" (M.Schumacher-86)

Classifica Mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionato Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Team Punti
1 Francia Renault 62
2 Italia Ferrari 46
3 Regno Unito McLaren-Mercedes 38
4 Giappone Honda 19
5 Germania BMW Sauber 11
6 Regno Unito Williams-Cosworth 10
7 Giappone Toyota 7
8 Austria RBR-Ferrari 2
Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 2006
Flag of Bahrain.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of San Marino.svg Flag of Europe.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Turkey.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2005
Gran Premio d'Europa
Edizione successiva:
2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fisichella goes mad

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1