Gran Premio d'Argentina 1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argentina Gran Premio d'Argentina 1997
600º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 3 di 17 del Campionato 1997
Autódromo Oscar y Juan Gálvez Circuito N° 6 por Senna.svg
Data 13 aprile 1997
Nome ufficiale XX Gran Premio Marlboro de la Republica Argentina
Circuito Circuito di Buenos Aires
Percorso 4,259 km / 2,646 US mi
Distanza 72 giri, 306,648 km/ 190,542 US mi
Risultati
Pole position Giro più veloce
Canada Jacques Villeneuve Austria Gerhard Berger
Williams FW17 in 1'24.473 Benetton B197 in 1'27.981
Podio
1. Canada Jacques Villeneuve
Williams-Renault
2. Regno Unito Eddie Irvine
Ferrari
3. Germania Ralf Schumacher
Jordan-Peugeot

Il Gran Premio d'Argentina 1997 è stato un GP di Formula 1 svoltosi il 13 aprile 1997 sul circuito di Buenos Aires. Ha visto la seconda vittoria in campionato di Jacques Villeneuve seguito da Eddie Irvine su Ferrari, seguito da Ralf Schumacher, al suo primo podio.

Qualifiche[modifica | modifica sorgente]

Jacques Villeneuve conquista la pole position, la centesima per la scuderia Williams. Il canadese precede il compagno di squadra Frentzen e la sempre più sorprendente Prost di Panis.

Pos No Driver Constructor Time Gap
1 3 Canada Jacques Villeneuve Williams - Renault 1:24.473
2 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams - Renault 1:25.271 +0.798
3 14 Francia Olivier Panis Prost - Mugen-Honda 1:25.491 +1.018
4 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 1:25.773 +1.300
5 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 1:25.942 +1.469
6 11 Germania Ralf Schumacher Jordan - Peugeot 1:26.218 +1.745
7 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 1:26.327 +1.854
8 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber - Petronas 1:26.564 +2.091
9 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan - Peugeot 1:26.619 +2.149
10 10 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 1:26.799 +2.326
11 7 Francia Jean Alesi Benetton - Renault 1:27.076 +2.603
12 8 Austria Gerhard Berger Benetton - Renault 1:27.259 +2.786
13 1 Regno Unito Damon Hill Arrows - Yamaha 1:27.281 +2.808
14 17 Italia Nicola Larini Sauber - Petronas 1:27.690 +3.217
15 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart - Ford 1:28.035 +3.562
16 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell - Ford 1:28.094 +3.621
17 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 1:28.135 +3.662
18 21 Italia Jarno Trulli Minardi - Hart 1:28.160 +3.687
19 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell - Ford 1:28.224 +3.751
20 15 Giappone Shinji Nakano Prost - Mugen-Honda 1:28.366 +3.893
21 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi - Hart 1:28.413 +3.940
22 2 Brasile Pedro Diniz Arrows - Yamaha 1:28.696 +4.496

Gara[modifica | modifica sorgente]

Terzo Gran Premio dell'anno e terzo incidente alla partenza. Questa volta sono Michael Schumacher e Barrichello che si urtano, creando scompiglio nel gruppo; Berger finisce sul prato, mentre Ralf Schumacher manda Coulthard in testacoda. Michael Schumacher e Coulthard non ripartiranno, mentre Barrichello sarà protagonista di un ottimo recupero fino al ritiro al 24º giro. La direzione gara fa entrare la safety car: con posizioni congelate, Villeneuve guida il gruppo davanti a Frentzen, Panis, Irvine e Fisichella. Quando però la vettura di sicurezza si fa da parte, al quinto giro, Frentzen è costretto quasi immediatamente al ritiro, col cambio rotto.

Con Villeneuve comodamente davanti a Panis e Irvine, l'attenzione si sposta dietro, dove Ralf Schumacher passa prima Herbert e poi Hill portandosi alle spalle del compagno Fisichella. Ancora più indietro Alesi tenta un improbabile sorpasso ai danni di Hill; i due si girano e perdono posizioni. Poco prima del primo cambio di gomme Panis saluta la compagnia con il motore rotto. Dopo il pit stop Villeneuve riparte in testa davanti a Irvine ed ai due piloti della Jordan, in lotta furiosa tra loro. Ralf Schumacher tenta di passare Fisichella in un punto in cui i sorpassi sono impossibili, con il risultato di urtarlo e costringerlo al ritiro. Anche dopo il secondo pit stop Villeneuve continua a condurre davanti ad Irvine, Ralf Schumacher, Herbert ed Häkkinen, risalito dalla tredicesima posizione al primo giro grazie alla strategia di un solo Pit. Nel finale il nordirlandese si fa sotto a Villeneuve, ma anche per la minore velocità in rettilineo non è mai in grado di tentare un attacco. Il contatto fra Magnussen e Larini è l'ultima emozione. Villeneuve vince il suo secondo Gran Premio nella stagione e balza in testa alla classifica.

Pos No Pilota Costruttore Laps Tempo/Ritiro
1 3 Canada Jacques Villeneuve Williams - Renault 72 1:52:01.715
2 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 72 +0.979
3 11 Germania Ralf Schumacher Jordan - Peugeot 72 +12.089
4 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber - Petronas 72 +29.919
5 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 72 +30.351
6 8 Austria Gerhard Berger Benetton - Renault 72 +31.393
7 7 Francia Jean Alesi Benetton - Renault 72 +46.359
8 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell - Ford 71 +1 giro
9 14 Italia Jarno Trulli Minardi - Hart 71 +1 giro
Ritirato 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart - Ford 66 Motore
Ritirato 17 Italia Nicola Larini Sauber - Petronas 63 Uscita di pista
Ritirato 2 Brasile Pedro Diniz Arrows - Yamaha 50 Motore
Ritirato 15 Giappone Shinji Nakano Prost - Mugen-Honda 49 Motore
Ritirato 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell - Ford 43 Motore
Ritirato 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi - Hart 37 Uscita di pista
Ritirato 1 Regno Unito Damon Hill Arrows - Yamaha 33 Motore
Ritirato 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan - Peugeot 24 Collisione
Ritirato 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 24 Idraulica
Ritirato 14 Francia Olivier Panis Prost - Mugen-Honda 18 Elettronica
Ritirato 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams - Renault 5 Acceleratore
Ritirato 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 0 Collisione
Ritirato 10 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 0 Collisione

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Costruttori[modifica | modifica sorgente]

Pos. Team Punti
1 Regno Unito Williams - Renault 20
2 Regno Unito McLaren - Mercedes 19
3 Italia Ferrari 14
4 Italia Benetton - Renault 11
5 Francia Prost - Mugen-Honda 6
6 Irlanda Jordan - Peugeot 4
6 Svizzera Sauber - Petronas 4

Note[modifica | modifica sorgente]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1. URL consultato il 23 febbraio 2008.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1997
Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of Luxembourg.svg Flag of Japan.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1996
Gran Premio d'Argentina
Edizione successiva:
1998
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1